Tipress
ULTIME NOTIZIE Svizzera
SVIZZERA
4 min
eID e deduzioni per i figli al Nazionale, legge sul tabacco agli Stati
SVIZZERA
18 min
Prezzi stracciati e semplicità: ecco perché Wish ci conquista
BERNA
9 ore
Limitare immigrazione, l'iniziativa UDC non fa breccia
ZURIGO
14 ore
Lui pubblica le foto porno. Lei si suicida. Pena ridotta per lui
SVIZZERA
15 ore
La legge sul diritto d'autore «è pronta per il voto finale»
SVIZZERA
15 ore
Avaloq ristruttura: minacciata una trentina di posti di lavoro
BASILEA CITTÀ
16 ore
Deragliamento causato dall'azionamento di uno scambio
GINEVRA
16 ore
«Solo insieme l'umanità riuscirà ad affrontare le sfide del futuro»
SVIZZERIA
16 ore
Gli automobilisti svizzeri sono molto restii a cambiare assicurazione
SVIZZERA
17 ore
Donazione di sperma: «Ora si può sapere chi è il padre»
SVIZZERA
18 ore
Raccolte in meno di 5 mesi le firme per i ghiacciai
SVIZZERA
18 ore
Più soldi per promuovere lo sport
SVIZZERA
19 ore
Roche si dice pronta a compensare le perdite causate dai biosimilari
SVIZZERA
19 ore
Scorie radioattive, autorizzate le perforazioni nel Giura
ARGOVIA
20 ore
A 18 anni perde la vita sulla moto
BERNA
11.09.2019 - 11:270

Lavori in Svizzera annunciati sul portale EURES: «E la preferenza indigena?»

Un'interrogazione di Marco Chiesa chiede al Consiglio federale di fare chiarezza sulla pubblicazione delle offerte di lavoro

BERNA - Il tema della preferenza indigena è al centro di un’interrogazione presentata oggi al Consiglio federale da Marco Chiesa. In particolare, il consigliere nazionale UDC si sofferma in particolare sulla pubblicazione degli annunci di lavoro che tramite la Job-Room della Confederazione possono essere veicolati verso la piattaforma EURES.

«Una bella maniera di favorire l'assunzione di personale indigeno. Non è certo facilitando la pubblicazione di posti di lavoro in tutta l'UE che i lavoratori residenti aumenteranno la loro probabilità di essere assunti. E ciò, tra l'altro, in pochi click per di più finanziati dal contribuente svizzero che magari si vedrà sostituito da un lavoratore estero» scrive Chiesa, che chiede al Governo se tutti i posti di lavoro disponibili siano anche annunciati sul portale europeo.

«La Confederazione ritiene corretto mettere in concorrenza i lavoratori indigeni con quelli stranieri favorendoli sui portali di ricerca di lavoro europei?», scrive inoltre il deputato democentrista, chiedendo se tali pubblicazioni «sono rispettose del principio di preferenza indigena iscritto nella nostra Costituzione e voluto da Popolo e Cantoni».

Le domande dell'interrogazione

  • Tutti i posti disponibili nel nostro Paese sono annunciati sul portale europeo della mobilità professionale? Chi se ne occupa?  
  • È compito istituzionale della Confederazione pubblicare attivamente i posti di lavoro disponibili nel nostro Paese su portali europei? 
  • La Confederazione ritiene corretto mettere in concorrenza i lavoratori indigeni con quelli stranieri favorendoli sui portali di ricerca di lavoro europei?
  • Queste pubblicazioni sono rispettose del principio di preferenza indigena iscritto nella nostra Costituzione e voluto da Popolo e Cantoni?  
Commenti
 
Bandito976 5 gior fa su tio
Le tasse per gli scalda cadrega a Berna fatevele pagare dal lavoratore estero.
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-09-17 07:48:12 | 91.208.130.86