Keystone
SVIZZERA
10.02.2019 - 16:530

«Non è un "no" alla protezione del paesaggio»

Il Consiglio federale commenta la bocciatura dell'iniziativa contro la dispersione degli insediamenti: «La popolazione ha respinto gli strumenti proposti»

2 mesi fa "Dispersione degli insediamenti", il "No" è corale

BERNA - La bocciatura dell'iniziativa popolare contro la dispersione degli insediamenti non è un "no" alla protezione del paesaggio. È quanto ha sottolineato in conferenza stampa a Berna la ministra dell'ambiente, Simonetta Sommaruga, a nome del Consiglio federale.

«Buona parte della popolazione - ha aggiunto - vuole che Confederazione, Cantoni e Comuni prestino più attenzione alla pianificazione e alla protezione della natura, ma respinge gli strumenti proposti dall'iniziativa».

Il testo posto in votazione avrebbe avuto una serie di conseguenze nefaste, ha sostenuto la ministra, ricordando per esempio l'impatto su aree in cui oggi esistono ancora grandi superfici edificabili e il rischio di aumento degli affitti nelle città.

Per Sommaruga sarà importante non dimenticare quanto emerso nei dibattiti delle scorse settimane e ascoltare ciò che chiede parte della popolazione, ossia che la legge sulla pianificazione del territorio, approvata dal popolo nel 2013, venga applicata alla lettera.

Quest'ultima prevede che i Cantoni sottopongano al Consiglio federale un nuovo piano direttore. Senza accordo, entro la fine di aprile verrà congelata la superficie delle zone edificabili su scala cantonale, ha ricordato Sommaruga. «Certo non possiamo correggere tutti gli errori commessi nel passato, ha rilevato, ma sarà importante evitare di commetterli di nuovo».

Commenti
 
Nmemo 2 mesi fa su tio
Il ragionamento è condivisibile. La signora Consigliere federale ha avuto un impatto determinante per l’esito della votazione. La sua posizione, contraria alle rigide e radicali proposte dei Giovani Verdi è un atto di coraggio che le fa onore. Ora l’anello debole per l’applicazione della LPT è a livello delle competenze comunali: lì il controllo della pianificazione e le verifiche di conformità delle edificazioni con il diritto sono fondamentali! Chi lo fa? L’autorità che decide la licenza edilizia? No! L’autorità superiore (Cantone), che notoriamente riposa? Mai di suo!
vulpus 2 mesi fa su tio
@Nmemo La consigliera si ha avuto coraggio personale forse, ma deve difendere la posizione del Consiglio federale. Ha ereditato una vittoria non sua.
Equalizer 2 mesi fa su tio
Sta qua proprio non capisce mai cosa vuol dire perdere lo ha dimostrato il 9 febbraio 2014 adesso ancora, con il 63,66% degli Svizzeri che hanno detto no, è no e punto. E poi il PS si chiede perché perde consensi.... si dichiara di essere la voce del popolo ma non ascolta cosa dice il popolo. Partito di cialtroni.
pontsort 2 mesi fa su tio
@Equalizer Evidentemente hai capito cosa consigliava di votare....
Thor61 2 mesi fa su tio
@pontsort Potresti sempre spiegarlo!!!
pontsort 2 mesi fa su tio
@Thor61 Bastava leggere le informazioni di voto, o le notizie di qualche settimana fa. Comunque se te lo sei perso lei diceva di bocciare l'iniziativa, quindi la votazione l'ha vinta
seo56 2 mesi fa su tio
Ma chi lo dice? Il mio NO, come tanti altri, era un freno alla politica dei Verdi.
pontsort 2 mesi fa su tio
@seo56 Buon per te che non te né frega niente del paesaggio
seo56 2 mesi fa su tio
@pontsort Tranquillo sono in buona compagnia. Se agli svizzeri importasse del paesaggio o del clima non pensi che i Verdi sarebbero il primo partito. Abbiamo altre priorità problemi....
pontsort 2 mesi fa su tio
@seo56 Non c'è bisogno di veder sempre tutto bianco o nero, c'è tutta una scala di grigi in mezzo
Mattiatr 2 mesi fa su tio
@pontsort In questo caso i giovini verdi hanno proposto dei nero e non del grigio come sarebbe stato meglio :-)
LAMIA 2 mesi fa su tio
Arrampicata sui muri di una ministra in manco dì visibilità
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-04-21 20:47:28 | 91.208.130.85