Tipress (archivio)
VAUD
23.09.2019 - 14:150

Il Governo vodese sostiene l'iniziativa per una cassa malati cantonale

La creazione di un'unica istituzione basata sul modello delle casse di compensazione consentirebbe la riduzione delle riserve e una più efficace compensazione dei rischi tra gli assicurati

LOSANNA - Il Consiglio di Stato vodese sostiene l'iniziativa cantonale del deputato Stéphane Montangero che chiede alle autorità federali la possibilità di creare un'istituzione cantonale di assicurazione malattia. Per dare maggiore libertà ai cantoni è necessaria una modifica della LAMal.

L'attuale legislazione federale attribuisce ai Cantoni la responsabilità dell'organizzazione e del controllo del sistema sanitario. Tuttavia, non prevede alcuna competenza cantonale per quanto riguarda l'attività degli assicuratori (fissazione dei premi, finanziamento, compensazione dei rischi, definizione delle regioni di premio, ecc.). Inoltre, i Cantoni non hanno accesso a determinati dati necessari per la corretta gestione di un sistema di cui sono responsabili, ha sottolineato il governo in un comunicato odierno.

La creazione di un'unica istituzione cantonale, basata sul modello delle casse di compensazione, consentirebbe la riduzione delle riserve e una più efficace compensazione dei rischi tra tutti gli assicurati del cantone. Il Consiglio di Stato ritiene che in questo modo sarà possibile porre fine alle differenze ingiustificate dei premi e alla caccia ai buoni rischi.

Un'istituzione cantonale garantirebbe inoltre una trasparenza dei costi finora inesistente, consentendo così ai Cantoni di gestire meglio il proprio sistema sanitario. La possibilità di scegliere una particolare franchigia o modello assicurativo sarebbe garantita.

L'iniziativa prevede che l'istituzione cantonale sia responsabile della fissazione e della riscossione dei premi, mentre i compiti amministrativi saranno delegati agli assicuratori. Contribuirà anche al finanziamento di programmi di prevenzione a lungo termine e di promozione della salute, ha detto a Keystone-ATS la consigliera di Stato vodese Rebecca Ruiz.

"Si tratta di un modello già in uso in Svizzera a livello nazionale e cantonale, ad esempio con i fondi per gli assegni familiari", ha sottolineato la ministra della sanità vodese. Tra le assicurazioni sociali, l'unica a non avere niente di simile è la LAMal", ha aggiunto.

Per questi motivi, il Consiglio di Stato è favorevole a una modifica della legge sull'assicurazione malattia (LAMal). Essa lascerebbe ai cantoni la possibilità di creare una simile istituzione, come auspicato dall'iniziativa Montangero (PS) e da altri. Il testo sarà presto presentato al parlamento cantonale. Il Consiglio di Stato ricorda inoltre che oltre il 56% dei vodesi ha votato a favore dell'iniziativa per una cassa malattia unica il 28 settembre 2014.

Commenti
 
Tato50 3 sett fa su tio
Se viene finanziata come l'AVS, quindi in base al reddito, potrebbe andar bene. Se aumentano le tasse a tutti mi piace un po' meno ;-)
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-10-15 21:48:29 | 91.208.130.89