Immobili
Veicoli
BERNA
17.06.2017 - 16:100

Previdenza 2020: i Giovani liberali radicali raccomandano il "no"  

BERNA - I Giovani liberali radicali raccomandano di respingere la riforma della Previdenza per la vecchiaia 2020, in votazione il prossimo 24 settembre. Riuniti oggi in assemblea a Berna, i delegati hanno bocciato il progetto all'unanimità, ritenendolo ingiusto, non sostenibile e non finanziabile.

I costi della riforma sarebbero a carico dei giovani, indica la formazione politica in una nota. Secondo il partito, l'adeguamento dell'età di pensionamento è una misura necessaria da tempo, ma gli aspetti negativi del progetto, come l'innalzamento delle rendite di 70 franchi, prendono il sopravvento.

I Giovani PLR chiedono di bocciare anche il controprogetto diretto all'iniziativa popolare "Per la sicurezza alimentare", poiché, a loro avviso, non contiene nessun articolo in favore di un'apertura dell'agricoltura svizzera, ma nuove misure protezionistiche.


YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2022 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2022-01-28 13:28:01 | 91.208.130.86