Ti Press
ULTIME NOTIZIE Svizzera
OBVALDO
1 ora
Non ce l'ha fatta lo snowboarder travolto da una valanga
Gravemente ferito, il 37enne, protagonista dell'incidente di Engelberg, è spirato nella notte in ospedale
GINEVRA
1 ora
Spara alla moglie, la polizia interviene e lo uccide
È successo questa mattina presto a Ginevra, la pattuglia era stata allertata per un caso di violenza domestica
GINEVRA
2 ore
Si apre oggi il Forum Globale sui Rifugiati
Il ritrovo di Ginevra si prefigge di trasformare il modo in cui la comunità internazionale risponde alle situazioni che vedono coinvolti i migranti
GINEVRA
2 ore
Brandt respinge ogni addebito: «Accuse senza senso»
Il granconsigliere ginevrino era stato arrestato (e poi rilasciato) per presunta violazione del segreto d'ufficio
FOTO
SAN GALLO
2 ore
Hanno fatto saltare in aria un altro bancomat
Due malviventi incappucciati e vestiti di nero hanno colpito questa notte una banca di Schwarzenbach e poi sono fuggiti a piedi. È il secondo caso in meno di una settimana nel canton San Gallo
SVIZZERA
3 ore
Consiglio nazionale, jet sulla rampa di lancio
I senatori discuteranno invece di trasparenza e della protezione dei whistleblower
SVIZZERA
4 ore
In Svizzera si muore di cancro e per malattie cardiovascolari
I decessi nel 2017 sono stati 66'971. La speranza di vita rimane di 81,4 anni per gli uomini e 85,4 per le donne
BASILEA
4 ore
Roche, via libera in Gran Bretagna all'acquisizione miliardaria di Spark Therapeutics
Per mettere le mani sull'azienda statunitense, il colosso farmaceutico renano offre 4,3 miliardi di dollari
SVIZZERA
4 ore
La Comco vieta a ETA di fornire i prodotti a clienti terzi
La proibizione costituisce un duro colpo per l'azienda, che quest'anno ha fornito mezzo milione di movimenti meccanici ai concorrenti di Swatch
LUCERNA
15 ore
Esplosione a Wolhusen, «tutti sanno che ama armeggiare. Lo aveva già fatto»
La polizia di Lucerna sta indagando per capire come il 16enne vittima della deflagrazione si sia procurato sostanze esplosive
SVIZZERA
05.08.2018 - 17:230
Aggiornamento : 18:26

Quattro giorni in Sri Lanka per Simonetta Sommaruga

Oltre ad intensificare la cooperazione tra i due Paesi, coglierà l’occasione per farsi un’idea dell’impegno svizzero in svariati ambiti

BERNA - La consigliera federale Simonetta Sommaruga si trova nello Sri Lanka per una visita di lavoro di quattro giorni, durante la quale firmerà una dichiarazione d'intenti per un partenariato migratorio. La responsabile del Dipartimento federale di giustizia e polizia (DFGP) ha in programma incontri con rappresentanti del governo, dell'opposizione e della società civile, precisa un comunicato odierno.

Nel 2016 Svizzera e Sri Lanka hanno concluso un'intesa per una maggiore cooperazione nel settore dei rimpatri volontari dei richiedenti l'asilo e della loro integrazione. Due anni fa la consigliera federale aveva escluso una più stretta collaborazione in materia di immigrazione, ma da allora la situazione è migliorata.

La firma della dichiarazione d'intenti, che dovrebbe avvenire lunedì, è stata approvata dal Consiglio federale l'8 giugno. La cooperazione riguarderà i settori della migrazione e dello sviluppo, in particolare il processo di riconciliazione, la riforma costituzionale, la formazione e il perfezionamento dei giovani e la sicurezza dei lavoratori srilankesi nella regione stessa.

Sommaruga incontrerà il presidente dello Sri Lanka Maithripala Sirisena, il primo ministro Ranil Wickremesinghe e il ministro di giustizia Thalatha Atukorale. Sono previsti colloqui anche con la Commissione nazionale per i diritti dell'uomo e l'Ufficio per i dispersi, due commissioni statali indipendenti con cui la Svizzera intrattiene stretti contatti, precisa il DFGP.

La consigliera federale discuterà anche della situazione della minoranza tamil nello Sri Lanka con Rajavarothiam Sampanthan, capo dell'opposizione e del partito tamil che ha raccolto il maggior numero di voti, la Tamil National Alliance (TNA).

La Svizzera ha concluso finora partenariati con cinque paesi: Bosnia, Serbia, Kosovo, Nigeria e Tunisia. Le organizzazioni umanitarie ritengono che simili intese debbano essere concluse solo con paesi sicuri. In Sri Lanka ci sono ancora settori problematici. La tortura e i maltrattamento in prigione sono ancora molto diffusi, secondo l'Organizzazione svizzera di aiuto ai rifugiati (OSAR). Le persone che hanno legami con le Tigri di liberazione dell'Eelam tamil (LTTE) vengono sorvegliate o arrestate. I tamil legati a questa organizzazione potrebbero quindi essere in pericolo se rimpatriano.

Nel 2013 due richiedenti tamil, rimpatriati assieme ai loro figli, erano stati arrestati appena giunti nel paese e sottoposti a maltrattamenti. Da allora la Svizzera aveva sospeso le espulsioni verso lo Sri Lanka.

A causa della guerra civile in Sri Lanka durata quasi trent'anni e conclusasi nel 2009, molti profughi hanno trovato rifugio in Svizzera. Oggi nella Confederazione vivono circa 51'000 Srilankesi, di cui circa la metà ha ottenuto la cittadinanza elvetica, ricorda il DFGP.

Commenti
 
madras 1 anno fa su tio
Questa è andata giù a prendere altri Tamil mi sa !!
beta 1 anno fa su tio
Se là ci resta si potrebbe farne una giornata di festa ?
Monello 1 anno fa su tio
volabas ...hai ragione speriamo che resti per sempre ...giù là hanno bisogno di personaggi come la Simo !!
volabas 1 anno fa su tio
speriamo ci resti, sarebbe sicuramente la miglior notizia del 2018 per la svizzera
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-12-16 13:31:01 | 91.208.130.89