keystone
SVIZZERA
20.10.2019 - 13:160
Aggiornamento : 15:02

Primi risultati: la destra rallenta

Dalle urne inizia a uscire un trend parziale. Calo della partecipazione e Udc in frenata, ma non nei Grigioni

BERNA - Partecipazione in calo, la destra in frenata. Cominciano a fioccare i primi risultati per il Consiglio nazionale - alcuni già definitivi, ma per il momento in larga parte parziali - ed emerge già qualche indicazione interessante. L'UDC appare in perdita di velocità in alcuni cantoni. I Verdi, come previsto, approfittano del vento favorevole. 

 

Seggi definitivi - Il primo seggio attribuito in via definitiva è quello di Peter Keller (UDC/NW), che occuperà l'unica poltrona che Nidvaldo dispone alla camera del popolo. Il secondo è quello di David Zuberbühler (UDC/AR), che ad Appenzello Esterno è riuscito a respingere l'assalto PLR volto a riconquistare il mandato perso quattro anni or sono. Entrambi i deputati erano uscenti.

L'Udc arretra - Dagli altri cantoni arrivano solo risultati parziali. A Basilea Città l'UDC arretra di 5 punti percentuali, scendendo al 12%. Viene così superato da Verdi (+3,5% al 13) e LDP (+3% al 14,5%), i liberali che nella città renana sono ancora staccati dal PLR.

Blocher avanti - Nei Grigioni dopo lo spoglio dei voti in 82 comuni grigionesi su 106 Magdalena Martullo-Blocher (UDC) è in testa, seguita da Martin Candinas (PDC), Heinz Brand (UDC), Jon Pult (PS) e Duri Campell (PBD).

A Friburgo niente sorprese - Nel canton Friburgo i primi risultati non si discostano dalle previsioni. I due "senatori" uscenti Christian Levrat (PS) e Beat Vonlanthen (PPD), sono in testa dopo lo spoglio di 53 su 137 comuni, il primo con 7800 voti e il secondo con 5900. Seguono la candidata del PLR Johanna Gapany (con 5'200 voti) e quello dell'UDC, il consigliere nazionale Pierre-André Page (con 4'500).

Ginevra rosso-verde - Nel canton Ginevra, in testa i candidati rosso-verdi: dopo lo spoglio del 95% dei voti, l'ecologista Lisa Mazzone ottiene 37'923 voti e il socialista Carlo Sommaruga 35'056 suffragi. Staccati i candidati borghesi: Hugues Hilpoldt (PLR) raccoglie 22'102 voti, Béatrice Hirsch (PPD) 20'236 e Céline Amaudruz (UDC) solo 19'243. La partecipazione è del 35,93%.

Obvaldo è per la prima volta rosa - L'unico seggio a disposizione nel Canton Obvaldo per il Consiglio nazionale passa all'UDC. A conquistarlo è la presidente cantonale del partito Monika Rüegger, che scrive letteralmente la storia diventando la prima donna obvaldese in Parlamento. Il tasso di partecipazione al voto ha raggiunto il 54,89%.

I Verdi estromettono l'Udc a Glarona - Nel canton Glarona si è assistito a una sorpresa per l'elezione al Consiglio degli Stati. Solo uno dei "senatori" uscenti, Thomas Hefti (PLR), è stato riconfermato, mentre non ce l'ha fatta Werner Hösli (UDC). Al suo posto è stato eletto il Verde Mathias Zopfi. Per il consiglio nazionale, l'unico seggio resta occupato dal presidente del PBD svizzero Martin Landolt.

Una donna per Uri - Nel canton Uri uno dei due seggi al Consiglio degli Stati sarà occupato per la prima volta nella storia da una donna: Heidi Z'graggen (PPD) è stata eletta con 7'086 voti e affiancherà il "senatore" uscente Josef Dittli (7'576) alla Camera dei cantoni. La maggioranza assoluta era di 5'132 voti. La partecipazione è stata del 43,5%.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-08-15 16:09:15 | 91.208.130.89