Keystone
ULTIME NOTIZIE Svizzera
ZURIGO
9 ore
Detenuto 19enne trovato senza vita nella camera di sicurezza
Sarà possibile stabilire l'esatta causa del decesso solamente dopo l'autopsia
ZURIGO
10 ore
Le grida di aiuto della donna, l'intervento dei guardiani
La struttura resterà chiusa nella giornata di domenica
ITALIA / SVIZZERA
11 ore
Ritrovato a Milano l'uomo fuggito dalla clinica psichiatrica
Muhamed A., considerato «pericoloso», era ricercato a livello internazionale
FOTO
ZURIGO
12 ore
Inserviente dello zoo di Zurigo uccisa da una tigre
I soccorritori hanno tentato di rianimarla, ma non c'è stato niente da fare.
SVIZZERA
13 ore
Il ceo di Lufthansa difende gli aiuti di Stato destinati a Swiss nonostante gli utili
Lufthansa intende rimborsare il denaro il prima possibile, ma una data ancora non c'è
SVIZZERA
14 ore
Sì ad aerei da combattimento e congedo di paternità
No dai Verdi liberali agli altri tre oggetti in votazione il 27 settembre
ZURIGO
14 ore
Incidente nel recinto delle tigri allo zoo di Zurigo
Una persona è rimasta coinvolta, ma la polizia non ha aggiunto ulteriori informazioni
SVIZZERA
14 ore
Diverse manifestazioni antirazzismo, con la mascherina
A Basilea i manifestanti si sono sdraiati a terra per 8 minuti e 46 secondi per ricordare la morte di George Floyd
BERNA
15 ore
Maurer: «Il controllo dei viaggiatori che entrano in Svizzera è fattibile»
«La lista comprende paesi da cui non abbiamo immigrazione» ha dichiarato il consigliere federale
VAUD
15 ore
Incidente mortale in quad
Un giovane spagnolo di 26 anni, domiciliato nella regione di Losanna, ha perso la vita
SVIZZERA
15 ore
Swiss-Covid, superato il milione di download
A metà luglio verranno corretti alcuni piccoli bug. Maurer ha dichiarato che non scaricherà l'app
SVIZZERA
16 ore
Covid-19: «Il lockdown svizzero è giunto in ritardo»
L'ex consigliera federale Doris Leuthard si esprime sull'operato della Confederazione.
GINEVRA
17 ore
Maudet si rifiuta di recarsi alla riunione del comitato che potrebbe decidere di espellerlo
«Il mio diritto a essere ascoltato è un'illusione» ha dichiarato in una newsletter
BERNA
17 ore
Incendio in una mansarda, 35enne perde la vita
Feriti anche due bambini, trasportati in ospedale dalla Rega
SVIZZERA
18 ore
Anche oggi si sfiorano i 100 casi
Da inizio settimana sono 581 in totale i tamponi che hanno evidenziato un contagio.
GINEVRA
18 ore
Alla cybersicurezza ci pensano gli studenti del Poli
In cima al podio del Centro per la politica di sicurezza c'è l'ETHZ
SOLETTA
20 ore
Tamponamento in autostrada, muore un 82enne
Gravemente ferita la donna seduta sul sedile del passeggero
ARGOVIA
20 ore
Un 26enne perde la vita sul lavoro
Il giovane si trovava a bordo del veicolo di servizio, finito nel Reno
ZUGO
21 ore
83 licenziati su 85 dipendenti
Crypto International potrebbe essere accusata di licenziamento collettivo.
SVIZZERA
21 ore
«Viaggiatori indisciplinati, ecco perché l'obbligo»
Berset: «Possiamo combattere il virus con successo solo se lo facciamo insieme. Se non siamo uniti, vincerà»
Politica
26.09.2018 - 19:110

Il Consiglio Nazionale e l'Assemblea federale in breve

Tutte le decisioni prese dalla camera del popolo e dal parlamento nella seduta di oggi e l'ordine del giorno di domani

BERNA - Nel corso della sua seduta, il Consiglio Nazionale ha:

FIDEIUSSIONI A PMI: approvato - con 175 voti contro 6 - una modifica della legge federale sugli aiuti finanziari alle organizzazioni, grazie alla quale in futuro le piccole e medie imprese (PMI) potranno accedere più facilmente a un credito bancario. Il limite massimo delle fideiussioni dovrebbe essere aumentato da 500 mila a un milione di franchi. Le fideiussioni per le PMI sono offerte a titolo complementare al mercato dei crediti. Le piccole e medie aziende vi ricorrono generalmente soltanto se non riescono a trovare un'altra forma di finanziamento ;

ESPORTAZIONI ARMI: deciso - per 97 voti a 82 e 11 astenuti - che il Parlamento deve essere maggiormente coinvolto nel determinare i criteri per l'esportazione di materiale bellico. La Camera del popolo ha infatti approvato una mozione in tal senso del Partito borghese democratico (PBD). La votazione è giunta al termine di una discussione urgente chiesta da tutti i gruppi in Parlamento a proposito dell'annuncio del Consiglio federale di voler allentare i criteri volti a permettere l'export di materiale bellico anche in Paesi coinvolti in un conflitto armato interno;

WORD SKILLS: approvato tacitamente una mozione riformulata dagli Stati con la quale si chiede che la Svizzera organizzi i Campionati mondiali delle professioni (World Skills) e vi partecipi regolarmente. Il Consiglio federale sarebbe incaricato di sostenere, e non più di preparare come inizialmente previsto, una candidatura elvetica ;

DIRITTO FONDIARIO: approvato, con 172 voti contro 6, una mozione di Fabio Abate (PLR/TI) che chiede una modifica della legge sul diritto fondiario rurale per stabilire una durata massima delle autorizzazioni all'acquisto dei fondi agricoli rilasciate a una persona che non gestisce in proprio un'azienda;

AGROSCOPE: approvato - con 138 voti contro 48 e 2 astenuti - una mozione della sua Commissione della scienza, dell'educazione e della cultura che chiede al governo di sospendere la riorganizzazione della stazione di ricerca Agroscope. Gli Stati devono ancora esprimersi. La commissione ha deciso di mantenere la sua mozione nonostante vari atti parlamentari siano già stati depositati in questo senso ;

SCUOLE SPECIALIZZATE: tacitamente adottato una mozione che chiede una maggiore visibilità per le scuole specializzate superiori (SSS) al fine di mettere in risalto la loro offerta e garantire il futuro della formazione professionale superiore in Svizzera. Con il testo si vuole proteggere la denominazione "scuola specializzata superiore" alla stessa stregua di "università" o "scuola universitaria professionale". Gli Stati avevano già adottato la mozione nel giugno scorso;

BORSE DI STUDIO: bocciato - con 106 voti contro 71 - un postulato della sua Commissione della scienza, dell'educazione e della cultura che chiedeva una migliore armonizzazione del sistema di concessione delle borse di studio. La maggioranza del plenum e il Consiglio federale, per bocca di Johann Schneider-Ammann hanno ricordato che tale proposta è già al vaglio dei cantoni, che dovrebbero attuare un concordato in tal senso entro la fine di quest'anno;

USO GLIFOSATO: sostenuto - con 95 voti contro 78 e 13 astenuti - un postulato di Adèle Thorens (Verdi/VD) che chiede al Consiglio federale di presentare un rapporto in cui si valuti l'abbandono progressivo del glifosato;

ASSISTENZA ANZIANI: adottato - con 137 voti contro 43 e 2 astenuti - una mozione di Pierre-André Page (UDC/FR), con la quale si chiede che le persone che si prendono cura dei famigliari anziani o disabili dovrebbero poter seguire una formazione sul loro posto di lavoro. Il Consiglio degli Stati deve ancora pronunciarsi ;

AZIENDE DI TIROCINIO: approvato - con 114 voti contro 63 e 5 astenuti - una mozione di Manfred Bühler (UDC/BE), che incarica il Consiglio federale di permettere immediatamente ai Cantoni che lo desiderano di garantire la presa a carico dei salari dei maestri di tirocinio che continuano a lavorare usufruendo dell'indennità per lavoro ridotto (ILR), almeno nell'ambito di progetti pilota di durata limitata;

IMPORT AUTOMOBILI: adottato - con 122 voti contro 60 e 1 - una mozione di Lukas Reimann (UDC/SG) con la quale si chiede di evitare la burocrazia e il dispendio amministrativo sproporzionato all'importazione di automobili. Il Consiglio federale è in particolare incaricato di abolire il dazio sul peso delle vetture modificando l'articolo 8 della legge sulle dogane (LD).

SUCCESSO NEGLI STUDI: approvato - con 181 voti contro 3 e 2 astenuti - una mozione di Andrea Gmür (PPD/LU) che chiede di pubblicare il tasso di successo degli studenti titolari di un diploma di maturità nelle università svizzere e precisare da quali licei essi provengono. Il Consiglio degli Stati deve ancora pronunciarsi. ;

WEF 2019-2021: deciso che per l'incontro annuale del Forum economico mondiale (WEF) a Davos (GR) anche dal 2019 al 2021 saranno impiegati ogni volta fino a 5000 militari, per fornire appoggio al Cantone dei Grigioni, nonché elargiti contributi da parte della Confederazione fino a 9 milioni di franchi annui. Gli Stati si erano già espressi a favore durante la sessione estiva;

IMPIEGHI CIVILI ESERCITO: deciso - all'unanimità - di accogliere il decreto concernente l'impiego dell'esercito in servizio d'appoggio a favore delle autorità civili nell'ambito della protezione delle rappresentanze straniere (nelle città di Berna e Zurigo).

ASSEMBLEA FEDERALE:

- ELEZIONE TRIBUNALE FEDERALE: le Camere federali riunite in assemblea hanno eletto con 170 voti su 172 schede valide il giudice ticinese Giuseppe Muschietti (PLR), 54 anni, presso il Tribunale federale (TF). Sostituirà dal primo gennaio 2019 un altro giudice ticinese, Ivo Eusebio (PPD), che andrà in pensione alla fine dell'anno.

- ELEZIONE TRIBUNALE AMMINISTRATIVO FEDERALE: l'Assemblea federale ha pure proceduto all'elezione di un membro del Tribunale amministrativo federale (TAF). Si tratta del giudice germanofono Lorenz Noli (UDC), 40 anni, che ha ottenuto 199 voti su 199 schede valide. Succederà dal primo ottobre alla dimissionaria Andrea Berger-Fehr (UDC);

- AUTORITÀ DI VIGILANZA DEL MPC: l'Assemblea federale ha infine provveduto al rinnovo integrale dell'Autorità di vigilanza sul Ministero pubblico della Confederazione (MPC) per il periodo 2019-2022, nonché all'elezione della giudice federale Alexia Heine quale nuovo membro. Quest'ultima ha ottenuto 183 voti su 183 schede valide. 

Ordine del giorno di giovedì 27 ottobre (08.15-13.00; 15.00-19.00):

- Aumento dell'effettivo del Corpo delle guardie di confine (mozione CPS, postulato CPS, iniziative cantonali BL e SG);

- Legge federale sugli stranieri. Norme procedurali e sistemi d'informazione (continuazione);

- Dibattito d'attualità: relazioni tra la Svizzera e l'Unione europea;

- Legge sulle telecomunicazioni. Revisione (continuazione);

- Interventi parlamentari di competenza del DATEC.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-07-05 06:45:50 | 91.208.130.86