ULTIME NOTIZIE Svizzera
BERNA
2 ore
Sciatore 52enne muore ad Adelboden
L'uomo è stato trovato in stato d'incoscienza sulla pista da alcune persone che hanno tentato invano di rianimarlo
ARGOVIA
4 ore
Pioggia di multe per i partecipanti al funerale: «È un'ingiustizia!»
Una ventina le persone sanzionate: «Quando uno è in lutto non pensa al disco orario». Il Comune di Spreitenbach: niente cassetta, «è parità di trattamento»
SOLETTA
6 ore
23enne trovato gravemente ferito per strada a Gerlafingen: due fermi
Il giovane sarebbe stato travolto da un'automobile, successivamente individuata
ZURIGO
6 ore
Denunciata perché su Google ha dato una sola stellina alla polizia
La recensione negativa di una 28enne zurighese era nata da uno screzio con l'agente alla ricezione, che l'ha presa male. Lei: «Non sono insulti, solo critiche»
BERNA
7 ore
Critiche per l'assoluzione degli ambientalisti: «È una sentenza politica»
I dodici attivisti avevano inscenato una protesta al Credit Suisse di Losanna. Hanno agito «in stato di necessità legale» per l'emergenza climatica, ha stabilito il tribunale
SAN GALLO
8 ore
Sospesi i rinvii verso l'Italia di richiedenti asilo malati o famiglie in fuga
La Segreteria di Stato della migrazione conferma lo stop, dovuto alle insoddisfacenti condizioni di accoglienza nella vicina penisola
SONDAGGIO
BASILEA CAMPAGNA
20 ore
«Dosi elevate possono mettere a rischio la vita»
I sedativi con ricetta medica vanno a gonfie vele tra gli adolescenti. Gli eccessi e i rischi sono dietro l'angolo
SAN GALLO
21 ore
Operaio schiacciato da una porta in cemento armato da 1,2 tonnellate
L'uomo era impegnato nei lavori di ristrutturazione di un'abitazione, non ha mai perso i sensi ed è stato ospedalizzato d'urgenza
GRIGIONI
04.08.2015 - 12:120
Aggiornamento : 17:27

Consiglio nazionale, 70 candidati su 15 liste

COIRA - Nei Grigioni PBD, PPD e Partito liberale democratico (PLD) - la versione locale del PLR - uniscono le forze: i tre partiti hanno annunciato una congiunzione delle liste, lasciando fuori l'UDC. La manovra dovrebbe permettere di aumentare le chance del PLD di riconquistare il seggio perduto quattro anni or sono.

I tre partiti che si apparentano perseguono l'obiettivo di rafforzare il blocco borghese e il centro, fanno sapere in un comunicato odierno. Nel 2011 non vi era stata alcuna congiunzione a destra, ma a sinistra sì (fra PS, Verdi e Verdi liberali), ciò che aveva provocato la perdita del mandato PLD.

L'alleanza a tre chiude la porta all'UDC, che aveva più volte segnalato il suo interesse per una maxi alleanza borghese. A pesare non è stata però la linea politica. "L'UDC dei Grigioni è chiaramente un partito borghese", ha riconosciuto il presidente PLD Bruno Claus, parlando con l'ats. Ma a livello matematico l'opzione scelta è quella considerata migliore per riconquistare il seggio.

L'attuale mandato dell'UDC viene considerato non a rischio. Anzi, la formazione potrebbe avere chances per una seconda poltrona, ciò che in una congiunzione a quattro avrebbe potuto andare a scapito di PBD, PPD o PLD.

Questo viene ammesso anche dal vicepresidente UDC Andrea Davaz, che oggi ha deplorato la decisione presa dai partiti di centro-destra, aggiungendo però che era attesa. Si fa quindi più difficile la corsa per Magdalena Martullo-Blocher, la figlia dell'ex consigliere federale Christoph Blocher su cui ripongono le speranze di un secondo mandato.

I cinque seggi grigionesi sono attualmente occupati da 1 UDC, 1 PPD, 1 PBD, 1 Verde liberale e 1 PS. Quattro dei cinque parlamentari uscenti si ripresentano: Heinz Brand (UDC), Martin Cardinas (PPD) , Josias Gasser (Verde liberale) e Silva Semadeni (PS). Hansjörg Gassler (PBD) si ritira dopo 16 anni trascorsi a Palazzo federale.

In vista delle elezioni del 18 ottobre sono state presentate entro ieri - termine per farlo - 15 liste per il Consiglio nazionale. In totale i candidati sono 70, di cui 23 donne, ha comunicato la cancelleria cantonale

I cinque mandati vengono contesi da sei partiti. L'UDC presenta quattro liste e il PLD tre. Il PPD, PBD e il PS presentano ciascuno due liste. I Verdi liberali hanno depositato una lista. La 15esima è quella del piccolo partito dei "Patriotisch Liberale Demokraten".

Alle elezioni del 2011 vi erano stati 69 candidati su 15 liste. Dopo i risultati mediocri ottenuti allora, quest'anno non si presentano i Verdi e l'Unione democratica federale.

Nota: La bsi 044 ("GR: 70 candidati su 15 liste per il Consiglio nazionale") è stata completata e interamente riformulata dopo l'annuncio della congiunzione delle liste fra tre partiti borghesi. Corretto inoltre il nome di Semadeni (Silva invece dello scorretto Silvia).

Commenti
 
Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-01-18 16:44:06 | 91.208.130.85