Keystone
ULTIME NOTIZIE Svizzera
SVIZZERA
1 min
«Non conta solo l'aritmetica»
I deputati ticinesi a Berna hanno commentato la rielezione di Ignazio Cassis. Cattaneo: «Ha prevalso la stabilità». Romano: «Rytz scelta sbagliata». Chiesa: «Un piccolo vincente»
ARGOVIA
49 min
Incendi dolosi in Argovia, il piromane ammette solo in parte
Il 37enne ha confessato di aver provocato alcuni roghi, ma nega di essere responsabile di quello del primo dicembre a Merenschwand
FOTO
LUCERNA
1 ora
Beccate tre "auto-igloo"
La visibilità dai vetri dei veicoli era chiaramente insufficiente per circolare: «Prendetevi il vostro tempo. La sicurezza è fondamentale»
SVIZZERA
1 ora
BLS: aumenti in busta paga
A partire da aprile 2019 le retribuzioni versate dalla compagnia ferroviaria bernese saliranno in modo generalizzato dello 0,5%
STATI UNITI
1 ora
UBS accusata di truffa: a giudizio negli USA
Il Dipartimento di giustizia accusa la maggiore banca svizzera di aver causato agli investitori perdite "catastrofiche" con crediti ipotecari residenziali
SVIZZERA
2 ore
Nessuna sorpresa, Cassis rimane al suo posto
Il consigliere federale ticinese è stato rieletto con 145 voti. Alla presidente dei Verdi Regula Rytz non è riuscita la scalata al Governo
SAN GALLO
3 ore
Pedone investito da un automobilista: erano entrambi ubriachi
L'incidente è avvenuto ieri sera a Oberhelfenschwil. Un 66enne è finito in ospedale
SVIZZERA
3 ore
Credit Suisse riduce gli obiettivi di redditività
In termini di investimenti, il gruppo bancario ha deciso di non finanziare in alcun modo nuove centrali a carbone
SVIZZERA
30.05.2018 - 14:350

Il Consiglio degli Stati in breve

Le principali decisioni prese dai senatori nella seduta odierna

BERNA - Nel corso della sua seduta odierna, il Consiglio degli Stati ha:

DIRITTO PARLAMENTARE: ribadito la sua posizione circa la trasparenza alle Camere federali. I "senatori" vogliono che i parlamentari indichino se le attività elencate nel registro degli interessi siano onorifiche o se per esercitarle vengano retribuiti con oltre 12'000 franchi l'anno. Il dossier ritorna al Nazionale che lunedì aveva bocciato di misura tale richiesta. La Camera dei cantoni ha tacitamente mantenuto altre divergenze con quella del popolo. Per esempio, a differenza del Nazionale, gli Stati vogliono che il Consiglio federale indichi esplicitamente le conseguenze di un progetto legislativo per gli Svizzeri all'estero;

PRESTAZIONI COMPLEMENTARI: mantenuto diverse divergenze con il Nazionale anche nell'ambito della riforma delle prestazioni complementari (PC). Tra le poche differenze appianate oggi figura quella dei prelievi del secondo pilastro sotto forma di capitale da parte dei pensionati. Con 25 voti contro 15 e 3 astenuti, il Consiglio degli Stati si è allineato al Nazionale, bocciando la proposta di vietare tali prelievi. Su altri punti importanti della riforma non si è invece ancora trovata un'intesa: ad esempio negli aiuti per le spese generate dall'affitto, nelle prestazioni per le famiglie con più figli o per le persone che dispongono di patrimoni di almeno 100'000 franchi;

LEGGE SUGLI ESAMI GENETICI: adottato - con 33 voti senza opposizioni e 7 astenuti - la nuova legge concernente gli esami genetici sull'essere umano (LEGU). In futuro le analisi genetiche saranno così meglio regolamentate. La nuova legislazione mira a lottare contro gli abusi, mentre progressi considerevoli sono stati compiuti nella decodificazione del patrimonio genetico. Si tratta pure di disciplinare l'ambito non medico che non rientra nel campo della legge in vigore che risale al 2007 ;

TARIFFE LAMAL: adottato tacitamente una mozione del gruppo PLR e già approvata dal Nazionale, secondo cui le tariffe delle prestazioni mediche ambulatoriali potrebbero avvenire in futuro anche sotto forma di forfait o di fatturazione in base al tempo impiegato ;

FONDI PREVIDENZA VECCHIAIA: respinto - con 32 voti contro 6 e 3 astenuti - un'iniziativa cantonale di San Gallo con la quale si chiede che la Banca nazionale svizzera (BNS) non applichi i tassi di interesse negativi sui fondi della previdenza della vecchiaia ;

Ordine del giorno di giovedì 31 maggio, dalle 08.15:

- Messaggio sull'esercito 2018;

- WEF 2019-2021 di Davos. Impiego dell'esercito in servizio d'appoggio;

- Vigilanza sul Servizio delle attività informative della Confederazione (rapporto del Consiglio federale concernente lo stralcio di una mozione);

- Interventi di competenza del DDPS.

Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-12-11 12:52:18 | 91.208.130.85