ULTIME NOTIZIE Svizzera
ITALIA
6 ore
Residente in Svizzera travolge e uccide un ciclista
Inutile l'intervento dei soccorsi. Le ferite riportate dal 33enne erano troppo gravi
ZURIGO
7 ore
Approvato il piano regolatore per un nuovo stadio
Incombe tuttavia la minaccia del referendum: secondo l'associazione IG Freiräume Zürich West il progetto dovrebbe meglio considerare gli aspetti ambientali e sociali
NEUCHÂTEL
8 ore
Condannato ex pastore per aver avuto una relazione con una minorenne
Il ragazzino si era presentato come maggiorenne. L'uomo è stato denunciato dalla madre dell'adolescente
SVIZZERA
11 ore
Via la cittadinanza ad una 30enne radicalizzata
La SEM ha avviato la procedura. La donna, attualmente si troverebbe in Siria, è sospettata di aver svolto attività legate al terrorismo nel Paese
BASILEA CITTÀ
12 ore
Il Parlamento cantonale chiede un congedo parentale di 24 settimane
Luce verde ad una mozione del Partito socialista. La misura andrebbe ad aggiungersi all'attuale congedo maternità
SVIZZERA
12 ore
Violentò donne e bambini, ora chiede il suicidio assistito
Negli anni '70 e '80 Peter Vogt ha violentato oltre una decina di donne e bambini. Ora vorrebbe farla finita, ma sul caso si stanno chinando le autorità
SVIZZERA / ITALIA
13 ore
«Mi hanno rapita e uno ha allungato le mani»
Un «racconto da brividi» quello fornito dalla svizzera, prima scomparsa e poi ritrovata ad Agrigento. Si sospetta la violenza sessuale, ma è da verificare l'attendibilità della giovane
ZURIGO
13 ore
Carlos ha colpito ancora, secondini e detenuti
Il giovane delinquente zurighese verrà processato settimana prossima per una serie di episodi - almeno 19 - avvenuti in carcere
BASILEA CITTÀ
14 ore
Cade dalla bici e viene travolto da un camion
La vittima è un anziano non ancora identificato. Stava procedendo sulla Austrasse fra i binari del tram e una serie di veicoli posteggiati sul lato destro della strada
SVIZZERA
14 ore
Monica Duca Widmer presidente del nuovo cda della RUAG
Oltre alla ticinese, ne faranno parte Monika Krüsi Schädle e Ariane Richter Merz. A loro si aggiungono Nicolas Perrin per la MRO Svizzera e Remo Lütolf per la RUAG International
BASILEA CITTÀ
15 ore
Sì al taglio dell'imposizione dei dividendi
Il Gran consiglio di Basilea Città ha approvato una mozione che chiede di sottoporre a tassazione i redditi in questione solo nella misura del 60%, contro l'80% appena deciso
BERNA
15 ore
Pascal Strupler lascia la direzione dell'UFSP
Berset è ora alla ricerca di un nuovo capoufficio. Il posto sarà messo a concorso
SVIZZERA
16 ore
Vendemmia, poca uva in Romandia
Le quote di produzione fissate - inferiori a quelle dell'anno scorso, una misura volta a evitare un calo dei prezzi - non sono state raggiunte. La qualità però dovrebbe essere buona
VAUD / ZURIGO
16 ore
Aggredì un'operatrice con una roncola: pena confermata
La 38enne ivoriana dovrà scontrare 18 anni. Il fatto avvenne in un centro per richiedenti asilo di Embrach nel 2015
GINEVRA
17 ore
Curdo si cosparge di benzina e si dà fuoco
È successo davanti all'Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati. L'uomo è stato ricoverato al CHUV di Losanna
SVIZZERA
18.09.2019 - 14:420

«Siamo i lobbisti del popolo, difendiamo il nostro futuro»

In conferenza stampa i giovani Udc hanno presentato i temi «che richiedono l'attenzione del partito e della politica»

BERNA - Si è svolta oggi una conferenza stampa con i candidati principali dei Giovani UDC Svizzera. I Giovani UDC stanno conducendo la campagna elettorale con lo slogan “Difendiamo il nostro futuro”. Gli obiettivi dei Giovani UDC sono gli stessi di quelli del partito madre sulla maggior parte delle questioni. Infatti, «combattono fianco a fianco con l’UDC per limitare l'immigrazione e contro l'accordo quadro. Ci sono però anche altre questioni importanti che richiedono l'attenzione dell'UDC e della politica».

«In molti settori, l’UDC ha ottenuto troppo poco. Per difendere il nostro futuro occorre un'azione più determinata e concreta», afferma il granconsigliere Benjamin Fischer, presidente dei Giovani UDC Svizzera e candidato al Consiglio nazionale a Zurigo, «Troppo spesso gli interessi individuali la fanno da padrone a Berna, l'influenza delle lobby individuali è troppo grande, come nel caso dell'esplosione dei costi nel settore sanitario: "Sono 38 i Consiglieri Nazionali o Consiglieri Agli Stati che hanno non meno di 90 mandati di politica sanitaria - provenienti da un'ampia gamma di settori. Questo lobbying impedisce una riduzione dei costi sanitari a vantaggio dei cittadini», accusa Mike Egger, attualmente unico consigliere nazionale dei Giovani UDC.

I giovani UDC criticano anche il loro partito madre nel settore dell’AVS e della previdenza sociale, nel quale ha ottenuto risultati insoddisfacenti. «È di grande importanza che la giovane generazione dell'UDC sia maggiormente rappresentata in Parlamento, in modo che le preoccupazioni e la voce dei giovani siano ascoltate con maggiore forza su questo importante tema. Invitiamo inoltre l'UDC a sostenerci in questa lotta più di quanto non abbia fatto negli ultimi quattro anni», ha dichiarato Diego Baratti, responsabile della comunicazione per i Giovani UDC Svizzera e candidato al Consiglio nazionale in Ticino. Secondo Baratti, non è sufficiente innalzare l'età pensionabile come richiesto dai Giovani Liberali. Per questo motivo, i Giovani UDC non sosterranno l'iniziativa che i Giovani Liberali hanno avviato.

Sandra Schneider, Gran Consigliera e candidata al Consiglio nazionale a Berna, è intervenuta sul tema delle tasse, dei prelievi e degli onorari, dove ha sottolineato che esiste una differenza fondamentale nella politica finanziaria tra il cittadino e lo Stato: «Se il cittadino esaurisce i soldi, egli controlla le sue spese e separa ciò che è superfluo da ciò che è necessario. Se lo Stato finisce i soldi, cerca invece nuove fonti di reddito».

I Giovani UDC non sono inoltre soddisfatti sulla questione della libertà di Internet. «Nel programma elettorale dell’UDC, la parola "libertà" appare 68 volte. Ma quando si tratta della libertà di Internet, i Giovani UDC sono ovviamente necessari a ricordare questi principi al partito madre», dice Christian Huber, candidato al Consiglio nazionale a Lucerna, che, tra l'altro, ha ricordato la nuova legge sui giochi in denaro, sulla quale circa un terzo dei consiglieri nazionali dell’UDC ha deciso non sulla base dell'idea fondamentale di libertà, ma assecondando gli interessi dei casinò.

Guarda le 2 immagini
Commenti
 
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-10-24 04:46:55 | 91.208.130.86