Foto zylberberg
Il sito internet dell'associazione ginevrina Aspasie permette alle prostitute di offrire i propri servizi sessuali.
ULTIME NOTIZIE Svizzera
SVIZZERA
7 min
Il Consiglio nazionale in breve
ZURIGO
25 min
L'intervento rarissimo che ha salvato la vita al piccolo Fabian
SVITTO
31 min
Contadino cade in una vasca di liquame e muore
SVIZZERA
33 min
Codice stradale troppo severo, si corre ai ripari
ZURIGO
48 min
Commessa da 143 milioni per Implenia
GRIGIONI
59 min
Un colpo di sonno e lo schianto
SVIZZERA
1 ora
Allevamento intensivo, depositate oltre 100mila firme
SVIZZERA
1 ora
Rischiò un frontale con la polizia: sconfessato dal TF
SVIZZERA
2 ore
Swiss: un'estate 2019 un po' più puntuale
URI
2 ore
Ecco cosa può succedere quando ci si distrae...
SVIZZERA / UNIONE EUROPEA
3 ore
Finanziamento dei partiti, chiusa la procedura contro la Svizzera
ZURIGO
3 ore
PMI meno ottimistiche per il futuro
BERNA
3 ore
Tabacco, verso un giro di vite su vendita e pubblicità per minori
SVIZZERA
3 ore
Migros ritira i Chicken Nuggets dei Lillibigs: contengono pezzetti di osso
GINEVRA
3 ore
Il motore "sputa" scintille, panico in volo
SVIZZERA
11.06.2019 - 15:090

Sito con annunci sessuali sovvenzionato dalla Confederazione

Il portale dell'associazione ginevrina Aspasie ha ricevuto 3300 franchi nel 2018 e 4400 quest'anno

BERNA - La Confederazione sovvenziona il sito internet dell'associazione ginevrina Aspasie che permette alle prostitute di offrire i propri servizi sessuali. Oltre ai piccoli annunci, il portale vuole sensibilizzare sulle malattie sessualmente trasmissibili.

Aspasie, attiva presso i professionisti del sesso, ha ricevuto 3300 franchi nel 2018 e 4400 quest'anno, indica il Consiglio federale in risposta a una interpellanza di Marianne Streiff (PEV/BE). «Non è previsto un ulteriore finanziamento», precisa l'esecutivo.

Nel suo atto parlamentare la bernese ricorda che il portale "Callmetoplay" permette al cliente di scegliere un'ampia gamma di pratiche sessuali, come ad esempio posizioni  «in cui sono scambiati senza protezione sperma, saliva, feci e urina». Streiff si chiede quindi come ciò possa essere compatibile «con il presunto scopo del finanziamento, ossia la prevenzione dell'HIV e di altre malattie sessualmente trasmissibili tra le prostitute».

Nella sua risposta l'esecutivo afferma che la Confederazione sovvenziona «l'associazione Aspasie e la rete di centri specializzati della Svizzera romanda da essa gestita allo scopo di adempiere un importante compito in materia di salute pubblica». Il sostegno concerne sia la prevenzione contro le malattie sessualmente trasmissibili che misure di protezione contro l'uso della coercizione e della violenza.

Il portale di Aspasie offre la possibilità alle persone iscritte di scambiarsi informazioni. Berna ha fissato criteri rigorosi per la concessione del sostegno e esamina approfonditamente gli effetti delle misure attuate, aggiunge l'esecutivo.

Il sito web lanciato lo scorso ottobre si rivolge a tutti i lavoratori del sesso, indipendentemente dalla loro identità di genere e orientamento sessuale. È anche destinato ai clienti e proprietari di postriboli. L'obiettivo è fornire una consulenza utile e affidabile, ad esempio sul quadro legale, le condizioni di lavoro e informazioni sanitarie.

Commenti
 
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-09-17 15:26:35 | 91.208.130.86