SVIZZERA
27.12.2013 - 07:560
Aggiornamento : 30.08.2018 - 09:04

Amazon & co. regalano alla Posta un natale da record

Dicembre 2013 segna un record assoluto per traffico postale. Non solo pacchi, ma anche i tradizionali bigliettini

BERNA - C’è chi la dava per spacciata dopo l’avvento e l’adozione capillare dell’email e, invece, la Posta è più viva che mai e proprio grazie a internet. Con il diffondersi dello shopping online il numero di pacchi in circolazione è aumentato in maniera netta anno dopo anno. Non è un caso quindi che proprio con l’arrivo del natale il flusso di postale si sia trasformato in un vero e proprio fiume in piena che ha costretto la Posta a turni straordinari.

A dicembre 2013, infatti, per la prima volta nella loro storia i postini hanno dovuto darsi al lavoro di smistamento pure durante i giorni festivi. L’aumento rispetto all’anno scorso, già da record, è di circa un milione di colli, a partire dal primo di questo mese, per un totale di 17 milioni. Giornate campali per gli uomini in giallo da anche più di un milione di pacchi al giorno (nei momenti più caldi) da indirizzare e spedire. A contribuire all’aumento soprattutto i siti di shopping Amazon e Zalando.

Importante sottolineare che, secondo i dati, l’email non è riuscita ad estinguere la tradizionale cartolina d’auguri. Nettamente maggiore anche il volume di missive spedite, stimabile attorno ai 20 milioni al giorno, ben il doppio rispetto alla norma. La

Posta comunica che tutte le consegne sono state effettuate per tempo. Qualche ritardo invece per Ups.


YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-08-04 10:55:20 | 91.208.130.89