Sion
05.06.2013 - 15:040
Aggiornamento : 30.08.2018 - 09:11

VS: i comuni della valle di Goms ne hanno abbastanza del lupo

Sion - Le autorità dei comuni dell'alta valle di Goms, in Vallese, non vogliono più saperne del lupo: in una presa di posizione pubblica chiedono che la regione sia proclamata "regione senza lupo". "Goms non è uno spazio di vita per i grandi predatori; essi mettono in pericolo la sicurezza e lo sviluppo della nostra valle", scrivono i sindaci.

Quale primo provvedimento chiedono che il lupo attualmente presente nella regione sia spostato. L'animale - sottolineano - ha già sgozzato quest'anno una ventina di pecore. Il predatore ha persino abbandonato la carcassa di un capriolo ad una cinquantina di metri da una stazione ferroviaria ed è stato visto mentre si aggirava nelle strade di uno dei villaggi.

I sindaci affermano inoltre che la presenza di un lupo è incompatibile con l'allevamento di animali da reddito. La topografia della regione non agevola infatti la sorveglianza dei greggi di pecore. Il gran numero di sentieri pedestri impedisce peraltro il ricorso ai cani da guardia, la cui presenza provoca troppi conflitti con gli escursionisti.



ATS
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-12-11 00:51:23 | 91.208.130.87