Keystone
ULTIME NOTIZIE Svizzera
GRIGIONI
57 min
Più sicurezza sul Lucomagno
Il duplice intervento di protezione, effettuato nei comuni di Disentis e Medel, avrà un costo di 720'000.
SVIZZERA
1 ora
Altro giorno sopra i 200 contagi
Il totale dei casi positivi da inizio pandemia sale a 37'403. I decessi sono 1'715.
SVIZZERA
1 ora
Latitante da 17 anni, è stato arrestato in Svizzera
La Fepol è stata attivata dalla rete europea Enfast e ha predisposto mirati servizi di localizzazione
SVIZZERA
1 ora
Il Covid taglia le gambe agli Airbnb
Diminuiti del 20% a Zurigo, Ginevra e Basilea. Molti sono ritornati ad essere appartamenti in affitto.
SVIZZERA
1 ora
«Non mettete la mascherina ai vostri animali domestici»
L’appello da una fondazione di Zurigo. «Causano stress, problemi respiratori e panico. Sono dannose».
VIDEO
SVIZZERA
3 ore
Adnan, Julien e Marco affrontano velocità, alcol e stanchezza alla guida
L'UPI realizza tre video per sensibilizzare i giovani tra i 18 e i 24 anni. La discussione è aperta a scuola
SVIZZERA
3 ore
«Le dichiarazioni sulla Cina? Non mi pento»
Secondo il Ministro degli Esteri ticinesi quelle affermazioni si limitano a riassumere cose già dette più volte.
SAN GALLO
3 ore
Canyoning fatale per tre turisti spagnoli
La comitiva iberica è stata sorpresa ieri sera da un temporale mentre si trovava nella gola del Parlitobel.
BERNA
3 ore
Covid-19: registrazione obbligatoria in ristoranti, bar e club
Almeno una persona per gruppo di ospiti dovrà fornire nome, indirizzo e data di nascita
VALLESE
4 ore
La terra trema sotto il Cervino
Sisma di magnitudo 3 questa notte a Zermatt
FOTO
GRIGIONI
4 ore
Violento schianto tra una moto e un camper
L'incidente è avvenuto ieri mattina a Zernez. Il centauro e il suo passeggero sono rimasti gravemente feriti.
SVIZZERA
4 ore
Primo semestre in calo per Swisscom
L'operatore elvetico ha visto scendere (lievemente) ricavi e redditività. E ha tagliato un centinaio di posti di lavoro.
SVIZZERA
25.09.2019 - 06:470
Aggiornamento : 09:44

Per opporsi ai nuovi jet c'è chi gioca la carta dell'ecologia

Perché «consumano 4'850 litri di cherosene per ora di volo» e inquinano in un momento già di crisi ma c'è chi questa la trova solo una scusa

BERNA - Ieri con 32 voti a favore, 6 contrari e 6 astenuti il Consiglio degli Stati ha dato il suo sì per l'acquisto di una nuova flotta di jet da combattimento per l'esercito. Spesa massima: 6 miliardi di franchi.

Se c'è chi è soddisfatto di questo primo risultato (Viola Amherd, per esempio) c'è anche chi non fa proprio i salti di gioia. Stiamo parlando del Gruppo per una Svizzera senza esercito (GSsE) che, per fare opposizione al piano ha deciso di puntare sulla carta... del clima: «Un F/A-18 consuma 4'850 litri di cherosene per ora di volo, è assurdo che l'esercito svizzero contribuisca alla più grande minaccia del nostro tempo, la crisi climatica», tuona il segretario Lewin Lempert.

«Con la stessa quantità di carburante un'automobile può fare diverse volte il giro del mondo», si accoda Jann Kessler, di Greenpeace Svizzera che accoglie favorevolmente la posizione del GssE. Non ci sta invece Marcel Dobler (Plr), che ritiene l'argomento ecologico se non altro un po' disonesto: «Qui lo si usa come base per nascondere il loro vero obiettivo: l'abolizione dell'esercito».

Per Dobler, inoltre, l'acquisto di un jet non è affatto assurdo: «Inutile puntare il dito sui consumi, per questi velivoli la performance è fondamentale per lo svolgimento della loro funzione».

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Mattiatr 10 mesi fa su tio
Caro gruppo per una Svizzera senza esercito, non pensate alle conseguenze di quello che chiedete (intendo come ideale di progetto, non come finta polemica). L'esercito negli ultimi anni punta molto sulla formazione. Per esempio la scuola per quadri di comando fornisce un attestato, le truppe sanitarie hanno un accesso più facilitato in ambulanza, le truppe di salvataggio possono andare nei pompieri e ovviamente chi ha conseguito una patente ha la possibilità di fare autista o camionista. Pensate seriamente che in Svizzera ci sarebbero dei conducenti di camion senza l'esercito? Con quello che costano le patenti? Quindi voi signori non state cercando di abolire un esercito, ma di danneggiare gravemente il mercato del lavoro e l'economia della Svizzera. Grazie per pensare solo al vostro naso e non oltre!
Maxy70 10 mesi fa su tio
Il GssE da suo stesso statuto, punta all’abolizione dell’Esercito, per cui sarebbe contrario anche all’acquisto di un Fokker triplano modello 1917. Mi infastidisce la costante e sterile polemica: la maggioranza del Popolo svizzero, almeno finora, è favorevole alla neutralità armata; orbene, una difesa nazionale senza copertura efficace dello spazio aereo, è come una casa senza il tetto. Una difesa nazionale credibile, quindi con un reale potere dissuasivo, è un pacchetto completo, da prendere o lasciare. Un velivolo da combattimento deve avere una performance tecnica all’altezza dei possibili avversari, non può essere valutato in base a criteri ecologici. L’unico, meschino, scopo della polemica è quello di intralciare sistematicamente ogni progetto mirato a mantenere in efficienza l’Esercito, minarne quindi la credibilità e arrivare alla sua abolizione per asfissia. L’ecologia non c’entra assolutamente nulla!
GIGETTO 10 mesi fa su tio
Benissimo alla faccia dei Verdi e dei $inistroidi ro$$i...non vedo l’ora di vederli sfrecciare nei cieli svizzeri!!!
Ben8 10 mesi fa su tio
Era meglio buttare i soldi alle ortiche... almeno non inquinano
TI.CH 10 mesi fa su tio
Buona parte di voi fanno parte di quelli che vogliono la botte piena e la moglie ubriaca "svizzeri senza esercito branco di disfattisti; un popolo senza un esercito proprio avrà comunque un esercito ma di occupazione."
curzio 10 mesi fa su tio
Il cittadino che ha una modesta utilitaria per recarsi al lavoro è un inquinatore, nemico dell'ambiente e che bisogna tartassare con tasse sul co2. Il cittadino che non vuole gelare dal freddo d'inverno e si scalda la casa, stesso trattamento. Quasi 5000 litri di cherosene per giocherellare per un'ora... hei... nessun problema!
Nazgul 10 mesi fa su tio
@curzio Tralasciando l'ovvia insensatezza di paragonare le due cose, in Svizzera ci sono 4,6 milioni di automobili mentre gli aerei da caccia sono poche decine. Vogliamo fare due conti su chi e cosa inquina di più o di quanto sia ridicola la percentuale delle emissioni causate dai caccia sul totale?
Mattiatr 10 mesi fa su tio
@Nazgul Considerando inoltre che è norma quotidiana che una macchina circoli per più di un ora al giorno, cosa che non si può dire sui jet, ... Diciamo che stiamo paragonando il Nilo con il riale dietro casa.
cf. 10 mesi fa su tio
Non è una scusa ma un argomento in più per opporsi a questa FOLLE spesa. Vogliamo davvero buttare 6'000'000'000 di franchi dalla finestra? Non ci sono altre priorità?
Mattiatr 10 mesi fa su tio
@cf. Con tutti i miliardi che ogni anno vengono buttati questi in confronto sono ben spesi. Oramai il pattugliamento per quanto costoso è necessario. In fondo se viene fatto a noi civili per le strade perché gli aerei dovrebbero essere esenti da questo piacere? Come sostengo sempre, è meglio spendere di più per materiale qualitativo, che risparmiare inizialmente e ritrovarsi con costi di manutenzione esorbitanti. In fondo nei prossimi 10 anni regaleremo un secondo miliardo all'UE, andando avanti così raggiungeremo anche lì i 6 mia. Almeno questi vengono usati dagli svizzeri ...
MIM 10 mesi fa su tio
Ma perché dare sempre risalto a questi GSsE? La votazione è stata un'asfaltatura; perché non intervistare chi "ha vinto" invece di intervistare sempre i cattivi perdenti?
cf. 10 mesi fa su tio
@MIM Veramente chi ha vinto è il GSsE. Hai già dimenticato che fine hanno fatto i Gripen? Se si vuole rispettare la volontà del popolo si dovrebbe rinunciare ad acquistare nuovi aerei.
Herr Hülsensack 10 mesi fa su tio
@cf. Io penso che MIM faccia riferimento al fatto che il popolo si é espresso a favore di mantenere l'esercito, e non di abolire la milizia in favore di un esercito ridotto di professionisti. Quindi dovremmo di nuovo bocciare l'acquisizione di nuovi aerei ? Di conseguenza probabilmente ripartire i compiti che assolve l'aviazione a privati e stipulare contratti con eserciti esterni per il pattugliamento del nostro spazio aereo ? Se vogliamo spendere più di 6 miliardi mi pare proprio la decisione migliore.
sedelin 10 mesi fa su tio
32 scellerati e 6 conigli. voterò per il signor herber!
Esse 10 mesi fa su tio
Chissà quanta CO2 ...se li targano a camorino siamo ricchi!
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-08-13 13:55:41 | 91.208.130.89