Keystone
ULTIME NOTIZIE Svizzera
SVIZZERA
16 min
Fischer Sports richiama lo scarpone TRAVERS CC
Perché il gambetto in carbonio potrebbe rompersi improvvisamente durante le sciescursioni
SONDAGGIO
ZURIGO
51 min
Trovano una fortuna, ma decidono di restituirla
Nascosti fra dei cuscini che appartenevano a una donna da poco deceduta c'erano 20mila franchi. La figlia: «Sono commossa»
VAUD
1 ora
Fanno leva «sulle emozioni» e gli sottraggono 250mila euro
Solo l'intervento dei famigliari della vittima ha permesso di arrestare un 20enne e un 50enne
SVIZZERA
1 ora
Nuovo malfunzionamento per Swisscom
Soprattutto a nord delle Alpi si sono registrati problemi nell'accesso a internet e nelle rete mobile. È il terzo disguido in un mese
VALLESE
2 ore
Lötschberg, riapre anche il secondo binario
Dopo l'infiltrazione d'acqua del 6 febbraio la situazione torna quasi alla normalità: «I convogli circoleranno a velocità ridotta. Previsti ritardi»
ARGOVIA
2 ore
In contromano in autostrada, tragedia sfiorata
Al volante c'era un 86enne. Fortunatamente nessuno è rimasto ferito, ma si tratta dell'ennesimo caso che coinvolge un anziano
FOTO
ARGOVIA
2 ore
Quella bomba sull'aereo Swissair che sconvolse la Svizzera
Sono passati (quasi) cinquant'anni dal più grave atto terroristico verificatosi nel nostro Paese. Nell'esplosione di Würenlingen morirono 47 persone
BASILEA CITTÀ
2 ore
All'aeroporto l'auto te la parcheggia un robot
I conducenti lasceranno la vettura in un apposito box, dove sarà presa in consegna da un carrello elevatore autonomo
SVIZZERA
2 ore
La cartella informatizzata dovrà attendere
Tutti gli abitanti della Svizzera dovrebbero poterla aprire entro l'autunno
SVIZZERA
19.12.2018 - 08:310

Negoziati con l'Ue, Cassis difende l'accordo

«Corriamo il rischio di dover concludere più tardi con l'UE un accordo peggiore. È pericoloso», ha sottolineato il consigliere federale

BERNA - Il ministro degli esteri Ignazio Cassis difende l'accordo quadro negoziato con l'UE. In un'intervista con la "Neue Zürcher Zeitung" afferma che la Svizzera sta giocando un gioco molto pericoloso.

«Corriamo il rischio di dover concludere più tardi con l'UE un accordo peggiore», sottolinea il consigliere federale. «Nella situazione attuale non ci si può aspettare che l'UE, tra due anni, sia più accomodante».

A causa della Brexit, l'UE deve mostrare chiaramente agli Stati membri cosa significhi uscire dall'UE o non essere membro dell'Unione, spiega Cassis. Bruxelles semplicemente non può permettersi di essere accondiscendente, altrimenti un paese dell'UE dopo l'altro inizierebbe ad agire di propria iniziativa.

Cassis afferma anche di osservare con preoccupazione la crescita dei partiti euroscettici, fenomeno che non agevolerà il raggiungimento di un risultato migliore nei negoziati bilaterali. «I movimenti populisti di destra e di sinistra penseranno principalmente a loro stessi» e ciò non aiuterà certamente la Svizzera nelle future trattative.

Il consigliere federale sottolinea nell'intervista che l'80% del progetto di accordo negoziato con l'UE corrisponde a ciò che la Svizzera desiderava. Quanto alle cosiddette «linee rosse» non sono invece stati fatti passi avanti. Sulle misure di accompagnamento e sull'adozione della direttiva sui cittadini dell'Unione i negoziatori svizzeri non sono però nemmeno entrati nel merito della questione. Logico quindi che i negoziati su questi temi non abbiano prodotto risultati.

Secondo Cassis, dal punto di vista svizzero il trattato con l'UE ha il vantaggio di creare un quadro giuridico solido: se l'UE dovesse adottare misure di ritorsione contro la Svizzera, queste dovrebbero essere proporzionate.

Commenti
 
roma 1 anno fa su tio
...il 20% non raggiunto dall'accordo concerne proprio gli argomenti del famoso tasto "reset" con il quale Cassis si è fatto eleggere in CF. Direi che il fallimento di Cassis a questo punto è totale. Di conseguenza, a mio modesto avviso, dovrebbe dare le dimissioni e liberare la scrivania.
LAMIA 1 anno fa su tio
Che delusione Cassis! Il peggio del peggio !
Bandito976 1 anno fa su tio
Certo che ha fretta il nostro caro Cassis, prenderá la percentuale su ogni pezzo di Svizzera che ha svenduto a scapito dei cittadini
lo spiaggiato 1 anno fa su tio
Ewwai Ignazio!... :-)))))
Thor61 1 anno fa su tio
Il 20% non discusso con l'UE è certamente quella parte che più fregherà i cittadini Svizzeri!!! Poco ma sicuro!!! Ora, che cacchius spari le sue corbellerie ci stà anche, ma se poi il popolo vota come il 25 (E non solo) scorso direi che poi lamentarsi del suo operato è pura follia!!!
seo56 1 anno fa su tio
Cassis sei tu che sei indifendibile!!!
ugobos 1 anno fa su tio
per capir le cose dovete proprio picchiarci il naso. il problema non è l europa ma voi quando votate sbagliato. l inflazione che è troppo alta è creata dalla bns che stampa miliardi e compra azioni di facebook roba da matti. andate a vedere cosa fanno quei fenomeni
Danny50 1 anno fa su tio
Cassis sta dimostrando che si può essere CF anche se si è un debole, mezza manica, difensore dell’estero a scapito della Svizzera, poco intelligente, falso e bugiardo.
ziopecora 1 anno fa su tio
@Danny50 Cassis è un perfetto prodotto politico. Ricevuto, politicamente, il posto di medico cantonale, ha diligentemente fatto e detto quello che il partito gli ha detto di fare e dire. Ora non fa altro che rinviare l'ascensore a chi l'ha messo al posto di CF. I nostri, intesi come cittadini elvetici, interessi sono l'ultimo dei suoi problemi.
Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-02-19 12:29:53 | 91.208.130.85