ULTIME NOTIZIE Svizzera
SVITTO
04.07.2014 - 18:220
Aggiornamento : 30.08.2018 - 09:14

Un milione di franchi all'anno da marchio "Swiss Army"

SVITTO - Il marchio "Swiss Army" contribuisce in misura decisiva al successo mondiale dei prodotti di Victorinox. Per utilizzarlo nella commercializzazione di coltelli da tasca, orologi, profumi, valige e abbigliamento l'azienda svittese paga all'esercito una licenza di quasi un milione di franchi all'anno, a seconda del volume d'affari.

L'ammontare è stato svelato da Carl Elsener junior, che guida l'impresa dal 2007, in un'intervista pubblicata oggi da "20 Minuten". Il valore aggiunto di "Swiss Army" è importante per il coltellino militare svizzero, famoso e richiesto in tutto il mondo, ha notato.

Victorinox fornisce all'esercito svizzero da 20'000 a 25'000 coltelli da tasca all'anno. Con il marchio Swiss Army Knives ne produce circa 28'000 al giorno, cui si aggiungono 32'000 altri attrezzi multifunzionali nonché quasi 60'000 coltelli da cucina o professionali. Il 90% della produzione è esportato. L'azienda dà lavoro a 19000 persone in tutto il mondo e nel 2013 ha realizzato un fatturato di 500 milioni di franchi.

Il marchio è stato registrato nel 1996 dall'allora Dipartimento militare federale (DMF). Nel 2009, il Dipartimento federale della difesa (DDPS) e armasuisse (l'impresa di armamento di proprietà della Confederazione) hanno poi concluso un contratto di licenza con Victorinox.

Attualmente almeno 41 aziende possono utilizzare i marchi "Swiss Army", "Swiss Military" o "Swiss Air Force"; alcune appartengono alla Confederazione altre a privati.



ATS
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-10-15 06:44:00 | 91.208.130.87