Keystone
Severin Pflüger, presidente della sezione zurighese del PLR
SVIZZERA
12.07.2019 - 15:140

«Dialogare con Berna senza passare dal Cantone»

I candidati dell'ala urbana del PLR hanno presentato un manifesto per aumentare l'influenza dei centri

BERNA - Le Città dovrebbero avere la facoltà di trattare con la Confederazione senza il tramite dei Cantoni. Nell'ambito della campagna per le elezioni federali di ottobre, i candidati dell'ala urbana del PLR hanno presentato oggi a Berna un manifesto per aumentare l'influenza dei centri.

«La politica federale si occupa molto poco delle città», ha detto Florence Bettschart, ex presidente del PLR di Losanna. Eppure il 73% della popolazione vive in aree urbane e la Svizzera trarrebbe vantaggio a migliorare il potenziale delle città.

Il PLR Urbano vorrebbe introdurre una "scorciatoia" tra la Confederazione e le regioni urbane. L'articolo sulle città nella Costituzione dovrebbe essere integrato da una legge quadro che esoneri la Confederazione dal passare attraverso i Cantoni, ad esempio per quanto riguarda i centri federali d'asilo o i compiti d'integrazione per gli stranieri, ha detto l'ex municipale di Berna Alexandre Schmidt. Sarebbe più efficiente e meno burocratico.

Le Città dovrebbero inoltre poter derogare al diritto federale quando si tratta di sperimentare soluzioni per rivitalizzare i centri storici. Attraverso la perequazione finanziaria, i Cantoni ricevono già un indennizzo per i centri, ma non c'è alcuna garanzia che il denaro finisca effettivamente alle Città, ha spiegato Schmidt.

«L'idea non è rubare risorse ad altri, ma di incoraggiare Berna a investire nelle aree urbane e poi recuperare il denaro in tasse», ha aggiunto Severin Pflüger, presidente della sezione zurighese. A suo avviso, la principale sfida per le città è la mobilità. La Confederazione ha investito molto nelle regioni periferiche e deve ora concentrarsi sulle infrastrutture nelle aree urbane. Queste esigenze non saranno di facile attuazione perché le città sono sottorappresentate nel sistema federale, «ma da qualche parte bisogna pur iniziare», ha commentato Schmidt.

Il PLR Urbano, che raggruppa i rappresentanti del partiti di Basilea, Berna, Ginevra, Losanna, Lucerna, San Gallo, Winterthur e Zurigo, è stato fondato nel marzo del 2018 allo scopo di contrastare il dominio rosso-verde nelle grandi città. I membri intendono concentrarsi su temi come la mobilità, l'alloggio, la cultura e l'economia, nonché sui concetti di Smart City e Smart Governance.
 
 

Commenti
 
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-07-19 10:45:40 | 91.208.130.85