Keystone
BERNA
12.01.2018 - 17:500

Sicurezza dello spazio aereo, sì all'accordo con l'Austria

La nuova intesa deve consentire all'aviazione di entrambi gli Stati di poter avviare provvedimenti già sul territorio dell'altro Paese

BERNA - Un accordo con l'Austria in materia di sicurezza aerea contro le minacce non militari provenienti dal cielo va approvato. L'intera Commissione della politica di sicurezza del Consiglio degli Stati (CPS-S) ritiene infatti essenziale la collaborazione con gli Stati limitrofi a tal proposito.

Questo - scrivono oggi in una nota i Servizi del parlamento - permetterebbe alla Svizzera di intervenire già a partire dal confine nazionale e svolgere così in modo efficiente il servizio di polizia aerea.

La nuova intesa deve consentire all'aviazione di entrambi gli Stati di poter avviare provvedimenti già sul territorio dell'altro Paese e scortare velivoli attraverso il confine nello spazio aereo di quest'ultimo.

In questo modo, si andrebbe a colmare una lacuna a livello di sicurezza presente nell'attuale accordo con Vienna, che si limita allo scambio di dati e non permette impieghi aerei transfrontalieri, a differenza di quanto avviene nella cooperazione con Germania, Francia e Italia.
 
 

Commenti
 
Tags
sicurezza
accordo
stati
spazio aereo
austria
spazio
Copyright © 1997-2018 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES

Ultimo aggiornamento: 2018-07-16 14:40:28 | 91.208.130.87