Keystone
SVIZZERA
11.12.2019 - 11:080

BLS: aumenti in busta paga

A partire da aprile 2019 le retribuzioni versate dalla compagnia ferroviaria bernese saliranno in modo generalizzato dello 0,5%

di Redazione
ats

BERNA - Aumenti in vista per i dipendenti di BLS: a partire da aprile 2019 le retribuzioni versate dalla compagnia ferroviaria bernese saliranno in modo generalizzato dello 0,5%. Verrà inoltre corrisposto un importo unico.

Grazie a questi due elementi il personale subordinato a un contratto collettivo di lavoro troverà fino a 1100 franchi in più in busta paga, a seconda del grado di occupazione, indica l'impresa in un comunicato odierno. Complessivamente gli adeguamenti degli stipendi comporteranno una crescita della massa salariale dell'1,1%.

Gli aumenti sono frutto di un accordo fra i vertici della BLS, da una parte, e Sindacato del personale dei trasporti (SEV), Sindacato svizzero dei macchinisti e aspiranti (VSLF), nonché sindacato Transfair dall'altra.

«Sebbene siano stati negoziati impegnativi, abbiamo raggiunto un risultato soddisfacente per entrambe le parti», afferma il segretario sindacale SEV Michael Buletti, alla testa della delegazione negoziale dei sindacati, citato nella nota stampa. Buletti considera importante che BLS abbia finalmente compiuto un passo avanti, dopo anni senza ritocchi generali dei salari.

Anche Franziska Jermann, responsabile del personale e membro della direzione BLS, si dice soddisfatta per l'esito delle contrattazioni: «Siamo veramente contenti per questa intesa pragmatica e consensuale».

Nata nel 1906 come Bern-Lötschberg–Simplon per fare concorrenza all'asse del San Gottardo, l'impresa (dal 2006, dopo alcune fusioni, chiamata solo BLS) figura fra le principali aziende di trasporto in Svizzera. Con i suoi circa 3000 dipendenti gestisce la rete celere di Berna, la seconda del paese dopo la S-Bahn zurighese. L'offerta comprende anche treni e autobus nelle regioni dell’Emmental, Giura, Seeland, Simmental, Interlaken e attraverso la linea del Lötschberg. Il gruppo dispone pure di battelli (sui laghi di Thun e Brienz) e con la filiale BLS Cargo svolge un ruolo importante nel traffico merci. La società è controllata per circa il 56% dal canton Berna e per il 22% dalla Confederazione.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-08-09 22:57:02 | 91.208.130.85