Keystone
ULTIME NOTIZIE Svizzera
BASILEA
1 ora
Nanocontainer per veicolare farmaci nel nucleo della cellula
Sono state realizzate da un gruppo dell'università di Basilea, coordinato da Cornelia Palivan
URI
5 ore
Sulle piste di Andermatt con una funivia da Göschenen
Il comprensorio vuole raddoppiare i visitatori. Il progetto prevede anche un collegamento diretto per il Gütsch
NEUCHÂTEL
5 ore
Scontri fra tifosi alla stazione
I fatti si sono verificati sabato sera. Protagonisti alcuni supporters di Aarau e Servette
SVIZZERA
5 ore
«Il coronavirus va preso sul serio»
Parla il professore di infettivologia: «Forse le cifre dei contagi sono molto più alte»
SVIZZERA
7 ore
Ultra 55enni raramente convocati ai colloqui d'assunzione
Non solo, gli ultra 60enni trovano raramente un impiego
ZURIGO
7 ore
Da 24mila a 39mila franchi, i deputati si aumentano il salario
L'UDC, contrario all'aumento, ha chiesto invano di sottoporre la modifica al voto popolare
SVIZZERA
7 ore
Turismo nella morsa del coronavirus
La Cina blocca la vendita di viaggi di gruppo. Preoccupato il settore elvetico. Meno il Ticino. Da noi solo l’1,4% dei pernottamenti sono cinesi
SVIZZERA
7 ore
«Coraggio civile è dire "no" quando l'ingiustizia diventa dottrina di Stato»
Simonetta Sommaruga ad Auschwitz nella Giornata della memoria. «È un impegno per un futuro degno di essere vissuto»
SVIZZERA
8 ore
Centrali nucleari: 30 eventi segnalati, uno "anomalo"
La lista dell'autorità federale di vigilanza sugli eventi del 2019 è stata resa nota quest'oggi
SVIZZERA
12.12.2019 - 11:280

Svizzeri in vacanza? Sicurezza e prossimità

Il TCS ha elencato una serie di consigli per le vacanze all’estero

BERNA - Secondo il TCS per la maggioranza degli svizzeri la sicurezza e la prossimità restano determinanti nella decisione della destinazione per le vacanze di Natale.

Per l’ultimo Barometro TCS dei viaggi, la sicurezza durante un viaggio o un soggiorno all’estero resta la maggiore preoccupazione per gli svizzeri. Questo peculiare aspetto riaffiora anche nella scelta delle prossime vacanze di fine anno: sono infatti le nazioni più sicure e pacifiche del mondo
ad attirare i turisti del nostro Paese.

Infatti, il numero di dossier aperti per casi d’assistenza all’estero negli ultimi tre anni da parte del Libretto ETI, coincide con la classifica allestita dal Globe Peace Index (GPI) nel 2019, per 163 paesi in funzione del grado di pace che vi regna. Secondo le statistiche del Libretto ETI, Spagna, Italia e Francia, definiti dal GPI con un coefficiente di pace elevato, sono i paesi più visitati dagli svizzeri in inverno e per ciascuna delle tre destinazioni sono aperti in media non meno di 300 i dossier ETI per lo stesso periodo. Per le prossime vacanze, altri paesi, sicuri e vicini, attirano gli elvetici, come: Austria, Germania e Portogallo (quest’ultimo classificato dal GPI al terzo posto).

Dal canto suo, la Svizzera figura in undicesima posizione e continua ad affascinare notevolmente in questo periodo invernale.

Consigli del TCS per le vacanze all’estero

Prima di partire:

  • Fare copie di tutti i documenti d’identità e delle carte di credito.
  • Stipulare un’assicurazione d’assistenza e di protezione giuridica all’estero.
  • Stipulare un’assicurazione per il blocco e la sostituzione delle carte di credito.
  • Portare con sé solo lo stretto necessario in gioielli, apparecchi fotografici o elettronici e fotografarli preventivamente.
  • Annotare i numeri telefonici più importanti.
  • Non viaggiare con troppo denaro contante.

Durante le vacanze:

  • Non ostentare abbigliamento e accessori di marca, gioielli e portamonete con troppo denaro.
  • Nei luoghi molto frequentati, custodire bene gli oggetti di valore e gli zainetti. Non mettere il portafogli nella tasca posteriore dei pantaloni.
  • Non lasciare apparecchi fotografici, tablet, ordinatori, borse, ecc. sui sedili dell’automobile.
  • Non parcheggiare la vettura in luoghi appartati, ma optare per parcheggi sorvegliati in città.
  • Non lasciare le chiavi di contatto, 0documenti personali o del veicolo all’interno della vettura.
  • Prima di lasciare il veicolo, chiudere portiere, bagagliaio e finestrini.
  • Se qualcuno chiede aiuto, invitando a fermarsi, non scendere dal veicolo, ma prima ascoltare la richiesta, abbassando parzialmente il finestrino. Solo se si è certi della veridicità della situazione, In un secondo tempo, uscire dall’auto, prendendo le chiavi.
  • Se si è fermati da agenti in civile (senza uniforme), chiedere immediatamente di vedere i loro documenti ufficiali. 
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-01-27 22:31:47 | 91.208.130.86