keystone-sda.ch/STF (PETER KLAUNZER)
Lo scambio di doni tra i due presidenti.
+7
BERNA
08.07.2019 - 16:110

Una maglia numero 10 per Ueli Maurer

Il presidente della Confederazione ha accolto oggi a Berna la sua omologa croata Kolinda Grabar-Kitarović

BERNA - Il presidente della Confederazione Ueli Maurer ha accolto oggi a Berna la presidente croata Kolinda Grabar-Kitarović, giunta in visita ufficiale. I due hanno discusso fra l'altro del programma della presidenza di turno croata dell'UE nel primo semestre del 2020.

Maurer ha confermato l'intenzione del governo elvetico di trovare una soluzione alle questioni in sospeso in modo da poter concludere l'accordo istituzionale con Bruxelles, riferisce un comunicato del Dipartimento federale delle finanze (DFF).

È stato discusso anche del protocollo sull'estensione dell'accordo sulla libera circolazione alla Croazia, in vigore dall'inizio del 2017. Ueli Maurer ha sottolineato che la sua applicazione non riscontra problemi particolari e che il Consiglio federale ha quindi deciso in dicembre di prolungare le disposizioni transitorie. Queste permetteranno nei prossimi anni una graduale apertura dell'accesso al mercato del lavoro fra i due Paesi.

La Croazia - ricorda il DFF - è il secondo più importante partner commerciale della Svizzera nell'Europa sudorientale. Lo scorso anno il volume degli scambi commerciali ha raggiunto un livello record. Circa 30'000 croati vivono nella confederazione e 300'000 turisti svizzeri ogni anno visitano la Croazia.

Le relazioni fra i due Paesi negli scorsi anni hanno fra l'altro beneficiato della collaborazione nell'ambito del contributo della Svizzera all'ampliamento dell'UE. Dei dodici progetti uno è stato attuato e i restanti saranno conclusi entro la fine del 2024. Essi riguardano le infrastrutture per l'acqua potabile e lo smaltimento di quelle di scarico, la formazione professionale e la collaborazione nel settore della ricerca.

Fra i vari argomenti internazionali all'ordine del giorno vi era la questione della situazione nei Balcani occidentali. Maurer si è congratulato per l'impegno croato a favore dell'integrazione di altri Stati balcanici nell'UE, dal momento che questa prospettiva potrebbe contribuire alla stabilità nella regione.

La presidente Grabar-Kitarović ha inoltre esposto l'Iniziativa dei Tre Mari che collega dodici Paesi dell'Europa centrale situati fra Adriatico, Mar Nero e Baltico, per rinforzare la collaborazione sul piano economico, energetico, dei trasporti e delle comunicazioni.

Come da programma, la visita ufficiale si è conclusa nel Parlamento con un incontro tra Kolinda Grabar-Kitarović e la presidente del Consiglio Nazionale Marina Carobbio Guscetti.

keystone-sda.ch/STF (PETER KLAUNZER)
Guarda tutte le 11 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-08-11 12:51:00 | 91.208.130.89