Keystone
SVIZZERA
20.10.2019 - 16:130
Aggiornamento : 18:08

Prima proiezione, i Verdi superano il PPD

L'UDC rimane di gran lunga il primo partito del paese, ma perde terreno. In netta difficoltà sono anche il PLR e il PBD, mentre il PS limita le perdite

BERNA - Onda verde doveva essere e onda verde a quanto sembra è stata: la prima proiezione nazionale SRG SSR relativa all'elezione del Consiglio nazionale conferma la vittoria delle due formazioni ecologiste (Verdi e Verdi liberali) già ampiamente prefigurata dai risultati affluiti nel pomeriggio.

L'UDC rimane di gran lunga il primo partito del paese, ma perde terreno. In netta difficoltà sono anche il PLR e il PBD, mentre il PS limita le perdite. I Verdi superano il PPD e diventano il quarto partito del paese.

Stando alle analisi dell'Istituto Gfs.bern l'UDC è accreditata al 26,3% (-3,1 punti rispetto al 2015), il PS al 16,5% (-2,3), il PLR al 15,2% (-1,2), i Verdi al 12,7% (+5,6), il PPD al 12,0% (+0,4), i Verdi liberali al 7,6% (+3,0) e il PBD al 2,4% (-1,7).

Se questi dati dovessero essere confermati i Verdi otterrebbero il miglior risultato della loro storia: il precedente primato era il 9,8% raggiunto nel 2007. Per il PVL il risultato più brillante risale al 2011 (5,4%).

La proiezione non fornisce ancora alcuna indicazione relativa ai seggi. Sotto questo profilo si può però ricorrere ai dati definitivi che concernono 6 cantoni (AI/AR/NW/OW/UR/GL) nonché a risultati parziali e proiezioni cantonali in altri 13 (Ticino e Grigioni compresi). In base a queste indicazioni avanzano Verdi (+11 seggi) e Verdi liberali (+6), mentre indietreggiano UDC (-6), PLR (-5), PBD (-3) e PS (-3).

Partecipazione in calo - Appare in calo la partecipazione alle elezioni federali: stando alla proiezione nazionale SRG SSR ha partecipato al voto il 47,3% degli aventi diritto. Nel 2015 il dato era stato del 48,5% (in Ticino era al 54,4%, nei Grigioni 46,0%): in quattro anni la flessione appare quindi di 1,2 punti.

A livello nazionale la partecipazione più bassa risale al 1995, quando era stata pari al 42,2%.


 
 

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-11-20 21:47:27 | 91.208.130.89