Keystone
SVIZZERA
06.02.2020 - 11:480

Medicinali: le vendite aumentano del 3% a 6 miliardi di franchi

Secondo l'associazione di settore Vips, ciò si accompagna a «regolari riduzioni dei prezzi»: «Un segnale forte»

BASILEA - In Svizzera nel 2019 sono stati venduti farmaci per 6,1 miliardi di franchi, con una progressione del 2,8% rispetto all'anno precedente. A livello di volumi, la quantità di confezioni è scesa dello 0,3% a 187 milioni.

Stando ai dati diffusi oggi dalle associazioni di imprese del ramo Interpharma e Vips l'espansione del giro d'affari è stata superiore a quella del 2018 (+2,3%), ma inferiore al quella di 2017 (+4,4%), 2016 (+4,8%) e 2015 (+5,1%).

Il fatturato dei preparati protetti da brevetto è stato di 2,5 miliardi di franchi (-1,2%). I generici hanno generato con 734 milioni (+2,2%), superando per la prima volta i medicinali originali (-2,0% a 694 milioni).

«Da molti anni i farmaci forniscono un importante contributo al mantenimento di costi sanitari accessibili», osserva il direttore di Vips Ernst Niemack, citato in un comunicato. «Rispetto ad altre terapie oppure a costose operazioni sono spesso il metodo di trattamento più economico e quindi di per sé la soluzione per risparmiare sui costi». Grazie alle regolari riduzioni dei prezzi dei medicinali, dal 2012 è stato risparmiato oltre un miliardo di franchi, aggiunge il manager. «Un segnale forte che dimostra come l'industria farmaceutica prenda sul serio le sue responsabilità».
 
 

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-01-22 16:56:25 | 91.208.130.89