Ti Press
ULTIME NOTIZIE Svizzera
SVIZZERA / THAILANDIA
8 ore
Niente dosi elvetiche per la “quinta Svizzera” (per ora)
La Confederazione ha le mani legate: i contratti prevedono l'impiego delle dosi entro i confini nazionali
SVIZZERA
10 ore
Questo pesto potrebbe essere contaminato
Lidl richiama il prodotto del marchio Italiamo: potrebbe contenere ossido di etilene
FOTO
ZURIGO
11 ore
Attivisti a Zurigo: 83 fermi e alcuni manifestanti soccorsi
Il bilancio del sit-in che ha avuto luogo oggi nel centro finanziario, all'ingresso di alcune banche
SVIZZERA
11 ore
Questi salvagenti sono pericolosi
Decathlon richiama il prodotto della marca Nabaiji
SVIZZERA / THAILANDIA
12 ore
L'ultimo giorno di Cassis in Thailandia
Si conclude oggi la visita di Stato nel paese del sud-est asiatico. Consegnati anche gli aiuti umanitari per la pandemia
VAUD
12 ore
«Vogliamo abbattere due lupi»
Le autorità vodesi chiedono il permesso alla Confederazione a seguito della predazione di vari vitelli
VALLESE
14 ore
Infortunio sul lavoro: morto un trentenne
L'incidente si è verificato a Zermatt: l'uomo stava effettuando un intervento su una seggiovia
FRIBURGO
14 ore
Due soli candidati alla successione di Levrat
Consiglio degli Stati: sarà sfida a due tra il socialista Carl-Alex Ridoré e la centrista Isabelle Chassot.
VALLESE
14 ore
Evacuate le terme di Leukerbad, sei feriti
Una fuga di disinfettante ha scatenato il panico alle Alpentherme. Una persona elitrasportata in ospedale
SVIZZERA
14 ore
È stato un Primo Agosto (abbastanza) tranquillo
La polizia non ha dovuto intervenire molte volte durante la festa nazionale: «È stata una notte eccezionalmente calma».
SVIZZERA
16 ore
Covid in Svizzera, nel weekend 2'019 casi
L'Ufficio federale della sanità pubblica segnala anche 24 nuovi ricoveri e tre decessi
URI
16 ore
Axenstrasse riaperta
Da poco prima di mezzogiorno è nuovamente possibile percorrere il tratto stradale
SVIZZERA
17 ore
Sistema Schengen, la fedpol deve riesaminare la richiesta di un giornalista
Lo ha deciso il Tribunale federale, che ha parzialmente accolto un ricorso
GRIGIONI
18 ore
Due stalle divorate dalle fiamme
L'incendio è divampato questa notte a Sankt Antönien. Nessuno è rimasto ferito.
Svizzera
19 ore
Rischio penuria di pantofole in Svizzera
A pochi giorni dal rientro sui banchi, molti genitori hanno difficoltà a trovare alcuni articoli richiesti dalle scuole.
FOTO
ZURIGO
19 ore
Iniziato lo sgombero degli attivisti di Paradeplatz
La polizia è intervenuta per disperdere i manifestanti per il clima che da questa mattina protestavano a Zurigo.
SVIZZERA / SPAGNA
19 ore
Quando la vacanza va storta: «È come essere in prigione»
Due turiste svizzere sono finite nell'Hotel-Quarantena di Ibiza
SVIZZERA
19 ore
Ex quadro della SECO alla sbarra
L'imputato dovrà rispondere davanti al Tribunale penale di corruzione passiva nell'acquisto di materiale informatico.
URI
20 ore
Di nuovo chiusa l'Axenstrasse
Alcuni massi sono precipitati sulla carreggiata tra Sisikon e Flüelen ieri sera.
ZURIGO
22 ore
Attivisti per il clima occupano le banche in Paradeplatz
Circa 200 persone si sono radunate all'entrata delle sedi di UBS e Credit Suisse questa mattina.
SVIZZERA
1 gior
Gli 007 elvetici vogliono lavorare da casa
Telelavoro offlimits in seno all'intelligence elvetica, anche durante il lockdown. Ma ora i dipendenti lo chiedono
SVIZZERA
1 gior
«Con agosto si passa alla fase tre»
Secondo diversi epidemiologi, i tempi sono maturi per la normalizzazione. «Ma bisogna procedere passo per passo».
SVIZZERA
1 gior
A Chiesa non piacciono le città
«Parassitarie» e «covi della sinistra». Il presidente dell'UDC si sfoga il Primo d'Agosto
SVIZZERA
12.12.2018 - 15:340

Gli Stati e l'Assemblea federale in breve

Numerose le trattande odierne a Palazzo federale

BERNA - Nel corso della sua seduta, il Consiglio degli Stati ha:

- PREVENTIVO 2019: ribadito il suo rifiuto di privare il Controllo federale delle finanze di 2 milioni di franchi nell'ambito dell'esame del Preventivo 2019 della Confederazione. Per sbrogliare la matassa sarà quindi necessaria una conferenza di conciliazione. Se le due Camere non riuscissero a mettersi d'accordo, prevarrà la soluzione meno onerosa;

- TRIBUNALE PENALE FEDERALE: adottato - dopo il Nazionale - una modifica d'ordinanza che consente di aumentare gli effettivi della Corte d'appello del Tribunale penale federale (TPF). Attualmente sono previsti due posti a tempo pieno, passeranno a tre. Dopo le procedure abituali, sono stati eletti un giudice germanofono all'80% e una giudice italofona al 50%. Ma, a causa della mancanza di candidati sufficientemente competenti, non è ancora stato designato alcun giudice di lingua madre francese per il 70% restante. Questo posto sarà ora offerto al 100%;

- CONTRIBUTI A STATI MEMBRI UE: rivisto - con 41 voti a 2 - la legge sull'asilo affinché il Consiglio federale possa destinare i 190 milioni di franchi previsti (su 1,3 miliardi in totale per il Contributo di coesione all'Ue) al finanziamento delle misure migratorie. Il dossier va al Nazionale;

- DIRITTO DI FILIAZIONE: approvato tacitamente un postulato della Commissione degli affari giuridici che chiede di verificare se il diritto in materia di filiazione sia ancora al passo con i tempi. Il Consiglio federale dovrà studiare la possibilità di una riforma e, se del caso, sottoporre raccomandazioni al Parlamento. Per il momento non si vuole rimettere in discussione i divieti della donazione di ovuli e di embrioni nonché della maternità surrogata;

- STATUTO DI RIFUGIATI: accolto - tacitamente - un postulato di Damian Müller (PLR/LU) che chiede al Consiglio federale di elaborare in un rapporto possibili modifiche della Convenzione di Ginevra del 1951 sullo statuto dei rifugiati. Secondo il "senatore" lucernese, tale convenzione non corrisponde più alla realtà odierna. Anche il Consiglio federale, per bocca di Simonetta Sommaruga, si è detta d'accordo con la proposta per dissipare eventuali malintesi;

- COSTI DELLA SALUTE: respinto tacitamente una mozione del consigliere nazionale Heinz Brand (UDC/GR) che chiedeva di allestire un piano direttore per ridurre i costi della salute a lungo termine. Secondo il grigionese, questa spirale al rialzo conduce a premi dell'assicurazione malattie insopportabili finanziariamente per i singoli, famiglie e pensionati. Il consigliere federale Alain Berset ha spiegato che una serie di misure in tal senso sono già state elaborate e sono attualmente in consultazione;

- COSTI DELLA SALUTE BIS: respinto tacitamente una mozione della consigliera nazionale Ruth Humbel (PPD/AG) che chiedeva al Consiglio federale di fare in modo che talune prestazioni nell'ambito di progetti pilota in materia di cure possano essere prese a carico dall'assicurazione malattie obbligatoria. Il consigliere federale Alain Berset ha spiegato che una serie di misure in tal senso sono già state elaborate e sono attualmente in consultazione;

- COSTI DELLA SALUTE TER: respinto tacitamente un'altra mozione della consigliera nazionale argoviese che chiedeva di introdurre un sistema differenziato per la fissazione dei prezzi dei medicamenti. Il consigliere federale Alain Berset ha spiegato che una serie di provvedimenti in tal senso sono già stati elaborati e sono attualmente in consultazione;

- ERRORI MEDICI: modificato - tacitamente - una mozione della Commissione della sicurezza sociale e della sanità del Nazionale con la quale si chiede di rafforzare la protezione dei pazienti in caso di errori medici. I "senatori" si sono detti favorevoli al principio della mozione, ovvero migliorare la trasparenza dei trattamenti, ma hanno respinto due punti in essa contenuti. L'atto parlamentare torna alla Camera del popolo;

- CASSE MALATI: adottato tacitamente una mozione della sua Commissione della sicurezza sociale e della sanità con la quale si chiede che le provvigioni versate agli intermediari nell'ambito dell'assicurazione malattie di base dovrebbero essere limitate e meglio regolamentate. A suo avviso, l'autoregolamentazione non è sufficiente. Il dossier passa ora al Nazionale;

- CASSE MALATI BIS: archiviato una mozione simile denominata "Assicurazione di base. No alle spese sproporzionate per le provvigioni degli intermediari" della consigliera nazionale Prisca Birrer-Heimo (PS/LU) nonché l'iniziativa del canton San Gallo intitolata "No a utilizzare i premi assicurativi per finanziarie le provvigioni degli intermediari";

- CASSE MALATI TER: approvato - con 24 voti contro 13 e 2 astensioni - una mozione della sua commissione della sanità che chiede di rimanere allo statu quo per quanto attiene alla definizione delle regioni di premio nella LAMal. La nuova suddivisione delle regioni di premio per le casse malattia proposta dal Dipartimento federale dell'interno (DFI) non piace alla maggioranza dei "senatori" ;

- PRESTAZIONI FARMACISTI: tacitamente approvato una mozione di Erich Ettlich (PPD/OW) che chiede al Consiglio federale di modificare la legge sull'assicurazione malattie in modo da consentire ai farmacisti di fornire prestazioni suscettibili di contenere i costi, ad esempio nella prevenzione di malattie croniche. Il Nazionale deve ancora esprimersi;

- ASSICURAZIONE INDIPENDENTI: tacitamente adottato un'altra mozione del "senatore" obvaldese con la quale si chiede al Consiglio federale di prendere le misure necessarie affinché le imprese che assicurano i lavoratori indipendenti contro taluni rischi sociali o che contribuiscono alla loro idoneità al mercato del lavoro non vengano automaticamente considerate come datori di lavoro ;

- ASSICURAZIONI SOCIALI: tacitamente adottato una mozione del "senatore" Andrea Caroni (PLR/AR) - co-firmata da 33 colleghi - con la quale si auspica che i lavoratori delle piattaforme digitali abbiano più autonomia per determinare il loro statuto di indipendenti o di salariati nei confronti delle assicurazioni sociali ;

- PROTEZIONE INDIPENDENTI: adottato tacitamente un postulato della "senatrice" Pascal Bruderer (PS/AG) che incarica il Consiglio federale di stilare un rapporto sui miglioramenti possibili nella protezione sociale dei lavoratori indipendenti delle piattaforme digitali ;

- DIVIETO ARMI NUCLEARI: approvato - con 24 voti contro 15 e 2 astenuti - una mozione del consigliere nazionale Carlo Sommaruga (PS/GE) che chiede di firmare e ratificare il trattato sulla proibizione delle armi nucleari (TPNW) senza esitazioni. Il Consiglio federale aveva deciso in estate di non firmare per il momento il trattato e la maggioranza della sua Commissione di politica estera, seppur di misura per 7 voti contro 6, aveva condiviso questa scelta;

ASSEMBLEA FEDERALE:

- ELEZIONE TRIBUNALE FEDERALE: le Camere federali riunite in assemblea hanno provveduto alla rielezione di Ulrich Meyer (PS) e di Martha Niquille (PPD) rispettivamente alla presidenza e alla vicepresidenza del Tribunale federale (TF) per gli anni 2019-2020. Entrambi hanno ottenuto 160 voti su 160 schede valide.

- ELEZIONE TRIBUNALE AMMINISTRATIVO FEDERALE: l'Assemblea federale ha inoltre eletto con 159 voti su 159 schede valide la giudice Susanne Genner (PS) presso il Tribunale amministrativo federale (TAF) per gli anni 2019-2024. La Genner, nata nel 1966, di lingua madre tedesca, è attualmente cancelliera del Tribunale federale e giudice supplente al Tribunale cantonale friburghese. Prenderà il posto lasciato vacante da Philippe Weissenberger (PVL), deceduto nel frattempo.

- ELEZIONE TRIBUNALE PENALE FEDERALE: l'Assemblea federale ha infine proceduto all'elezione - con 163 voti su 163 schede valide - di Adrian Urwyler (PPD) alla carica di giudice non di carriera alla Corte dei reclami penali e alla Corte penale del Tribunale penale federale (TPF) di Bellinzona. Urwyler, nato nel 1960, di lingua madre tedesca, è attualmente giudice al Tribunale cantonale friburghese, dove dirige anche il Consiglio della magistratura. Prenderà il posto lasciato vacante dalla giudice Andrea Blum (UDC), nel frattempo eletta alla nuova Corte d'appello del TPF.

Ordine del giorno giovedì 13 dicembre (08.15-12.00):

- Rinnovo del Fondo Svizzero per il Paesaggio 2021-2031 (iniziativa parlamentare CAPTE);

- Interventi parlamentari di competenza del DATEC;

- Per la protezione della personalità anche nella vigilanza sull'assicurazione malattie (iniziativa parlamentare Eder);

- Preventivo 2019 con piano integrato dei compiti e delle finanze 2020-2022 (proposta Conferenza di conciliazione);

- Petizioni.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-08-03 05:36:23 | 91.208.130.85