keystone
BERNA / TURCHIA
17.03.2018 - 09:390
Aggiornamento : 13:33

Spionaggio turco: Cassis presto ad Ankara?

Il DFAE ha confermato la possibilità. Una data non è ancora stata stabilita

BERNA - Mentre a Berna e Ankara infuriano le polemiche riguardo a presunte attività spionistiche della Turchia in Svizzera, si fa largo l'ipotesi di una visita ufficiale del consigliere federale ticinese Ignazio Cassis nel paese alle porte dell'Asia.

L'eventualità di un viaggio in Turchia è in discussione da tempo, indica oggi il Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE) in una nota. Una portavoce ha precisato all'ats che la visita del ministro degli esteri elvetico non ha nulla a che vedere con la recente vertenza legata al tentato sequestro in Svizzera nel 2016 di un presunto seguace turco-elvetico del predicatore Fethullah Gülen, nemico pubblico numero uno del governo di Ankara.

Confermando informazioni in questo senso pubblicate da diversi media svizzerotedeschi, il DFAE indica che Cassis è in linea di massima pronto per questa visita in Turchia, anche se non vi è ancora nessuna data concreta.

Commenti
 
vulpus 1 anno fa su tio
Che ci va a fare in questo paese? La prassi è sempre stata che 8 vedi Inghilterra) che quando i servizi segreti di un paese compiono un delitto in uno ospitante,vengono convocati gli ambasciatori e redarguiti.Segue poi di solito l'espulsione dei colpevoli materiali.Ora il mondo gira al contrario.Oltre ad aver ricevuto l'affronto, la Svizzera corre da questo dittatore a far cosa? Chiedere scusa per caso? Suvvia queste iniziative portano unicamente a dei viaggi di cortesia.
lo spiaggiato 1 anno fa su tio
Ingazio, pensaci tu... :-))))
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-12-08 11:48:56 | 91.208.130.89