Keystone - foto d'archivio
ULTIME NOTIZIE Svizzera
BERNA
1 ora
Lobby a Palazzo federale: pubblicato un vademecum per i neoparlamentari
Le Camere federali hanno sviluppato una guida sulla (non) accettazione di vantaggi e sul segreto d'ufficio
BERNA
1 ora
Auto elettriche: un automobilista svizzero su due è interessato a comprarne una
Lo rivela un sondaggio pubblicato dal TCS. Gli interpellati sperano che l'uso di questi veicoli protegga di più l'ambiente
BASILEA CAMPAGNA
3 ore
Ritrovate monete di epoca romana
Sarebbero state sotterrate attorno all'anno 180 dopo Cristo. Verranno restaurate, catalogate ed esposte al Museo di Liestal
SVIZZERA
3 ore
«Non c'è nemmeno spazio per uno zaino»
L'associazione traffico e ambiente stima che negli ultimi anni lo spazio per i bagagli sui treni FFS sia diminuito drasticamente
BERNA
3 ore
Il PPD cerca un nuovo capogruppo
La ricerca segue la mancata elezione Lombardi al Consiglio degli Stati
ZURIGO
4 ore
I bimbi sordi a scuola da Google
Il colosso della Silicon Valley offrirà lezioni di robotica a una trentina di allievi nella lingua dei segni
SVIZZERA
4 ore
UBS: il piano di Ermotti è di rimanere in carica fino al 2021?
Completando così 10 anni da CEO. In 8 anni alla guida di Ubs il manager ha guadagnato come un ticinese in 1400 anni
SVIZZERA
4 ore
«Una legge unica per le attività di sorveglianza»
Mister dati ha di nuovo criticato il fatto che attualmente queste attività siano disciplinate da un gran numero di atti legislativi speciali e di norme
SVIZZERA
5 ore
Trent'anni fa lo scandalo delle schedature
Oltre 320'000 persone (4410 in Ticino) chiesero a Berna se figurassero tra gli schedati. Circa 40'000 (804 in Ticino) ottennero risposta affermativa
SVIZZERA
6 ore
Prima disoccupati, poi precari
Una persona su due dopo la disoccupazione trova un impiego pagato peggio, a tempo parziale o su chiamata. Lo dicono i dati dell'UST
SVIZZERA
6 ore
SIX punta alla borsa di Madrid, ma non è la sola
Il gruppo finanziario elvetico ha presentato un'offerta di acquisto del valore di 3 miliardi di franchi. Interessata anche Euronext
FOTO E VIDEO
SAN GALLO
7 ore
È morta la donna travolta dal Piranha dell’esercito
L’auto sulla quale si trova l’anziana si è scontrata con un blindato. Illesi invece i militari
SVIZZERA
8 ore
Se la ricerca di lavoro è lunga, ecco come farcela al meglio
Stando a uno studio recente della compagnia di recruting americana Randstad, il tempo medio di ricerca di un nuovo lavoro si attesta attorno ai 5 mesi
ZURIGO
8 ore
Guasto all'Eurocity: passeggeri evacuati e oltre 3 ore di ritardo
Il treno proveniente da Milano si è fermato poco prima delle 19.00 nei pressi di Sihlbrugg paralizzando la tratta ferroviaria tra Zugo e Thalwil
SVIZZERA
16 ore
Gli accompagnatori in montagna uniti sotto un unico tetto
Asam e Asgm si sono fuse creando così un'associazione ombrello per la professione, la presidente: «Segnale di autorevolezza»
GRIGIONI
17 ore
Dramma sulle piste, grave una bimba: «Bisogna adeguare sempre la velocità»
L'incidente avvenuto sabato ad Arosa riapre il dibattito sui baby-sciatori travolti dagli adulti, l'esperto: «Divieti e limiti non servono»
BASILEA CITTÀ
17 ore
L'identikit del serial-killer svizzero: uomo, adulto, incensurato e sposato
Lo hanno stilato degli esperti basilesi che hanno preso in considerazione 33 assassini plurimi, e i risultati sono davvero sorprendenti
URI
21 ore
Colpo di sonno sull’A2, si ribalta con il furgoncino
Illeso il conducente ma i danni sono notevoli: circa 20mila franchi
SVIZZERA
22 ore
L'onda verde non travolge gli Stati
I ballottaggi di oggi - con la sola eccezione del Ticino - si sono svolti all'insegna della stabilità
ZURIGO
23 ore
Il secondo seggio sulla Limmat va a Noser
Il liberale radicale ha ottenuto 185'276 voti contro i 116'594 andati alla sfidante ecologista Marionna Schlatter
BERNA
1 gior
Stöckli riconfermato, entra Salzmann
Il "senatore" socialista e il candidato UDC hanno vinto il secondo turno nel canton Berna
SAN GALLO
1 gior
Riconfermati i due senatori uscenti
Benedikt Würth (PPD) e Paul Rechsteiner (PS) sono stati riconfermati oggi nel ballottaggio per l'assegnazione dei due seggi di San Gallo alla Camera dei Cantoni
SAN GALLO
1 gior
Casse malati, aumenta il contributo minimo
Oltre il 78% dei cittadini ha approvato la modifica della legge cantonale sull'assicurazione malattia in votazione oggi
SVIZZERA
26.05.2019 - 09:070
Aggiornamento : 12:00

Accordo quadro con l'UE: c'è chi vuole nuove trattative

«La Svizzera vuole relazioni stabili, ma quando un trattato non è appropriato deve essere adattato», ha detto Guy Parmelin. Bruxelles: «Non vediamo quello che potremmo ancora negoziare»

BERNA - Il 41% degli svizzeri ritiene che Berna debba rinegoziare alcuni punti dell'accordo istituzionale con Bruxelles, secondo un sondaggio Tamedia pubblicato oggi. Un'opinione condivisa dal consigliere federale Guy Parmelin.

Il 32% di coloro che sono favorevoli a nuove trattative vuole che la protezione dei salari venga migliorata. Per il 27% è la direttiva sulla cittadinanza dell'Unione europea, ossia il rischio di dover pagare più prestazioni sociali per gli europei residenti in Svizzera, che deve essere chiarita.

In un'intervista al SonntagsBlick, il ministro dell'Economia, Guy Parmelin, ha precisato che «la Svizzera deve rinegoziare con l'Unione europea perché il testo nella forma attuale non ha la maggioranza». «Possiamo fare una controfferta a Bruxelles! Allora vedremo cosa è possibile ottenere. Questo è il nostro lavoro». La Svizzera vuole relazioni stabili con l'UE, ma «quando un trattato non è appropriato, deve essere adattato», ha aggiunto.

La settimana scorsa, il portavoce della Commissione europea ha ribadito che l'UE non intende dimostrare maggiore flessibilità per quanto riguarda l'accordo quadro. Non vediamo «quello che potremmo ancora negoziare». Tutti gli Stati membri dell'UE sostengono questa posizione.

Secondo il sondaggio, pubblicato da Le Matin Dimanche e dalla SonntagsZeitung, il 26% degli svizzeri ritiene che l'attuale progetto di accordo quadro debba essere respinto mentre il 20% si dichiara a favore di una firma rapida del documento.

Il sondaggio è stato condotto online tra il 17 e il 19 maggio su un campione di 14'670 persone provenienti da tutta la Svizzera. Il margine di errore è del 2,1%.

A fine marzo, un sondaggio condotto dall'istituto gfs.bern per conto dell'organizzazione delle industrie farmaceutiche ha concluso che il 60% degli svizzeri è più o meno fortemente a favore dell'accordo.

Commenti
 
roma 5 mesi fa su tio
...così com'è formulato l'accordo in questo momento, "impresari" a parte i quali vogliono poter aumentare la loro possibilità di assumere personale d'importazione a basso costo, non ha nessuna possibilità di essere accolto dal sovrano.
Maxy70 5 mesi fa su tio
Ormai eurolandia fa muro. Sono i più forti, perchè dovrebbero concedere qualcosa? Chi è causa del suo mal, pianga se stesso. Ultima votazione docet!
lo spiaggiato 5 mesi fa su tio
Dopo le ultime elezioni che hanno confermato una solida maggioranza europea , la Svizzera deve firmare questo accordo... :-)))))
Annadimelide Annadimelide 5 mesi fa su fb
dovreste tutti studiare la storia
roma 5 mesi fa su tio
...non c'è nessuna fretta di firmare questo accordo patacca. Se ne riparlerà forse fra una decina d'anni, forse...
Max Bartolini 5 mesi fa su fb
Per favore non vendiamo la.nostra patria ad dei falliti, che stanno portando avanti un bel pensiero ma non realizzabile... Si stanno cancellando la storia e le tradizioni che ogni paese ha mantenuto per 1000 anni
Tony15 5 mesi fa su tio
Questo accordo è una vergogna quelli che dicono che si dovrebbe accettare sono solo dei vili approfittatori che guardano solo ai loro interessi di magna magna Spero veramente che le votazioni in corso in questa giornata diano una bella legnata ai vari fautori di questa vergognosa UE,che non ha niente a che vedere con quella sognata dai padri fondatori.
lo spiaggiato 5 mesi fa su tio
Ma non lo hanno ancora firmato???...
ciapp 5 mesi fa su tio
povera Svizzira !!! se si vuol ancora chiamarla svizzera !!!!
Giuseppe Condoluci 5 mesi fa su fb
negoziare non vuol dire permettere che altri decidano come arredare casa tua! dopo l'esperienza dei paesi mediterranei (Grecia Italia e Spagna) devastati dalle regole astruse della UE la Svizzera doveva 'capire' che avvicinarsi troppo a Bruxelles equivale a mettere i piedi nelle sabbie mobili! in 10 anni centinaia di migliaia di Italiani costretti a scappare verso i quattro angoli del mondo per la disperazione! eppure prima dell'entrata in vigore dell'euro e della piena adesione alla UE l'italia era alla pari in termini di PIL e di occupazione con la Germania! adesso l'ex Belpaese assomiglia sempre più ad una grande degradata e caotica 'provincia' Afroislamica, (adesso scommettiamo che Facebook mi 'blocca' ancora?) anche questo è il segnale della dittatura affaristico-finanziaria che decide tutto in Europa.... per concludere amici Svizzeri, tra 10 anni temo che mi darete ragione, la UE ha puntato le risorse finanziarie della Svizzera, e potete stare certi che stanno pianificando da anni il modo migliore per metterci le mani! ( la Grecia è lì a testimoniarlo!!)
Raffaella Norsa 5 mesi fa su fb
Giuseppe Condoluci non è detto che finisca così per l’Italia. Dipende molto chi mandi a Bruxelles e io confido in oggi...
miba 5 mesi fa su tio
È una mia opinione e che quindi può essere condivisa o no. Ai spalancatori di frontiere vorrei prima di tutto chiedere qual'è la percentuale rimasta di soli svizzeri... Poi vorrei far loro presente, politici compresi, che è molto più comodo (e anche per loro conveniente?) calare le braghe piuttosto che lottare per un'identità nazionale, cioè esattamente quello che UE, Soros, buonisti ecc. (guidati magari dietro le quinte ed a loro insaputa dalla finanza?) hanno dimostrato finora di saper fare con chi osa alzare la testa (Grecia, Italia, Ungheria). Quando ci era il Terzo Reich ci era un'identità nazionale ben diversa da quella del Quarto Reich, molto più subdolo e che ora si chiama UE
Equalizer 5 mesi fa su tio
E così riusciranno a livellarci....... verso il basso!
Dante Alberto Benzi 5 mesi fa su fb
La Svizzera è centrale in Europa e non ha sbocchi marittimi, a mio giudizio deve negoziare per forza, non credo che una nazione possa prosperare isolandosi dal contesto internazionale, o pensate che da nazione specializzata in servizi, con poca industria possa riconvertirsi ad una economia autarchica?
Annadimelide Annadimelide 5 mesi fa su fb
Dante Alberto Benzi poca industria ma vengono tutti a lavorare in Svizzeri
Romano El Nardo Nardelli 5 mesi fa su fb
...d'altro canto l'UE non vuole rinegoziare e alla Svizzera l'accordo così com'è non va bene. Bisogna dare tempo al tempo a tutti e 2. Magari fra 15-20 anni...
Igor Rigotti 5 mesi fa su fb
Dante Alberto Benzi deve negoziare cosa? La Svizzera è al centro dell'Europa strategicamente può tenere per le palle tutti i vicini ma nessuno ha il coraggio di farlo
Dante Alberto Benzi 5 mesi fa su fb
Igor Rigotti se per ipotesi ci fosse un blocco delle frontiere oppure dei dazi altissimi come per esempio Trump ha minacciato di applicare alle merci cinesi che accadrebbe alla economia Svizzera? Immagini se ci fossero negoziatori come Orban... a me pare che che le carte migliori le abbia la UE, guardi che sta accadendo all’Inghilterra che ha una economia molto meno integrata con il continente
Giorgio Bernasconi 5 mesi fa su fb
Igor Rigotti daccordissimo
Igor Rigotti 5 mesi fa su fb
Dante Alberto Benzi perché se gli stati dell'EU devono passare attorno alla Svizzera al posto che attraversarla (con camion semivuoti) pensa che non ne risentirebbe la loro economia? In più l'80% dei soldi di aziende e personalità Europee sono in Svizzera perché? Quindi mi spiace ma abbassare le braghe a gente che ci sfrutta perché facciamo comodo no grazie.... l'Europa è una DITTATURA per tanto così era meglio il caro e vecchio zio Adolf
Dante Alberto Benzi 5 mesi fa su fb
Forse evocare i nazisti ed i loro rapporti finanziari con le istituzioni finanziarie elvetiche non è molto appropriato, ad ogni modo il mio pensiero è che retrocedere anziché avanzare sulla strada dell’integrazione europea è un errore grave, per tutte la parti, se dovesse accadere prevedo danni per entrambe le parti forse maggiori per la Svizzera ...
roma 5 mesi fa su tio
...meglio nessun accordo che questa "patacca"
patrick28 5 mesi fa su tio
L’accordo è indispensabile. I sindacati hanno ragione. Prima la protezione dei lavoratori. Svizzera aperta e solidale !
Nicola Zanni 5 mesi fa su fb
Il 41% vuole rifarlo e il 26% respingerlo. W la Svizzera
Liana Agnese 5 mesi fa su fb
Nicola Zanni passera' o non passerà ,Berna farà quello che vuole.non sarebbe la prima votazione....pora 🇨🇭 da chi che te se governada....
Massimiliano Verdaglia 5 mesi fa su fb
Grazie a chi è’ in Governo a Berna , il popolo non conta più nulla ... complimenti X la disfatta ELVETICA ...!!!
Giuseppe Condoluci 5 mesi fa su fb
la Svizzera sta consegnando il proprio futuro nelle mani di burocrati manovrati dai potentati finanziari e industriali, è un'errore che a medio-lungo termine causerà guai grossi a livello sociale, ma dico io, eravate beati e sereni rimanendo fuori dal caos europeo e vi siete gettati tra le braccia di una UE che sembra sempre di più ad una cattiva matrigna!
Igor Rigotti 5 mesi fa su fb
Giuseppe Condoluci l'errore lo hanno già fatto
Pierfrancesco Ferrari 5 mesi fa su fb
Il problema che la sinistra esiste anche in Svizzera, ma la destra ha meri interessi di sfruttamento umano e megalomania. Conseguenza: schiavismo legalizzato con abbassamento salariale del 80% ma mantenimento dei costi attuali. Dunque: sostegno legale ad una nuova guerra sociale e civile in europa.
Giuseppe Condoluci 5 mesi fa su fb
io credo che ad oggi nel 21esimo secolo le vecchie ideologie siano causa di gravi tensioni sociali e politiche, il comunismo è già in decomposizione da 30 anni almeno,( caduta del muro di Berlino e conseguente disintegrazione dell'Unione sovietica) la destra sopravvive a se stessa senza avere la forza politica e il consenso popolare necessari per fare azioni positive, solo un partito politico nuovo e slegato dalle ideologie appunto potrà fare riforme e azioni veramente funzionanti su scala europea, certamente questo avverrà solamente dalla prossima nuova generazione, man mano che passano i decenni sempre più persone sentono la sinistra e la destra come fenomeni che obiettivamente hanno generato immani tragedie in tutto il mondo....
BP69 5 mesi fa su tio
UE, covo di serpenti!!!
Romy Ribi 5 mesi fa su fb
Siamo andati già oltre.. quando dai il ditino vogliono il braccio!
Maurizio Roggero 5 mesi fa su fb
Cecità ed ignoranza del popolo.... in Europa ne vanno pazzi!
Wunder-Baum 5 mesi fa su tio
Cara UE, vai avanti con la tua fermezza e rigidità e vedrai che risutati otterrai. L'Inghilterra ne è già una prova, vuoi vederne altre ?
Norvegianviking 5 mesi fa su tio
Se sei solo contro mille difficile pensare di spuntarla. È la legge della vita, dello sport, della politica. Il mondo cambia, si evolve (non sempre in meglio) ed è illusorio pensare sempre di vivere con i privilegi che sempre abbiamo avuto e che ha contraddistinto la Svizzera dagli altri paesi europei. Se non si vuole seguire la massa, è giustamente la Svizzera è libera di farlo, poi non bisogna credere che non ci possano essere conseguenze sfavorevole. È una libera scelta, cui non necessariamente gli altri devono condividere e calare le braghe per compiacere la Svizzera. Il grande mangia il piccolo e se non vuoi farti mangiare devi essere scaltro ma questo comporta a volte sacrifici.
Giorgio Bernasconi 5 mesi fa su fb
Molto triste che 1 popolo che vive coin la democrazia vuole essere schiavo dei fascismo
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-11-18 16:08:40 | 91.208.130.86