Keystone (archivio)
Le regolamentazioni in Svizzera sono molto frammentarie
ULTIME NOTIZIE Svizzera
FOTO
LUCERNA
8 min
Nubifragio violentissimo, e Lucerna finisce sott'acqua
Diversi danni e gravi disagi nella città e anche nei comuni circostanti, gli abitanti: «Mai visto niente di così estremo»
SVIZZERA
2 ore
Obbligo di quarantena, ecco chi fa parte della lista
Sono 29 tra regioni o nazioni, l'elenco sarà aggiornato una volta al mese
SVIZZERA
2 ore
Fugge da un istituto psichiatrico, parte la caccia all'uomo
Il ricercato è Ayadi Mouhamed Ali, un richiedente l'asilo di 33 anni
SVIZZERA
3 ore
Huawei fuori con il nuovo modello, ecco il P40 Pro+
Tra Ticino, 5G e Swiss Covid, abbiamo sentito il Country Manager di Huawei CBG Svizzera, Steven Huang
VAUD
3 ore
Quei locali che di sera diventano discoteche
Di sera, alcuni bar di Losanna e Romandia si trasformano in discoteca ignorando completamente le direttive Covid-19
SVIZZERA
3 ore
Estati estreme: 30 anni fa erano l'eccezione, ora sono la norma
Gli uffici meteorologici di Svizzera, Austria e Germania prevedono che il fenomeno proseguirà negli anni a venire.
SVIZZERA
4 ore
Sì all'aiuto alla stampa, sulla base della tiratura
Più è importante, minori dovrebbero essere gli sconti: lo pensa la Commissione delle finanze del Nazionale
SVIZZERA
4 ore
Niente treni fra Berna e Friburgo dal 25 luglio al 14 agosto
A causa di una serie di lavori sulla tratta, il collegamento sarà garantito da degli autobus sostituivi
BERNA
4 ore
Hacker violano i conti Migros e fanno la spesa per decine di migliaia di franchi
I due cybercriminali sono stati fermati dalle autorità bernesi, la mente del piano sarebbe un 22enne
BERNA
4 ore
Donna priva di vita trovata su un versante del Gantrisch
Si tratta di una 44enne bernese la cui salma è stata recuperata con l'aiuto della Rega, si cercano testimoni
SVIZZERA
15.03.2019 - 11:400

Videogiochi, l'età minima va fissata a livello nazionale

Una nuova legge è stata inviata oggi in consultazione dal Consiglio federale

BERNA - L'età minima per guardare un film o acquistare un videogioco va uniformata a livello nazionale. È quanto prevede una nuova legge in materia inviata oggi in consultazione dal Consiglio federale fino al 24 giugno. Lo scopo è meglio proteggere i minorenni dai contenuti mediali inadeguati.

Attualmente non esistono norme federali in materia. La competenza di legiferare spetta pertanto ai Cantoni. Per quel che concerne i film - proiezioni cinematografiche, acquisto di DVD e Blu-ray - esiste una Commissione svizzera del film e della tutela dei giovani che formula raccomandazioni in merito all'età minima. Se praticamente tutti i cantoni vi hanno aderito (solo Ticino e Zurigo non lo hanno fatto), soltanto i due Basilea, Neuchâtel, Vaud e Vallese hanno disposizioni legali in materia.

Regolamentazione frammentaria - Nei videogiochi si è assistito a una autoregolamentazione a livello europeo tramite il sistema PEGI. Esso indica l'età a partire dalla quale un videogame è adeguato. Attualmente oltre il 90% dei giochi è venduto con l'etichetta PEGI. Tuttavia, anche qui sono solo i due Basilea, Neuchâtel, Vaud e Vallese ad aver emanato disposizioni legali.

Insomma, le regolamentazioni in materia di protezione dei minori per film e videogiochi sono in Svizzera molto frammentarie e eterogenee. Presentano anche diverse lacune e carenze a livello normativo nonché problemi sul piano esecutivo, sottolinea il governo.

Da qui la necessità di agire a livello federale. L'obiettivo, afferma il governo, è «proteggere i minorenni da rappresentazioni di cruda violenza o di natura sessuale e da altri contenuti inadeguati, che potrebbero nuocere al loro sviluppo».

Una volta la nuova legge entrata in vigore, tutti i cinema, le videoteche, i venditori al dettaglio online, i punti di vendita e i portali video in Svizzera saranno tenuti a indicare l'età minima richiesta e a effettuare controlli d'età. Per chi non dovesse applicare le nuove disposizioni sono previste multe fino a 40'000 franchi.

Spetterà agli operatori del settore, in associazione con le organizzazioni per la protezione dei minori, fissare le regole per l'indicazione dell'età minima e per il suo controllo. Al Consiglio federale toccherà poi dichiararle vincolanti per tutti.

Tuttavia, se due anni dopo l'entrata in vigore della nuova legge non sarà ancora stata dichiarata vincolante alcuna regolamentazione in materia, il Consiglio federale potrà emanare prescrizioni per il settore in questione (film o videogiochi).

La nuova legge prevede anche obblighi per i fornitori di media audiovisivi a richiesta ("video on demand") con sede in Svizzera (come Swisscom, Sunrise e UPC). Questi, in linea con la recente direttiva dell'UE sui servizi di media audiovisivi, dovranno implementare un sistema di controllo dell'età.

Per via del principio di territorialità rimane il problema di come considerare i fornitori di servizi esteri. Se per i grossi gruppi con sedi o filiali nell'UE, come YouTube o Netflix, non dovrebbero esserci problemi (nell'Unione europea valgono requisiti analoghi a quelli previsti in Svizzera), non è invece chiaro in che misura i bambini e i giovani potranno ripiegare su piattaforme alternative, meno regolamentate o non regolamentate affatto, per accedere a contenuti inappropriati.

La futura legge non concerne invece i programmi televisivi. La Legge federale sulla radiotelevisione contempla comunque già una norma di protezione dei minori.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
KilBill65 1 anno fa su tio
Non deve essere solo una questione di eta', ma anche di responsabilita'.....I genitori dovrebbero prima controllare a cosa giocano i figli e imporre un orario (min. 1 ora al giorno) perlomeno.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-07-02 22:27:06 | 91.208.130.87