SVITTO
20.03.2016 - 14:000

Elezioni: partiti borghesi in testa al governo e in parlamento

SVITTO - Partiti borghesi con il vento in poppa nel canton Svitto: è il trend che si delinea dopo lo spoglio delle schede di 16 dei 30 comuni per le elezioni odierne per il rinnovo di governo e parlamento. Per il Consiglio di Stato risulterebbero eletti i cinque membri attuali che si sono ripresentati, tutti di centrodestra, a cui si aggiungono un UDC e un PPD. In Gran Consiglio l'UDC continuerebbe ad essere la principale forza, seguita da PPD e PLR.

Salvo grossi cambiamenti - mancano ancora i risultati dei comuni principali del cantone - in governo dovrebbero restare Kaspar Michel (PLR), Petra Steimen-Rickenbacher (PLR), André Rüegsegger (UDC), Andreas Barraud (UDC) e Othmar Reichmuth (PPD), affiancati dai nuovi René Bünter (UDC) e Michael Stähli (PPD). Molto distanziati i candidati del blocco rossoverde Paul Furrer (PS) e Birgitta Michel Thenen (Verdi).

In Parlamento l'UDC dovrebbe ottenere circa il 34,3% dei 100 seggi a disposizione, il PPD 29,1%, il PLR il 20,8%, mentre PS, Verdi e indipendenti si attestano al 12,6%.
 

Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-11-19 05:08:35 | 91.208.130.86