KEYSTONE/KPAUS KPAPA KPPA (SAMUEL GOLAY)
ULTIME NOTIZIE Svizzera
ZURIGO
2 min
Scavano e rendono una diga instabile. Sono marmotte
Al momento il problema non ha ancora una soluzione.
SVIZZERA ROMANDA
1 ora
Boom di false petizioni, la polizia mette in guardia
Finti non udenti, ma non solo. Cambiano i "beneficiari", ma la sostanza resta la stessa.
SVIZZERA
2 ore
Passi avanti... in Borsa
La società zurighese punta per l'anno prossimo a una quotazione dal valore di circa 2 miliardi di franchi.
GRIGIONI
2 ore
Esce di strada e viene sbalzato dall'abitacolo: morto un anziano
Il corpo è stato ritrovato ieri pomeriggio dal figlio nei pressi di un maggengo sopra Seewis.
BERNA
3 ore
I positivi tornano sotto i 100
Resta fortunatamente invariato il numero dei decessi.
ZURIGO
4 ore
Presto degli alloggi per anziani LGBT
Dovrebbero sorgere entro il 2025. Saranno una prima in Svizzera.
SVIZZERA
5 ore
I pesticidi finiscono anche nell'Evian
Diversi ricercatori hanno trovato residui di clorotalonil nella famosa acqua minerale.
FOTO
SVIZZERA / BULGARIA
5 ore
La cella invece del mare greco
Un giovane vacanziero è stato bloccato all'aeroporto di Sofia perché il suo passaporto era scaduto da due settimane.
BERNA
5 ore
Scandalo pedinamenti: la polizia zurighese ha commesso negligenze
Gli investigatori coinvolti nella vicenda non sarebbero stati sentiti in maniera adeguata, secondo il TF.
SVIZZERA
6 ore
Criminalità sul web: Google sempre più chiamata in causa
La Fedpol e i Cantoni hanno inoltrato ben 1'097 richieste d'informazioni per ottenere dati di utenti svizzeri nel 2019.
OBVALDO
21 ore
Tamponamento sull'A8, otto feriti
A essere coinvolti nell'incidente sono stati tre adulti e cinque bambine. Tutti hanno riportato ferite lievi.
CAPO VERDE
21 ore
Bloccata da 4 mesi a Capo Verde: «Riportatemi in Svizzera»
Una 50enne di Svitto era partita a marzo per due settimane di vacanza e relax. E invece sta vivendo un incubo
SVIZZERA
04.06.2019 - 11:170

Pompeo: «Svizzeri attenti ad avvicinarvi alla Cina»

Il segretario di Stato statunitense è preoccupato: «L'apertura economica della Cina non è stata seguita da cambiamenti politici»

ZURIGO - Il segretario di Stato americano Mike Pompeo ha messo in guardia la Svizzera sui rischi di un avvicinamento alla Cina: c'è il pericolo che essa un giorno abbia in mano elementi strutturali dell'economia mondiale che non riflettano più i valori occidentali, avverte.

In un'intervista pubblicata oggi dalla "Neue Zürcher Zeitung", il ministro degli esteri degli Stati Uniti - il primo dopo circa vent'anni ad arrivare in Svizzera per una visita di lavoro, da poco conclusasi - dice che la Confederazione dovrebbe tenere gli occhi bene aperti sull'atteggiamento della Cina.

L'ex capo della CIA sottolinea che l'apertura economica della Cina non è stata seguita da cambiamenti politici. «Se la Cina vi offre la tecnologia dell'informazione, dovete essere coscienti che il produttore è controllato da membri del Partito Comunista». Ed è importante avere ben presenti queste profonde relazioni, aggiunge Pompeo.

In Svizzera - continua - la gente pensa di realizzare un profitto vendendo un prodotto competitivo. Mentre per i cinesi si tratta di abbinare il potere economico a quello politico. La Cina entra in scena in piccoli Paesi, utilizza prestiti statali agevolati e poi usa il suo potere economico per guadagnare influenza politica. Acquisire influenza politica grazie al potere economico non è il modo di agire dell'Occidente, sottolinea.

Secondo il Segretario di Stato americano, gli svizzeri danno grande importanza alla tutela della privacy, ma se utilizzano la tecnologia cinese trasmettono le loro informazioni direttamente al Partito Comunista Cinese. «Non c'è nessuna sfera privata», ammonisce Pompeo.

L'avvertimento si riferisce in particolare al gigante cinese delle telecomunicazioni Huawei, che l'amministrazione di Donald Trump ha inserito in una lista di aziende sospette a cui è vietata la vendita di apparecchiature tecnologiche.

Diversi gruppi, fra i quali Google, hanno reagito immediatamente interrompendo alcuni legami con Huawei. A differenza di operatori del settore giapponesi e britannici, quelli svizzeri non intendono invece rompere con il produttore cinese.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
shooter01 1 anno fa su tio
meglio la cina della UE . Pompa pompeo
pillola rossa 1 anno fa su tio
Mike, attento al lattante capriccioso. C'è il pericolo che prima o poi trovi un portaborse più confacente.
guajiro 1 anno fa su tio
forse dimentichi che agli usa abbiamo già dato tutto!! e non solo i soldi ogni dato confidenziale è da anni che è in mano loro e non dei cinesi
seo56 1 anno fa su tio
Ha ragione, mai fidarsi dei comunisti, dittatori e criminali
lo spiaggiato 1 anno fa su tio
@seo56 dice colui che compra solo smartphone cinesi... aha aha aha aha aha aha aha aha aha aha aha
Thor61 1 anno fa su tio
@lo spiaggiato Certo che anche farsi fare i conti della confederazione da una società americana invece rende meglio la questione?!? La differenza è che agli USA interessano solo i tuoi soldi, i cinesi vogliono TUTTO non solo i soldi.
sedelin 1 anno fa su tio
ficcanaso!
roma 1 anno fa su tio
...uomo avvisato...mezzo salvato
guajiro 1 anno fa su tio
Certo invece che fidarsi dei super dittatori destroidi e fascisti americani questi si!! bravi!!
Thor61 1 anno fa su tio
@guajiro La differenza è che agli USA interessano solo i tuoi soldi, i cinesi vogliono TUTTO non solo i soldi.
Spirito1 1 anno fa su tio
Mai fidarsi dei comunisti! Commerciare e fare affari si può.. ma tenere le giuste distanze con i dittatori, specialmente di sinistra! I peggiori!
marco17 1 anno fa su tio
Meglio i Cinesi del Ti-cinese che ci ritroviamo in Consiglio federale. Aspettiamo l'interpellanza - che non verrà mai - del cons. naz. Quadri su questa inqualificabile ingerenza dell'imperialismo americano nella politica svizzera.
Thor61 1 anno fa su tio
@marco17 A solo consigliato, non ha obbligato nessuno!
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-07-12 15:50:28 | 91.208.130.85