SVIZZERA
11.09.2019 - 16:530
Aggiornamento : 19:08

Incidenti nucleari, «la Svizzera è preparata?»

Riferendosi al caso russo di inizio agosto, la consigliera nazionale Roberta Pantani chiede al Governo se «esiste un piano di intervento in caso di minaccia». La risposta arriverà il 16 settembre

BERNA - Il misterioso incidente nucleare avvenuto lo scorso 8 agosto in una base militare in Russia ha spinto Roberta Pantani a porre alcune domande al Governo federale. La consigliera nazionale leghista - nel suo testo - sottolinea come i vicini Paesi scandinavi stiano monitorando la situazione e siano pronti ad intervenire nel caso le cose peggiorino. 

Ma la Russia non è poi così lontana e Pantani chiede al Consiglio federale come «intenda intervenire  in caso di minaccia alla popolazione e all'ambiente circostanze e se ci sia un piano di intervento già prestabilito». 

Le questioni della deputata ticinese verranno affrontate lunedì 16 settembre durante la tradizionale "Ora delle domande".

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-07-14 03:55:12 | 91.208.130.89