Keystone (archivio)
Sempre in lotta per le donne.
ULTIME NOTIZIE Svizzera
ITALIA
7 ore
Residente in Svizzera travolge e uccide un ciclista
Inutile l'intervento dei soccorsi. Le ferite riportate dal 33enne erano troppo gravi
ZURIGO
8 ore
Approvato il piano regolatore per un nuovo stadio
Incombe tuttavia la minaccia del referendum: secondo l'associazione IG Freiräume Zürich West il progetto dovrebbe meglio considerare gli aspetti ambientali e sociali
NEUCHÂTEL
9 ore
Condannato ex pastore per aver avuto una relazione con una minorenne
Il ragazzino si era presentato come maggiorenne. L'uomo è stato denunciato dalla madre dell'adolescente
SVIZZERA
11 ore
Via la cittadinanza ad una 30enne radicalizzata
La SEM ha avviato la procedura. La donna, attualmente si troverebbe in Siria, è sospettata di aver svolto attività legate al terrorismo nel Paese
BASILEA CITTÀ
12 ore
Il Parlamento cantonale chiede un congedo parentale di 24 settimane
Luce verde ad una mozione del Partito socialista. La misura andrebbe ad aggiungersi all'attuale congedo maternità
SVIZZERA
12 ore
Violentò donne e bambini, ora chiede il suicidio assistito
Negli anni '70 e '80 Peter Vogt ha violentato oltre una decina di donne e bambini. Ora vorrebbe farla finita, ma sul caso si stanno chinando le autorità
SVIZZERA / ITALIA
13 ore
«Mi hanno rapita e uno ha allungato le mani»
Un «racconto da brividi» quello fornito dalla svizzera, prima scomparsa e poi ritrovata ad Agrigento. Si sospetta la violenza sessuale, ma è da verificare l'attendibilità della giovane
ZURIGO
13 ore
Carlos ha colpito ancora, secondini e detenuti
Il giovane delinquente zurighese verrà processato settimana prossima per una serie di episodi - almeno 19 - avvenuti in carcere
BASILEA CITTÀ
14 ore
Cade dalla bici e viene travolto da un camion
La vittima è un anziano non ancora identificato. Stava procedendo sulla Austrasse fra i binari del tram e una serie di veicoli posteggiati sul lato destro della strada
SVIZZERA
14 ore
Monica Duca Widmer presidente del nuovo cda della RUAG
Oltre alla ticinese, ne faranno parte Monika Krüsi Schädle e Ariane Richter Merz. A loro si aggiungono Nicolas Perrin per la MRO Svizzera e Remo Lütolf per la RUAG International
BASILEA CITTÀ
15 ore
Sì al taglio dell'imposizione dei dividendi
Il Gran consiglio di Basilea Città ha approvato una mozione che chiede di sottoporre a tassazione i redditi in questione solo nella misura del 60%, contro l'80% appena deciso
BERNA
15 ore
Pascal Strupler lascia la direzione dell'UFSP
Berset è ora alla ricerca di un nuovo capoufficio. Il posto sarà messo a concorso
SVIZZERA
16 ore
Vendemmia, poca uva in Romandia
Le quote di produzione fissate - inferiori a quelle dell'anno scorso, una misura volta a evitare un calo dei prezzi - non sono state raggiunte. La qualità però dovrebbe essere buona
VAUD / ZURIGO
16 ore
Aggredì un'operatrice con una roncola: pena confermata
La 38enne ivoriana dovrà scontrare 18 anni. Il fatto avvenne in un centro per richiedenti asilo di Embrach nel 2015
GINEVRA
17 ore
Curdo si cosparge di benzina e si dà fuoco
È successo davanti all'Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati. L'uomo è stato ricoverato al CHUV di Losanna
SVIZZERA
06.09.2019 - 11:110
Aggiornamento : 15:54

«Lottiamo contro il sessismo»

Il Consiglio federale raccomanda al plenum di accettare una mozione di Regula Rytz che chiedeva il lancio di una campagna nazionale pluriennale per combattere questa piaga sociale

BERNA - Una campagna nazionale pluriennale contro il sessismo in collaborazione coi Cantoni, la società civile e l'economia. È quanto chiede una mozione di Regula Rytz (Verdi/BE) che il Consiglio federale raccomanda al plenum di accogliere: dimensioni e modalità di una simile azione, precisa il governo nella sua risposta, devono ancora essere definite.

A detta della consigliera nazionale ecologista, oltre alla discriminazione salariale e ai divari pensionistici, anche il sessismo è fortemente diffuso in Svizzera, ossia la discriminazione dell'individuo basata sul sesso di appartenenza. Si manifesta in diverse forme che vanno dalle molestie sessuali fino ai pregiudizi riguardanti la produttività nel lavoro.

In base a uno studio di Amnesty International, il 59% delle donne in Svizzera ha subito molestie sessuali. Una donna su cinque ha avuto atti sessuali non consensuali perseguibili penalmente e il 61% delle ragazze vengono offese sui social media per il loro aspetto fisico o subiscono umiliazioni sessuali. Secondo alcuni studi, anche il personale sanitario e le giornaliste sono spesso vittime di abusi sessuali che mettono in discussione il loro ruolo professionale.

Nel quadro della Convenzione ONU sull'eliminazione di ogni forma di discriminazione nei confronti della donna, la Svizzera si è impegnata ad adottare misure per eliminare le pratiche fondate su rappresentazioni stereotipate dei ruoli di genere.

Nonostante tutti gli sforzi compiuti, la discriminazione non è diminuita negli ultimi anni. Non è quindi sufficiente che Confederazione, Cantoni e Comuni si limitino a impedire la pubblicità sessista, a istituire uffici di conciliazione o a sensibilizzare i quadri dirigenti e che, in caso contrario, intraprendano un'azione civile o penale.

Attraverso una campagna pluriennale ad ampio raggio, il sessismo deve essere presentato in tutti gli ambiti della società come un comportamento inopportuno, irrispettoso e indegno.

Commenti
 
Tato50 1 mese fa su tio
.............61% delle ragazze vengono offese sui social media per il loro aspetto fisico o subiscono umiliazioni...................... Siamo sicuri che siano atti compiuti da soli uomini. A me risulta che in moltissimi casi sono le donne che prendono di mira altre donne !!!! Percentuali "farlocche" ;-((
Maxy70 1 mese fa su tio
Concordo e stigmatizzo ogni discriminazione. Anche le donne però a volte ci mettono del loro nell'attirarsi i commenti. Se una ragazza gira praticamente in mutandine, non ditemi che non desidera essere notata, siate oneste!
centauro 1 mese fa su tio
@Maxy70 Un conto è notare e fare un apprezzamento gentile e simpatico, altra cosa è farne di pesanti e provocatori, poi una si veste un po? come le pare nei limiti della decenza, tanto basta vedere in televisione in orari diurni come si presentano certe soubrette!
Galium 1 mese fa su tio
Il problema è purtroppo reale, alla faccia dei soliti commenti reazionari e maschilisti
anndo76 1 mese fa su tio
@Galium scusa ma fare un apprezzamento galante o cercare di instaurare un rapporto, inconto etc con l'altro sesso sarebbe" reazionario e maschilista" ??? non ho capito....un conto sono gli abusi, un altro le avance fatte in maniera galante...se no come comunichi alla controparte un eventuale interesse ? chiedere e' lecito e rispondere e' cortesia...
Galium 1 mese fa su tio
@anndo76 Nell'articolo si allude a ben altro. Nulla a che fare con apprezzamenti galanti e atteggiamenti simili. Qui si parla di discriminazioni e abusi che sono tutt'altra cosa
Joseph 1 mese fa su tio
E questi sono i problemi? Che palle!
Monello 1 mese fa su tio
Che @@ ... ma attualmente sta andando di moda !!
GIGETTO 1 mese fa su tio
Che noia.........
Bayron 1 mese fa su tio
Esagerazioni...
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-10-24 04:55:02 | 91.208.130.89