Ti Press
ULTIME NOTIZIE Svizzera
ZURIGO
8 ore
Detenuto 19enne trovato senza vita nella camera di sicurezza
Sarà possibile stabilire l'esatta causa del decesso solamente dopo l'autopsia
ZURIGO
9 ore
Le grida di aiuto della donna, l'intervento dei guardiani
La struttura resterà chiusa nella giornata di domenica
ITALIA / SVIZZERA
11 ore
Ritrovato a Milano l'uomo fuggito dalla clinica psichiatrica
Muhamed A., considerato «pericoloso», era ricercato a livello internazionale
FOTO
ZURIGO
12 ore
Inserviente dello zoo di Zurigo uccisa da una tigre
I soccorritori hanno tentato di rianimarla, ma non c'è stato niente da fare.
SVIZZERA
12 ore
Il ceo di Lufthansa difende gli aiuti di Stato destinati a Swiss nonostante gli utili
Lufthansa intende rimborsare il denaro il prima possibile, ma una data ancora non c'è
SVIZZERA
13 ore
Sì ad aerei da combattimento e congedo di paternità
No dai Verdi liberali agli altri tre oggetti in votazione il 27 settembre
ZURIGO
14 ore
Incidente nel recinto delle tigri allo zoo di Zurigo
Una persona è rimasta coinvolta, ma la polizia non ha aggiunto ulteriori informazioni
SVIZZERA
14 ore
Diverse manifestazioni antirazzismo, con la mascherina
A Basilea i manifestanti si sono sdraiati a terra per 8 minuti e 46 secondi per ricordare la morte di George Floyd
BERNA
14 ore
Maurer: «Il controllo dei viaggiatori che entrano in Svizzera è fattibile»
«La lista comprende paesi da cui non abbiamo immigrazione» ha dichiarato il consigliere federale
VAUD
15 ore
Incidente mortale in quad
Un giovane spagnolo di 26 anni, domiciliato nella regione di Losanna, ha perso la vita
SVIZZERA
15 ore
Swiss-Covid, superato il milione di download
A metà luglio verranno corretti alcuni piccoli bug. Maurer ha dichiarato che non scaricherà l'app
SVIZZERA
16 ore
Covid-19: «Il lockdown svizzero è giunto in ritardo»
L'ex consigliera federale Doris Leuthard si esprime sull'operato della Confederazione.
GINEVRA
17 ore
Maudet si rifiuta di recarsi alla riunione del comitato che potrebbe decidere di espellerlo
«Il mio diritto a essere ascoltato è un'illusione» ha dichiarato in una newsletter
BERNA
17 ore
Incendio in una mansarda, 35enne perde la vita
Feriti anche due bambini, trasportati in ospedale dalla Rega
SVIZZERA
17 ore
Anche oggi si sfiorano i 100 casi
Da inizio settimana sono 581 in totale i tamponi che hanno evidenziato un contagio.
GINEVRA
18 ore
Alla cybersicurezza ci pensano gli studenti del Poli
In cima al podio del Centro per la politica di sicurezza c'è l'ETHZ
SOLETTA
20 ore
Tamponamento in autostrada, muore un 82enne
Gravemente ferita la donna seduta sul sedile del passeggero
ARGOVIA
20 ore
Un 26enne perde la vita sul lavoro
Il giovane si trovava a bordo del veicolo di servizio, finito nel Reno
ZUGO
20 ore
83 licenziati su 85 dipendenti
Crypto International potrebbe essere accusata di licenziamento collettivo.
SVIZZERA
21 ore
«Viaggiatori indisciplinati, ecco perché l'obbligo»
Berset: «Possiamo combattere il virus con successo solo se lo facciamo insieme. Se non siamo uniti, vincerà»
ZURIGO
1 gior
Ancora nessuna traccia dell'uomo fuggito dalla clinica psichiatrica
Non sussiste «nessun alto pericolo immediato», ma se non prende i farmaci le sue condizioni possono peggiorare
SVIZZERA
1 gior
Blocher rivuole quei 2,7 milioni di vitalizio a cui aveva rinunciato nel 2007
E Berna ha già approvato la richiesta dell'ex-consigliere federale
SVIZZERA
1 gior
Tutto quello che devi sapere prima di metterti in viaggio
Annullare un viaggio. Finire in quarantena. Rimborsi. Paura di ammalarsi. È meglio sapere tutto prima di partire
SVIZZERA
12.12.2018 - 15:340

Gli Stati e l'Assemblea federale in breve

Numerose le trattande odierne a Palazzo federale

BERNA - Nel corso della sua seduta, il Consiglio degli Stati ha:

- PREVENTIVO 2019: ribadito il suo rifiuto di privare il Controllo federale delle finanze di 2 milioni di franchi nell'ambito dell'esame del Preventivo 2019 della Confederazione. Per sbrogliare la matassa sarà quindi necessaria una conferenza di conciliazione. Se le due Camere non riuscissero a mettersi d'accordo, prevarrà la soluzione meno onerosa;

- TRIBUNALE PENALE FEDERALE: adottato - dopo il Nazionale - una modifica d'ordinanza che consente di aumentare gli effettivi della Corte d'appello del Tribunale penale federale (TPF). Attualmente sono previsti due posti a tempo pieno, passeranno a tre. Dopo le procedure abituali, sono stati eletti un giudice germanofono all'80% e una giudice italofona al 50%. Ma, a causa della mancanza di candidati sufficientemente competenti, non è ancora stato designato alcun giudice di lingua madre francese per il 70% restante. Questo posto sarà ora offerto al 100%;

- CONTRIBUTI A STATI MEMBRI UE: rivisto - con 41 voti a 2 - la legge sull'asilo affinché il Consiglio federale possa destinare i 190 milioni di franchi previsti (su 1,3 miliardi in totale per il Contributo di coesione all'Ue) al finanziamento delle misure migratorie. Il dossier va al Nazionale;

- DIRITTO DI FILIAZIONE: approvato tacitamente un postulato della Commissione degli affari giuridici che chiede di verificare se il diritto in materia di filiazione sia ancora al passo con i tempi. Il Consiglio federale dovrà studiare la possibilità di una riforma e, se del caso, sottoporre raccomandazioni al Parlamento. Per il momento non si vuole rimettere in discussione i divieti della donazione di ovuli e di embrioni nonché della maternità surrogata;

- STATUTO DI RIFUGIATI: accolto - tacitamente - un postulato di Damian Müller (PLR/LU) che chiede al Consiglio federale di elaborare in un rapporto possibili modifiche della Convenzione di Ginevra del 1951 sullo statuto dei rifugiati. Secondo il "senatore" lucernese, tale convenzione non corrisponde più alla realtà odierna. Anche il Consiglio federale, per bocca di Simonetta Sommaruga, si è detta d'accordo con la proposta per dissipare eventuali malintesi;

- COSTI DELLA SALUTE: respinto tacitamente una mozione del consigliere nazionale Heinz Brand (UDC/GR) che chiedeva di allestire un piano direttore per ridurre i costi della salute a lungo termine. Secondo il grigionese, questa spirale al rialzo conduce a premi dell'assicurazione malattie insopportabili finanziariamente per i singoli, famiglie e pensionati. Il consigliere federale Alain Berset ha spiegato che una serie di misure in tal senso sono già state elaborate e sono attualmente in consultazione;

- COSTI DELLA SALUTE BIS: respinto tacitamente una mozione della consigliera nazionale Ruth Humbel (PPD/AG) che chiedeva al Consiglio federale di fare in modo che talune prestazioni nell'ambito di progetti pilota in materia di cure possano essere prese a carico dall'assicurazione malattie obbligatoria. Il consigliere federale Alain Berset ha spiegato che una serie di misure in tal senso sono già state elaborate e sono attualmente in consultazione;

- COSTI DELLA SALUTE TER: respinto tacitamente un'altra mozione della consigliera nazionale argoviese che chiedeva di introdurre un sistema differenziato per la fissazione dei prezzi dei medicamenti. Il consigliere federale Alain Berset ha spiegato che una serie di provvedimenti in tal senso sono già stati elaborati e sono attualmente in consultazione;

- ERRORI MEDICI: modificato - tacitamente - una mozione della Commissione della sicurezza sociale e della sanità del Nazionale con la quale si chiede di rafforzare la protezione dei pazienti in caso di errori medici. I "senatori" si sono detti favorevoli al principio della mozione, ovvero migliorare la trasparenza dei trattamenti, ma hanno respinto due punti in essa contenuti. L'atto parlamentare torna alla Camera del popolo;

- CASSE MALATI: adottato tacitamente una mozione della sua Commissione della sicurezza sociale e della sanità con la quale si chiede che le provvigioni versate agli intermediari nell'ambito dell'assicurazione malattie di base dovrebbero essere limitate e meglio regolamentate. A suo avviso, l'autoregolamentazione non è sufficiente. Il dossier passa ora al Nazionale;

- CASSE MALATI BIS: archiviato una mozione simile denominata "Assicurazione di base. No alle spese sproporzionate per le provvigioni degli intermediari" della consigliera nazionale Prisca Birrer-Heimo (PS/LU) nonché l'iniziativa del canton San Gallo intitolata "No a utilizzare i premi assicurativi per finanziarie le provvigioni degli intermediari";

- CASSE MALATI TER: approvato - con 24 voti contro 13 e 2 astensioni - una mozione della sua commissione della sanità che chiede di rimanere allo statu quo per quanto attiene alla definizione delle regioni di premio nella LAMal. La nuova suddivisione delle regioni di premio per le casse malattia proposta dal Dipartimento federale dell'interno (DFI) non piace alla maggioranza dei "senatori" ;

- PRESTAZIONI FARMACISTI: tacitamente approvato una mozione di Erich Ettlich (PPD/OW) che chiede al Consiglio federale di modificare la legge sull'assicurazione malattie in modo da consentire ai farmacisti di fornire prestazioni suscettibili di contenere i costi, ad esempio nella prevenzione di malattie croniche. Il Nazionale deve ancora esprimersi;

- ASSICURAZIONE INDIPENDENTI: tacitamente adottato un'altra mozione del "senatore" obvaldese con la quale si chiede al Consiglio federale di prendere le misure necessarie affinché le imprese che assicurano i lavoratori indipendenti contro taluni rischi sociali o che contribuiscono alla loro idoneità al mercato del lavoro non vengano automaticamente considerate come datori di lavoro ;

- ASSICURAZIONI SOCIALI: tacitamente adottato una mozione del "senatore" Andrea Caroni (PLR/AR) - co-firmata da 33 colleghi - con la quale si auspica che i lavoratori delle piattaforme digitali abbiano più autonomia per determinare il loro statuto di indipendenti o di salariati nei confronti delle assicurazioni sociali ;

- PROTEZIONE INDIPENDENTI: adottato tacitamente un postulato della "senatrice" Pascal Bruderer (PS/AG) che incarica il Consiglio federale di stilare un rapporto sui miglioramenti possibili nella protezione sociale dei lavoratori indipendenti delle piattaforme digitali ;

- DIVIETO ARMI NUCLEARI: approvato - con 24 voti contro 15 e 2 astenuti - una mozione del consigliere nazionale Carlo Sommaruga (PS/GE) che chiede di firmare e ratificare il trattato sulla proibizione delle armi nucleari (TPNW) senza esitazioni. Il Consiglio federale aveva deciso in estate di non firmare per il momento il trattato e la maggioranza della sua Commissione di politica estera, seppur di misura per 7 voti contro 6, aveva condiviso questa scelta;

ASSEMBLEA FEDERALE:

- ELEZIONE TRIBUNALE FEDERALE: le Camere federali riunite in assemblea hanno provveduto alla rielezione di Ulrich Meyer (PS) e di Martha Niquille (PPD) rispettivamente alla presidenza e alla vicepresidenza del Tribunale federale (TF) per gli anni 2019-2020. Entrambi hanno ottenuto 160 voti su 160 schede valide.

- ELEZIONE TRIBUNALE AMMINISTRATIVO FEDERALE: l'Assemblea federale ha inoltre eletto con 159 voti su 159 schede valide la giudice Susanne Genner (PS) presso il Tribunale amministrativo federale (TAF) per gli anni 2019-2024. La Genner, nata nel 1966, di lingua madre tedesca, è attualmente cancelliera del Tribunale federale e giudice supplente al Tribunale cantonale friburghese. Prenderà il posto lasciato vacante da Philippe Weissenberger (PVL), deceduto nel frattempo.

- ELEZIONE TRIBUNALE PENALE FEDERALE: l'Assemblea federale ha infine proceduto all'elezione - con 163 voti su 163 schede valide - di Adrian Urwyler (PPD) alla carica di giudice non di carriera alla Corte dei reclami penali e alla Corte penale del Tribunale penale federale (TPF) di Bellinzona. Urwyler, nato nel 1960, di lingua madre tedesca, è attualmente giudice al Tribunale cantonale friburghese, dove dirige anche il Consiglio della magistratura. Prenderà il posto lasciato vacante dalla giudice Andrea Blum (UDC), nel frattempo eletta alla nuova Corte d'appello del TPF.

Ordine del giorno giovedì 13 dicembre (08.15-12.00):

- Rinnovo del Fondo Svizzero per il Paesaggio 2021-2031 (iniziativa parlamentare CAPTE);

- Interventi parlamentari di competenza del DATEC;

- Per la protezione della personalità anche nella vigilanza sull'assicurazione malattie (iniziativa parlamentare Eder);

- Preventivo 2019 con piano integrato dei compiti e delle finanze 2020-2022 (proposta Conferenza di conciliazione);

- Petizioni.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-07-05 06:22:57 | 91.208.130.87