Depositphotos (archivio)
ULTIME NOTIZIE Svizzera
GINEVRA
32 min
Un aiuto svizzero per l'OMS
Una fondazione elvetica intende raccogliere fondi per supplire al mancato contributo americano.
SVIZZERA
58 min
Più soldi per promuovere distribuzione mattutina dei giornali
La Commissione delle telecomunicazioni propone lo stanziamento di altri 40 milioni a sostegno della stampa
URI
1 ora
Venerdì si torna a circolare (anche) sul Furka
Si tratta del quarto passo urano a riaprire dopo Klausen, Oberalp e San Gottardo.
BERNA
1 ora
Daniel Koch può (finalmente) andare in pensione
L'esperto per le malattie trasmissibili dell'UFSP aveva rimandato per offrire il suo contributo quale esperto Covid-19
CANTONE
1 ora
«La stagione dei campeggi può finalmente iniziare»
Il TCS si rallegra per gli allentamenti dal 6 giugno: «La domanda è molto forte. Con oltre due mesi di ritardo si parte»
SVIZZERA
1 ora
«Una seconda ondata potrebbe provocare 5'000 morti»
Secondo un calcolo matematico elaborato dai ricercatori del Poli i principali vettori potrebbero essere i giovani.
CIPRO
2 ore
Se vuoi andare a Ayia Napa prima devi farti il test
Nessun obbligo di quarantena per i viaggiatori provenienti da 19 nazioni europee.
BERNA
2 ore
«I bambini hanno bisogno di spazi di gioco»
Pro Juventute chiede ai comuni la creazione di più zone adatte allo scopo
SVIZZERA
3 ore
Frenata da Berna sulla riapertura con l'Italia
Secondo il Consiglio federale la data del 3 giugno è troppo vicina. Dall'8 saranno però possibili i ricongiungimenti.
SVIZZERA
3 ore
Greenpeace contro Credit Suisse e UBS sulla protezione del clima: «Solo parole»
L'accusa dell'associazione ambientale riguarda i continui investimenti nell'industria fossile
SVIZZERA
3 ore
Tutto quello che potremo fare dal 6 giugno
Assembramenti fino a 30 persone (dal 30 maggio) e manifestazioni fino a 300 persone saranno autorizzate.
SVIZZERA
4 ore
«Cerchiamo di rinunciare ai viaggi toccata e fuga in aereo»
Il settore turistico si prepara a ripartire. A tu per tu con Martin Nydegger, direttore di Svizzera Turismo
SVIZZERA
4 ore
Punire i passeggeri indisciplinati sarà più facile
Il Governo ha approvato un protocollo alla Convenzione di Tokyo
SVIZZERA
6 ore
Karin Keller-Sutter a Vienna: «Parleremo della riapertura delle frontiere»
Quello della responsabile del DFGP è il primo viaggio all'estero di un membro del governo dall'inizio della crisi.
SVIZZERA
6 ore
È tempo di zecche, soprattutto sull'Altopiano
La diffusione dell'animale monitorata con un'app. Ora si studia l'impatto delle nuove abitudini dovute al coronavirus
SVIZZERA
08.11.2019 - 13:450
Aggiornamento : 14:36

Congedo paternità, irrompe il referendum

Il comitato interpartitico ha tempo fino al 23 gennaio 2020 per raccogliere le 50'000 firme

BERNA - Un comitato interpartitico di stampo borghese lancia un referendum contro l'introduzione di un congedo paternità di due settimane approvato lo scorso settembre dal Parlamento. Si oppone a detrazioni salariali sempre maggiori, a ulteriori oneri per le istituzioni sociali e a un carico supplementare per le piccole e medie imprese (PMI).

Secondo il "Comitato interpartitico contro tasse statali sempre maggiori", che ha tenuto una conferenza stampa oggi a Berna, il congedo per i neo papà costerà caro alle PMI. Stando alla consigliera nazionale Diana Gutjahr (UDC), a causa di redditi sempre più gravati da tasse e detrazioni per le assicurazioni sociali, nei portamonete dei cittadini resterà sempre meno denaro.

«Dipendenti e datori di lavoro sarebbero infatti costretti a versare ulteriori 250 milioni di franchi all'anno», ha aggiunto Gutjahr.

«Dal momento che il finanziamento a lungo termine delle nostre istituzioni sociali, come AVS, AI e casse pensioni, non è garantito a lungo termine e i premi delle casse malati aumentano continuamente, è intollerabile creare una nuova assicurazione sociale», le ha fatto eco la consigliera comunale UDC di Seefeld (ZH) Susanne Brunner.

Inoltre, neppure il finanziamento delle cure è assicurato, ha deplorato la democentrista zurighese.

Non solo UDC - Se la presenza nel comitato d'iniziativa di membri dell'UDC, tra cui l'ex consigliere federale Christoph Blocher, non costituisce una sorpresa, visto che il partito aveva già annunciato che avrebbe sostenuto un eventuale referendum, meno atteso era invece l'appoggio al referendum da parte di esponenti di altri partiti borghesi.

Alla co-presidenza del comitato vi è infatti il vicepresidente dei Giovani liberali-radicali zurighesi Patrick Eugster. Secondo quest'ultimo, «è inammissibile imporre nuovi costi all'economia svizzera», dopo l'approvazione del progetto di Riforma fiscale e finanziamento dell'AVS (RFFA). Inoltre, secondo Eugster, vi sono progetti per nuovi finanziamenti dell'ordine di parecchi miliardi di franchi per AVS, previdenza professionale e congedo parentale.

Tra i membri del comitato vi è pure l'ex consigliere nazionale del PPD Arthur Loepfe, il quale si oppone al fatto che «lo Stato continui ad immischiarsi negli affari delle famiglie». A suo avviso, «due settimane di congedo paternità non faranno degli uomini dei padri migliori». «Un buon padre deve preoccuparsi dei suoi figli almeno fino a quando diventano maggiorenni», ha aggiunto.

Due settimane entro 6 mesi dalla nascita di un figlio - Nel controprogetto adottato dal Parlamento, le due settimane andrebbero sfruttate - in toto o in singoli giorni - entro sei mesi dalla nascita di un figlio. Il congedo sarebbe finanziato mediante le Indennità per perdita di guadagno (IPG) per un onere finanziario globale stimato in 230 milioni di franchi all'anno. L'attuale aliquota per i contributi IPG (0,45%) dovrà essere aumentata di 0,05 punti.

Il comitato d'iniziativa, per il quale il nuovo congedo equivale a «offrire un periodo di vacanza a taluni padri», ha ora tempo fino al 23 gennaio 2020 per raccogliere le 50'000 firme necessarie per la riuscita del referendum.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Marta 6 mesi fa su tio
...il nuovo congedo NON è vacanza ma va visto come un sacrosanto diritto!!
Lucadue 6 mesi fa su tio
Se questa passa, fra non molto verrà chiesto anche un congedo pre-paternità per starsene a casa a far figli.
moma 6 mesi fa su tio
Ma per piaseeee, congedo paternità????? Ma per piaseee. Mi scappa da ridere.
Dioneus 6 mesi fa su tio
@moma Mi dispiace per te ;)
Dioneus 6 mesi fa su tio
UDC e compagnia brutta devono solo vergognarsi
GIGETTO 6 mesi fa su tio
@Dioneus Sarai bello tu....maledetto rospo ro$$o!!
Meck1970 6 mesi fa su tio
"è inammissibile imporre nuovi costi all'economia svizzera" ..... bravi liberali ??????..... Però è giusto imporre nuovi costi al popolo .... In questi 20-30 anni tutto è aumentato senza che la politica abbia fatto qualcosa. Quando c'è da dare qualcosa al popolo Svizzero , i soldi non ci sono senza fare una nuova tassa. Trovo giusto che un papà possa avere due settimane.
seo56 6 mesi fa su tio
@Meck1970 A favore del referendum!
Marta 6 mesi fa su tio
è vergognoso.. si discute per due settimane quando necessiterebbero di almeno 3 mesi per i papà e 8 mesi per le mamme: la nascita di un figlio è totalizzante e unica e irripetibile. Per non parlare della formazione che inizia dal primo giorno di vita...
Jampi 6 mesi fa su tio
Io ho avuto due figli.Per la loro nascita ho potuto beneficiare d 2 ( due )giorni pagati. In compenso ho avuto più di 200 (duecento)giorni pagati per servizio miltare ( 11 corsi di ripetizione) e nessuno ha mai trovato niente da ridire .
Dioneus 6 mesi fa su tio
@Jampi Sottoscrivo, stessa mia situazione
streciadalbüter 6 mesi fa su tio
Fra poco ci sara`anche il congedo (pagato) anche per gli zii.Sota a chi toca.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-05-27 18:44:09 | 91.208.130.85