keystone-sda.ch / STF (Vincent Thian)
Un controllo della temperatura (foto d'archivio)
SVIZZERA / CINA
05.02.2020 - 09:330

ABB: tutte le fabbriche in Cina sono chiuse per il coronavirus

Il presidente del consiglio di amministrazione assicura che sono state adottate diverse misure per proteggere i dipendenti

Fonte Ats
elaborata da Redazione

ZURIGO /PECHINO - «Dall'inizio di questa settimana tutte le fabbriche ABB in Cina sono chiuse»: lo ha detto il presidente del consiglio di amministrazione Peter Voser in una conferenza telefonica durante la presentazione dei risultati annuali del gruppo industriale.

Sono state adottate diverse misure per proteggere i dipendenti dal propagarsi del coronavirus: la loro salute ha la massima priorità, ha spiegato Voser. La situazione viene comunque costantemente monitorata e la produzione verrà riattivata il più presto possibile.

Per quanto riguarda le vendite, ABB nel 2019 ha generato in Cina un fatturato di circa 4 miliardi di dollari, l'equivalente del 15% dell'intero gruppo. «La Cina è un mercato molto importante per noi», ha sottolineato il manager. Le conseguenze finanziarie dell'epidemia non sono comunque al momento ancora quantificabili, ha aggiunto.
 
 

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-07-11 01:30:42 | 91.208.130.89