ZURIGO
21.06.2017 - 11:260

«Serve una “task force” per proteggere i dati delle amministrazioni»

ZURIGO - Una "task force" che vigili sulla sicurezza dei dati degli enti cantonali: la chiede Bruno Baeriswyl, preposto alla protezione dei dati del canton Zurigo, per far fronte ai possibili attacchi di hacker.

I controlli effettuati presso l'amministrazione cantonale, come pure presso i comuni e gli ospedali, hanno mostrato che i dati gestiti da questi enti sono «meno protetti di quelli conservati dalle banche», ha dichiarato oggi il mister dati zurighese durante la presentazione del suo rapporto annuale di attività.

I rischi legati al cybercrimine sono invece in crescita. E per scoprire eventuali lacune bisogna intensificare i controlli. Il Canton Zurigo ha ingaggiato quest'anno venti specialisti incaricati di lottare contro la criminalità in rete. Gli interventi di tipo preventivo sono però spesso trascurati e gli effettivi attualmente disponibili non bastano per effettuare i controlli, ha affermato Baeriswyl.

 

Commenti
 
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-02-20 13:10:03 | 91.208.130.89