Keystone
SVIZZERA
13.12.2019 - 13:300

Amministrazione federale: più viaggi in treno al posto dell'aereo

È la strategia adottata dal Consiglio federale per ridurre del 30% entro il 2030 le emissioni di CO2 causate dai voli

di Redazione
ats

BERNA - Più viaggi in treno e meno in aereo. Questa in sintesi la strategia adottata oggi dal Consiglio federale per ridurre del 30% entro il 2030 le emissioni di CO2 dell'amministrazione federale causate dai voli.

Il "Piano d'azione Viaggi in aereo" prevede che se la destinazione potrà essere raggiunta in meno di 6 ore in treno, i collaboratori viaggeranno con questo mezzo di trasporto. Verrà stilato un elenco delle destinazioni che in linea di massima possono essere raggiunte con la strada ferrata.

Per quanto riguarda i voli, quelli in business class solo se il collegamento diretto è almeno di 9 ore o se il volo con scalo intermedio è almeno di 11 ore, si legge in una nota odierna del governo.

Il numero di delegati da inviare alle conferenze internazionali deve essere mantenuto e possibilmente limitato. La regola, già in vigore, dovrà in futuro essere applicata in maniera sistematica dai Dipartimenti. Le deroghe esistenti saranno riesaminate.

In alternativa ai viaggi di servizio si dovrà ricorrere maggiormente alle conferenze telefoniche. I collaboratori potranno seguire appositi corsi di formazione. Inoltre saranno apportate le necessarie modifiche tecniche ai sistemi di videoconferenza, in modo da consentire una partecipazione anche a conferenze organizzate da terzi.

Sempre nella seduta odierna, l'esecutivo ha anche adottato il "Piano dettagliato "Gestione delle risorse e management ambientale dell'Amministrazione federale (RUMBA) 2020+", nonché gli obiettivi di riduzione 2020-2023 armonizzati con il Pacchetto clima.

Dal 2017, RUMBA ha lo scopo di ridurre costantemente l'impatto dovuto alle attività dell'Amministrazione federale. Stando al piano RUMBA 2020+ entro la fine del 2023 l'impatto ambientale per equivalente a tempo pieno dovrà essere ridotto complessivamente dell'8% rispetto al 2020 (senza il conteggio delle compensazioni delle emissioni dei gas serra).

Inoltre, entro la fine di quell'anno, le emissioni assolute di gas serra dovranno essere ridotte complessivamente del 9% rispetto al 2020 e le restanti emissioni di gas serra compensate mediante certificati di riduzione internazionali.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-08-09 16:44:41 | 91.208.130.87