Keystone (archivio)
ULTIME NOTIZIE Svizzera
GINEVRA
1 ora
Maudet respinge il bilancio: «Inopportuno nella sostanza e nella forma»
GRIGIONI
1 ora
Tre escursioniste attaccate da una mucca (di nuovo)
SVIZZERA
1 ora
Il direttore della SEM critica la politica d'asilo europea
FRIBURGO / APPENZELLO ESTERNO
18 ore
Liquami nei torrenti, maxi moria di pesci
FRIBURGO / VAUD
19 ore
La barca si capovolge, nuotano oltre un'ora per raggiungere la riva
VAUD
20 ore
La polizia passa all'azione e sloggia i manifestanti
GRIGIONI
20 ore
Violento scontro, conducenti feriti e furgoni distrutti
BERNA
20 ore
L'impresa estrema di 4 ricercatori in spedizione nell'Artico
SVIZZERA
20 ore
UBS e Credit Suisse, un topmanager sarebbe stato pedinato
SVIZZERA / STATI UNITI
20 ore
In vigore la convenzione contro le doppie imposizioni
NEUCHÂTEL
21 ore
Trovato un cadavere vicino ad una scuola
SOLETTA
21 ore
La maggioranza degli svizzeri si fida delle centrali nucleari
BASILEA CITTÀ
22 ore
L’autista dello scuolabus picchia il bambino di 9 anni
ZURIGO
1 gior
Scritte contro Erdogan, la giustizia svizzera sconfessa la Turchia
SVIZZERA
1 gior
Siamo sempre più spaventati, xenofobi e un po’ omofobi
SVIZZERA
05.05.2019 - 11:500

Nuovi caccia, sei miliardi posson bastare

È quanto sarebbe disposta a spendere la ministra della difesa Viola Amherd. L'ammontare del sistema di difesa terra-aria non è invece noto

BERNA - La ministra della difesa Viola Amherd (PPD) vuole spendere al massimo sei miliardi di franchi per i nuovi caccia. È quanto scrivono i domenicali "Ostschweiz am Sonntag" e "Zentralschweiz am Sonntag" facendo riferimento a un progetto preliminare di modifica della pianificazione. Il documento prevede poi che le imprese straniere con le quali verranno firmati dei contratti di acquisto debbano compensare il 100% del valore di quest'ultimi mediante appalti concessi a ditte svizzere.

Non viene invece menzionato l'ammontare per l'acquisizione del sistema di difesa terra-aria. Il rapporto si limita a stabilire che l'acquisto di nuovi aeromobili deve essere «tecnicamente e temporalmente coordinato». Amherd prevede che il popolo possa votare sull'acquisto di jet da combattimento, ma non sui missili antiaerei.

L'ex pilota di caccia Claude Nicollier, ingaggiato da Amherd quale esperto, aveva proposto questa nuova soluzione nel suo parere reso noto mercoledì sul rapporto di base "Air Defence of the Future". Anche l'ex astronauta ha favorito la variante per l'acquisto di 40 nuovi aerei. Ma il quadro finanziario proposto da Amherd probabilmente non è sufficiente per questo. Gli esperti prevedono infatti che 40 jet costino circa 8 miliardi di franchi.

Con soli sei miliardi di franchi svizzeri, la Svizzera disporrebbe di una forza aerea limitata senza riserve, ad esempio in caso di problemi con singoli aerei, ha spiegato Nicollier: «Questo non è inaccettabile, ma certamente non sensato».

Commenti
 
roma 4 mesi fa su tio
...per i caccia i soldi ci sono, per l'AVS no. Questo è un dato di fatto.
Lore62 4 mesi fa su tio
@roma Chiaro no? Per i caccia qualcuno si arricchisce, metterli nell'AVS per il popolo, sono "buttati"...
seo56 4 mesi fa su tio
Soldi sprecati!!!
TI.CH 4 mesi fa su tio
Bravi! Così assieme alla consigliera volete indebolire la Svizzera!
Equalizer 4 mesi fa su tio
Gentile Ministra, si faccia mandare i dépliant dalla JSC Sukhoi Company per il SU-35 e vedrà con con i miliardi che dice lei riusciamo ad avere un'aviazione completa e all'apice rispetto al resto dell'Europa..... e lo sanno anche loro.
streciadalbüter 4 mesi fa su tio
patrick28 dove sei?
Galium 4 mesi fa su tio
Qualunque importo è troppo
Ben8 4 mesi fa su tio
Meglio investirli nella doppia corsia al traforo del Gottardo!
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-09-21 12:04:56 | 91.208.130.87