VAUD
17.08.2015 - 17:410

Quasi 330 candidati per il rinnovo del Consiglio nazionale

LOSANNA - I 18 seggi attribuiti al Canton Vaud nel Consiglio nazionale saranno ambiti quest'autunno da 327 candidati suddivisi in 23 liste. Altre 15 persone si disputeranno invece i due seggi di "senatore".

Stando ai dati forniti oggi dalla Cancelleria cantonale, il numero dei candidati alla Camera del popolo è leggermente inferiore a quello registrato nel 2011, quando gli aspiranti erano 334. Nel 2007 erano 224.

I principali partiti propongono liste comprendenti 18 candidati, alle quali sono spesso abbinate liste giovanili. Fra le singolarità: vi sarà anche una lista Ecopop con 11 candidati, l'unica registrata nella Svizzera romanda, nonché una "Liste du Vote Blanc" (LVB).

Fra i candidati alla Camera dei cantoni figurano gli uscenti Géraldine Savary (PS) e Luc Recordon (Verdi), che affronteranno il PLR Olivier Français, nonché gli UDC Fabienne Despot e Michaël Buffat. Il PPD presenta Claude Béglé e Jacques Neirynck, mentre la formazione POP-SolidaritéS propone Jean-Michel Dolivo e Céline Misiego.

Per i Verdi liberali si candideranno Isabelle Chevalley e Laurent Miéville. La "Liste du Vote Blanc" propone Sonya Grégoir e Jean-Luc Berkovits. Stando a quest'ultimo, LVB non è un partito, ma un movimento. "Né di destra, né di sinistra, vogliamo far conoscere lo strumento democratico costituito dal voto bianco, che dovrebbe essere riconosciuto alla stregua di un suffragio espresso. Abbiamo d'altronde l'intenzione di presentare un'iniziativa in questo senso".

Per il Consiglio degli Stati saranno in corsa anche i giovani UDC Dylan Karlen e Arthur Petit. Le dichiarazioni di congiunzione delle liste sono attese per il 31 agosto.

Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-11-21 18:33:51 | 91.208.130.89