keystone
SVIZZERA / AUSTRIA
12.07.2018 - 16:500
Aggiornamento 18:03

«Serve un sistema d'asilo interno europeo»

La consigliera federale Sommaruga ha lanciato l'appello durante l'incontro dei ministri di giustizia a Innsbruck: «Ogni paese deve assumersi le proprie responsabilità»

BERNA / INNSBRUCK - La questione migratoria non può essere risolta unicamente all'esterno delle frontiere europee. Occorre invece instaurare «un sistema d'asilo comune che preveda responsabilità condivise». Lo ha indicato oggi a Innsbruck, in Austria, la consigliera federale Simonetta Sommaruga.

All'incontro informale dei ministri di giustizia e degli interni dell'UE e dei Paesi associati a Schengen, Sommaruga ha ricordato che l'attuale situazione sul fronte dell'asilo «è calma». Il numero di domande depositate in Europa è infatti molto più contenuto rispetto agli ultimi anni.

Durante i colloqui, la consigliera federale si è detta stupita del fatto che i Paesi europei continuino a discutere le stesse misure proposte nel 2011 durante la primavera araba o nel 2015 durante l'ondata migratoria attraverso i Balcani.

A tutt'oggi, taluni Paesi puntano infatti unicamente a rafforzare le frontiere esterne dello spazio Schengen e a potenziare la collaborazione con i Paesi d'origine per agevolare i rinvii. L'idea discussa a Innsbruck, ossia allestire centri per richiedenti asilo all'esterno dello spazio Schengen, viene definita da Sommaruga «vaga» poiché «lascia aperti numerosi quesiti giuridici e politici».

La ministra di giustizia e polizia ha quindi invitato i suoi omologhi a investire almeno altrettanta energia nelle necessarie riforme del sistema d'asilo interno all'Europa. Tutti devono assumersi le proprie responsabilità in modo da sgravare i Paesi situati alle frontiere esterne dello spazio Schengen e assicurare che le persone bisognose di protezione possano effettivamente ottenerla.

Durante l'incontro, i ministri hanno inoltre parlato di lotta all'antisemitismo, di cooperazione di polizia e di lotta al traffico di esseri umani. Sommaruga si è anche intrattenuta personalmente con i ministri austriaco Horst Seehofer e italiano Matteo Salvini.

Potrebbe interessarti anche
Tags
asilo
sistema
sistema asilo
sommaruga
paesi
giustizia
responsabilità
Copyright © 1997-2018 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES

Ultimo aggiornamento: 2018-07-21 17:51:16 | 91.208.130.87