Keystone - foto d'archivio
SVIZZERA
20.02.2020 - 09:100
Aggiornamento : 09:29

Axa: utile stabile anche dopo la riorganizzazione del 2° pilastro

I contributi LPP sono ora gestiti da fondazioni semiautonome: «Ancora una volta abbiamo consolidato la nostra posizione»

WINTERTHUR - Il gruppo assicurativo Axa Svizzera ha incassato nel 2019 premi notevolmente inferiori a causa del riorientamento dell'attività assicurativa del 2° pilastro. L'utile invece è in leggero aumento.

La filiale svizzera del gruppo assicurativo francese ha realizzato un utile di 821 milioni di franchi svizzeri, in aumento dello 0,6%, precisa un comunicato. La combined ratio, indicatore chiave per le compagnie di assicurazione, è migliorata da 87,1 all'88,3%. I premi lordi sono diminuiti di ben il 40%, attestandosi a 6,78 miliardi di franchi.

Secondo il comunicato, questo calo è in linea con le aspettative in seguito al riorientamento strategico delle attività nella previdenza professionale (LPP). I contributi di risparmio dei clienti LPP non sono più iscritti nel conto annuale di AXA, che propone una nuova offerta semiautonoma per il 2° pilastro, caratterizzata da fondazioni «forti e solide».

Nel settore danni, i premi incassati sono aumentati del 2,4% a 3,60 miliardi di dollari e la combined ratio è migliorata di 1,2 punti percentuali salendo all'87,1%. Axa Svizzera ha registrato una crescita maggiore (+4,0%) rispetto al mercato dei clienti aziendali.

«Nonostante la concorrenza molto agguerrita, soprattutto nel settore dei clienti privati, siamo riusciti ancora una volta a consolidare la nostra posizione di leader indiscusso del mercato», afferma Dominique Kasper, responsabile dell'assicurazione danni e infortuni, citato nel comunicato stampa.

Nell'assicurazione vita collettiva, i premi lordi sono diminuiti di oltre il 68% a seguito della cessazione dell'attività LPP. Essi ammontano a 2,15 miliardi di franchi. Nel ramo vita individuale si è registrata una stagnazione, con premi lordi pari a 1,03 miliardi e un nuovi affari per 94 milioni (+18,3%). Il CEO della filiale svizzera, Fabrizio Petrillo, afferma che la nuova offerta semiautonoma della LPP «è caratterizzata da solide basi». L'utile netto è salito dello 0,6% a 821 milioni di franchi.

Alla fine del 2019, Axa Svizzera contava 4110 posti di lavoro a tempo pieno, con un aumento del 2,1%, e disponeva di 2624 agenzie sul territorio svizzero (+3,3%).

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-03-28 16:55:04 | 91.208.130.87