Keystone
BERNA
12.01.2018 - 12:520

41,5 milioni dalla Francia come rimborso per gli aiuti sociali

È stato concluso l'accordo che prevede la restituzione degli aiuti percepiti dai cittadini francesi in Svizzera

BERNA - Dopo annose trattative, la Francia l'anno prossimo rimborserà alla Svizzera 41,5 milioni di franchi nell'ambito di un accordo tra i due paesi per gli aiuti sociali versati ai suoi cittadini. Analogamente la Confederazione darà a Parigi 3,5 milioni.

Il consigliere di Stato ginevrino Mauro Poggia, che a nome dei cantoni ha condotto le trattative con la Francia, ha confermato la conclusione dell'accordo questa mattina "Heute Morgen" della radio svizzero tedesca SRF. Gran parte della somma andrà ai cantoni, in particolare a Vaud e Ginevra.

Per raggiungere l'intesa il ministro degli esteri Ignazio Cassis ha incontrato l'omologo francese Jean-Yves le Drian il 19 dicembre a Parigi.

L'accordo, che ne sostituisce uno di 90 anni fa, prevede che la Francia rimborsi alla Svizzera gli aiuti sociali percepiti dai cittadini francesi residenti in Svizzera, mentre la Confederazione è tenuta a fare altrettanto per i propri cittadini.

Commenti
 
miba 9 mesi fa su tio
È proprio quel "mentre la Confederazione è tenuta a fare altrettanto per i propri cittadini" che non mi convince al 100%.....
Mat78 9 mesi fa su tio
@miba Il principio di reciprocità mi pare giusto miba, poi il rapporto numerico credo che sia assolutamente a favore della Svizzera.
Potrebbe interessarti anche
Tags
aiuti
francia
accordo
aiuti sociali
cittadini
svizzera
41,5 milioni
Copyright © 1997-2018 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2018-10-16 02:04:29 | 91.208.130.86