Keystone - foto d'archivio
ULTIME NOTIZIE Svizzera
GRIGIONI
18 min
Marcia per il clima verso il WEF
Centinaia di persone sono partite da Landquart. Il messaggio: «L'economia pensi all'ambiente»
VIDEO
VAUD
2 ore
Confessa il piromane seriale che angosciava Concise
Un 54enne, residente proprio nel piccolo comune, è stato arrestato per aver appiccato sei incendi nel canton Vaud negli scorsi mesi
SAN GALLO
3 ore
Girano una scena con le armi, ma le riprese terminano nel sangue
Tre persone sono rimaste ferite ieri mattina in un ristorante di Rapperswil-Jona nel quale una troupe stava effettuando delle scene per un film
SAN GALLO
4 ore
Sciatore investito da una valanga a Wildhaus
Il 27enne è stato soccorso e trasportato in ospedale da un elicottero della Rega
SVIZZERA
4 ore
Forze aeree isolate a causa del guasto Swisscom
È successo venerdì, proprio nei giorni in cui sono in corso i preparativi in vista del WEF di Davos
ZURIGO
5 ore
Due uomini aggrediti davanti a un cinema: uno è grave
È stato accoltellato e ha dovuto essere operato d'urgenza. Ad attaccarli è stato un gruppo di sconosciuti
SVIZZERA
5 ore
Conflitto tra Teheran e Washington: «Berna svolge un ruolo attivo»
L'ambasciatore iraniano nel nostro Paese ha precisato che la Svizzera ha proposto una serie di piani che hanno contribuito alla pace e alla sicurezza nella regione
SVIZZERA / ITALIA
6 ore
Aggredì una coppia in Calabria: fermato mentre tentava di entrare in Svizzera
Il 26enne aveva rapinato due giovani poco prima di Natale. Il 13 gennaio se l’è dovuta vedere con gli agenti elvetici
SVIZZERA / AUSTRIA
19 ore
Sciatore muore durante un'escursione a Riezlern
L'uomo è svenuto e non si più risvegliato, forse per un attacco di cuore. Il luogo dell'incidente non era raggiungibile in elicottero a causa delle cattive condizioni meteorologiche
SAN GALLO
22 ore
Fuori strada con planata su auto parcheggiate
Illeso il 21enne alla guida. Il Ministero pubblico ha disposto per lui l'esame del sangue e delle urine
GLARONA
22 ore
Sorpreso mentre ruba negli spogliatoi, viene picchiato dall'allenatore
Il presunto ladro è stato ricoverato dapprima all'ospedale cantonale di Glarona e in seguito all'ospedale universitario di Zurigo
BERNA
1 gior
Sciatore 52enne muore ad Adelboden
L'uomo è stato trovato in stato d'incoscienza sulla pista da alcune persone che hanno tentato invano di rianimarlo
ARGOVIA
1 gior
Pioggia di multe per i partecipanti al funerale: «È un'ingiustizia!»
Una ventina le persone sanzionate: «Quando uno è in lutto non pensa al disco orario». Il Comune di Spreitenbach: niente cassetta, «è parità di trattamento»
SOLETTA
1 gior
23enne trovato gravemente ferito per strada a Gerlafingen: due fermi
Il giovane sarebbe stato travolto da un'automobile, successivamente individuata
ZURIGO
1 gior
Denunciata perché su Google ha dato una sola stellina alla polizia
La recensione negativa di una 28enne zurighese era nata da uno screzio con l'agente alla ricezione, che l'ha presa male. Lei: «Non sono insulti, solo critiche»
BERNA
1 gior
Critiche per l'assoluzione degli ambientalisti: «È una sentenza politica»
I dodici attivisti avevano inscenato una protesta al Credit Suisse di Losanna. Hanno agito «in stato di necessità legale» per l'emergenza climatica, ha stabilito il tribunale
SAN GALLO
1 gior
Sospesi i rinvii verso l'Italia di richiedenti asilo malati o famiglie in fuga
La Segreteria di Stato della migrazione conferma lo stop, dovuto alle insoddisfacenti condizioni di accoglienza nella vicina penisola
SONDAGGIO
BASILEA CAMPAGNA
1 gior
«Dosi elevate possono mettere a rischio la vita»
I sedativi con ricetta medica vanno a gonfie vele tra gli adolescenti. Gli eccessi e i rischi sono dietro l'angolo
SAN GALLO
1 gior
Operaio schiacciato da una porta in cemento armato da 1,2 tonnellate
L'uomo era impegnato nei lavori di ristrutturazione di un'abitazione, non ha mai perso i sensi ed è stato ospedalizzato d'urgenza
ZUGO
1 gior
Investe il ciclista 12enne e poi se ne va
Per il ragazzino solo qualche graffio, la polizia però ora sta cercando testimoni per rintracciare il conducente dell'auto
VAUD
1 gior
Cariche esplosive pericolose fatte brillare dalla polizia
Un privato le conservava in garage e la loro parte attiva si era ormai cristallizzata
SVIZZERA
1 gior
Anche Ginevra vieta le sigarette elettroniche ai minorenni
Il Gran Consiglio ha adottato oggi un progetto di revisione della legge sul tabacco
FOTO
VAUD
1 gior
Per Greta a Losanna un mare di folla: «Questo è solo l'inizio»
L'attivista svedese non si è risparmiata nel suo discorso oggi a Losanna. C'erano 10'000 ragazzi: «Esperienza unica». Fermato un manipolo di black-bloc
SVIZZERA
1 gior
Boom di zucchero, 240mila tonnellate prodotte nel 2019
Gli stabilimenti di Aarberg e Frauenfeld hanno trattato 1,65 milioni di tonnellate di barbabietole, per la maggioranza raccolte in Svizzera
SVIZZERA
1 gior
Crimini gravi, la prescrizione non si tocca
La commissione degli affari giuridici degli Stati ha respinto un'iniziativa del Canton San Gallo
SVIZZERA
08.12.2019 - 10:000
Aggiornamento : 11:52

Uber minaccia di abbandonare la Svizzera

Essere datore di lavoro significa pagare i contributi sociali a tutti gli autisti. Una situazione che non piace alla rappresentante della sharing economy

di Redazione
ats

BERNA - Uber "minaccia" il ritiro delle sue attività dalla Svizzera se l'azienda dovesse essere definita come il datore di lavoro degli autisti che utilizzano la piattaforma. Secondo il direttore generale di Uber Svizzera, Steve Salom, si tratta di una linea rossa che la Confederazione non deve oltrepassare.

La multinazionale statunitense, che offre servizi di trasporto attraverso un'applicazione mobile, si trova confrontata a una spinosa questione: da tempo autorità e sindacati fanno pressioni per fare in modo che Uber venga considerata come un'impresa di trasporti, i cui conducenti devono essere trattati come dei veri e propri dipendenti e non come partner.

In un'intervista pubblicata oggi sulla NZZ am Sonntag, Salom ribadisce che nel caso in cui le autorità giudiziarie imponessero a Uber lo status di datore di lavoro, «non ci sarebbero alternative, non potremo più operare qui». Il numero uno della filiale elvetica della nota app ha aggiunto che non verranno mai assunti autisti, poiché ritiene che Uber sia e rimanga una piattaforma. «Questo è il nostro DNA e ciò che ci distingue», sottolinea. Attualmente Uber è presenta a Zurigo, Basilea, Losanna e Ginevra, sebbene il cantone di quest'ultima abbia deciso lo scorso novembre di vietare all'azienda di continuare la sua attività alle condizioni attuali. La piattaforma ha già deciso di fare ricorso.

Secondo il consigliere agli Stati Ruedi Noser (PLR/ZH), citato dal domenicale, il problema risiede nel diritto del lavoro elvetico, che non regolamenta le aziende-piattaforma come Uber. «Se si paga uno stipendio in Svizzera o si è datori di lavoro oppure indipendenti. Non vi è nulla nel mezzo», sostiene Noser, che accusa la Segreteria di Stato dell'economia (SECO) di mancanza di visione. «Non vuole che la Svizzera sia produttiva», sostiene.

La creazione di un terzo statuto, a metà strada tra i salariati e gli indipendenti, è però stato ostacolato fortemente da Unia: il sindacato ritiene che esso potrebbe rimettere in questione la copertura sociale degli impiegati e introdurrebbe un'estrema insicurezza giuridica.

Commenti
 
Sandra Steffen 1 mese fa su fb
Ok ciao
Francesco Mismirigo 1 mese fa su fb
E via!
Fabio Binetti 1 mese fa su fb
L’importante é: mai evoluzionare, non rendersi conto che il mondo cambia e che bisogna sapersi adattare in quanto la nostra mentalità non fa altro che generare costi che non sono più sopportabili e che nel futuro il lavoro sarà sempre più precario e mal pagato e se non si creano basi legali.... poca bela la vö ess
Pippo Giuseppe Fuoti 1 mese fa su fb
Questi vogliono solo il bello e non i doveri
Pippo Giuseppe Fuoti 1 mese fa su fb
Ma se anche le socità senza scopo di lucro, se hanno dei dipendenti, debbono pagare oneri e tasse
Shion 1 mese fa su tio
Svizzera retrograda.
Orso 1 mese fa su tio
Ogni volta che c’è Qualcosa di innovativo, la svizzera si chiude a riccio. Uber in ticino è inesistente ma nelle grandi città è una realtà, comodo e buon mercato. Certo che in svizzera, dove i taxy costano il doppio della media europea.... bloccare uber vuol dire fare protezionismo. Cosi i cari ticinesi che lottano contro l’ue e frontalieri ( e poi sono sempre in ferie in italia e fanno gli acquisti mandando i crisi il commercio del loro amato ticino), saranno contenti. Ma tranquilli.... queste cose come uber non ci arrivano in questa valle di lacrime:)
Debby Roby Meggy Samy 1 mese fa su fb
Non che il scior in questione è diverso da tutti gli altri comuni mortali imprenditori Svizzeri!
Romano Nardelli 1 mese fa su fb
Ciao Uber, sa vedum.
Marco Edoardo Dozio 1 mese fa su fb
Ho il dubbio che i taxisti prenderebbero una ciuca pazzesca... se ciò avvenisse...
Luca Rino 1 mese fa su fb
Ma ti pare sé le Ffs, la posta , l'associazione tassisti vogliono avere concorrenza!! Meglio tenersi stretto il cartello dei prezzi dei trasporti!!
anndo76 1 mese fa su tio
mandiamo lo sceriffo della leventina a "indagare"...il "saggio" sa' risolvere !!
Benedetto Craco 1 mese fa su fb
Andate in italia 😎
Angelo Salvo 1 mese fa su fb
Uber società del Arabia Saudita paese devo ci sono esecuzioni in piazza.
Tato50 1 mese fa su tio
Qualche violentata in meno !!
Sandro Rennis 1 mese fa su fb
La domanda è: perché diavolo di motivo dovrebbe pagare i contributi? Ogni indipendente se li paga da se! Uber fornisce una piattaforma che da la possibilità di fornire un servizio a dei clienti, per il servizio il provider incassa provvigioni. Über non è per tutti gli effetti un datore di lavoro. Chi ne usufruisce per guadagnare è un freelancer: punto!
Nicole Biernath 1 mese fa su fb
Sandro Rennis perché in Svizzera la regola per essere indipendente non devi lavorare per un unico datore di lavoro, altrimenti cade appunto il senso di indipendente...
Sandro Rennis 1 mese fa su fb
Nicole Biernath effettivamente a questo non avevo pensato, ma senza dubbio credo che ci sia gente viva di Uber, ci sono altre ditte in Svizzera che utilizzano privati per prestazioni, incassano le provvigioni e non pagano contributi
Nikola Nick Zar 1 mese fa su fb
Perché pagando i contributi avrebbe lo stesso prezzo dei Taxi, e questo che la gente non capisce perché l Uber costa di meno, adesso lo capite? E poi Uber pensa solo al profitto sulla pelle dei poveri autisti sottopagati, e con i soldi guadagnati dallo sfruttamento degli ignari autisti in futuro ci metterà le auto robot che quidano da sole, e questi investimenti in AutoRobot dicono quanto ci tiene Uber ai suoi autisti....
demon631 1 mese fa su tio
Ditte USA, via dalla Svizzera,, finché Donald ?? Duck é presidente
Andrea Giuliano 1 mese fa su fb
Sono arrivato 6 anni fa, la Svizzera è molto differente dall’Italia, ma io mi sono adeguato felicemente alle regole che ci sono qua. Qualora non mi fossero piaciute le regole del posto sarebbe stato corretto tornare in Italia, ma evidentemente ad Uber non interessa, come a me, una nazione che funzioni, come funziona la Svizzera, ovvero splendidamente, a loro interessa solo lucrare il più possibile e tanti cari saluti all’economia locale. Questo ragionamento vale per me che non sono nessuno e anche per UBER. Se non gli stanno bene le nostre elvetiche regole, può tornare da dove è venuto e rimanerci, nessuno sentirà la mancanza del loro servizio.
Andrea Vianello 1 mese fa su fb
Andrea Giuliano posso darti ragione su certe cose ma UBER é una multinazionale che non si preoccupa dell' economia locale come altre molte grosse aziende in Svizzera o all estero. Questo servizio esiste dappertutto ed é davvero pratico, veloce e a livello di prezzi non male. Ogni volta che si abbassano i prezzi in Svizzera ce chi lotta per alzarli e non é giusto perché si vende fumo negli occhi dicendo che regolarizzare i dipendenti Uber sia questione per evitare precarietà ecc,...Uber non ha mai funzionato così. La loro visione e modello si conosce dall inizio, ora che la Svizzera voglia mettere i bastoni fra le ruote insieme a certi inutili sindacati (che in Svizzera hanno un ruolo puramente amministrativo ) per me non é una buona idea perche oggi i servizi su piattaforma as a Service devono godere di una flessibilita' che il mercato in cui siamo ci ha abituati. Potrei parlare piuttosto di come la Svizzera abbia salvato le banche qualche hanno fa grazie ai soldi dei contribuenti o di come l imposizione fiscale privilegiata (ora terminata )per molti tipi di aziende sia stata abbastanza in conflitto d interessi o di come il lobbismo poco sindacalista (vedi casse malati) crei forti disparità e l'aumento sistematico deinpremi.. La Svizzera é un ottimo modello ma non dimentichiamoci anche quello che sta intorno. Come ogni paese.
Biscozzo Marlen 1 mese fa su fb
Andrea Giuliano io non credo che uber sia venuta ad operare in Svizzera perché amasse le usanze locali e la precisione di cui giustamente vanta la Svizzera. Io credo che Uber come ogni attività che non sia no profit abbia molto a cuore il suo utile come ogni società e quindi prende le decisioni in base a quello, a discapito della Svizzera che perderá l’ennesima società contribuente.
Andrea Giuliano 1 mese fa su fb
Marlen e Andrea ovvio che quello che cerca un’azienda sia l’utile, anche io sono venuto a vivere qui perché le tasse sono basse, però, nel mio piccolo sto cercando di contribuire alla vita sociale di questo posto pagando tasse e contributi dei dipendenti, senza le quali i servizi essenziali che sono pubblici non sarebbe possibile avere e non con l’efficienza tipica di questo splendido paese e ripeto non dico di tassarle fino alla morte come fanno in Italia, ma neanche tirargli il tappeto rosso se vogliono imporre il loro modello; ecco il loro modello lo imponessero dove glielo permettono
Ivana Kohlbrenner 1 mese fa su fb
Andrea Giuliano fuori di qui a sto punto
Andrea Giuliano 1 mese fa su fb
Ivana esatto. Non amano la nostra svizzera, non ne rispettano né la cultura, né il popolo andassero e tornassero da dove sono venuti.
Daniele Bettoni 1 mese fa su fb
Indifendibili certe aziende,giusto che si paghino contributi ecc... A operai come la legge prevede,domandiamoci invece in molti mestieri come si possa metter fuori tariffari di 30-40 FR À ORA QUANDO SE PAGHI UN DIPENDENTE IL SUO GIUSTO TI COSTA DAI 30 FR IN SU.
miba 1 mese fa su tio
Sveglia gente! Se una persona ha lo statuto di indipendente i contributi se li paga lui. Il problema è un altro e cioè che con i cavilli giuridici vogliono (e quasi sempre ci riescono...) togliere la concorrenza dal mercato. I bus (Malpensa, Flixbus ecc) non vi dicono niente? :)
albertolupo 1 mese fa su tio
@miba Esatto. Ma gli autisti di uber non sono indipendenti. Specialmente se lavorano solo per uber, proprio non possono esserlo e devono essere considerati dei dipendenti a tutti gli effetti, per i quali il datore di lavoro paga i contributi.
Bia Rebu 1 mese fa su fb
Mai prenderò un trasporto UBER ! Mai
Andy Baum 1 mese fa su fb
Andate pure Ditte che muovono miliardi e tengono il personale nel precariato non ci servono a nulla
Silvano Valtulini 1 mese fa su fb
Va vía UBER e arriva DIDI
Serena Di Bonito 1 mese fa su fb
Sono attività che devono essere regolarizzare, anche e soprattutto per la dignità del lavoratore
Laura Bernasconi 1 mese fa su fb
Lavori in Svizzeta segui la legge Svizzera, sennò vazzene pure.
Ale Bergeron 1 mese fa su fb
Adieu a mai più
Séverine Aguilar 1 mese fa su fb
Che se ne vanno 😂
Aleodor Balmus 1 mese fa su fb
https://www.bbc.co.uk/news/amp/business-50544283
roma 1 mese fa su tio
...se non pagano i contributi significa che sono degli sfruttatori e praticano la concorrenza sleale alle ditte che i contributi li versano. Per me, fö di ball.
Lule Gashi 1 mese fa su fb
Non pesano di lavorare sienza pagare bella la vita paghiamo tutti e lorio non non sei vistato
Lorenzo Nabbo Zanchi 1 mese fa su fb
Leo Silini
Heidi Bisi 1 mese fa su fb
Tutti noi paghiamo i contributi se non va bene se ne può andare ma prima deve versare un risarcimento .....
Walter Vicari 1 mese fa su fb
Ma sé ha tutti frontalieri come autisti
Manubgm Bogio 1 mese fa su fb
E ci risiamo.... anche qui la Svizzera vuole essere differente.... se se ne andassero sarebbe peccato, è un servizio eccellente che c’è in tantissime città europee e molto usato. Funziona molto bene. Quindi Svizzera... apri gli occhi 👀
Lorenz Barchi 1 mese fa su fb
Manubgm Bogio sta quindi giustificando il lavoro in nero?
Manubgm Bogio 1 mese fa su fb
Lorenz Barchi assolutamente no, ma se è vero che ogni tassista che lavora per Uber è indipendente, i contributi li dovrebbe pagare lui stesso. Molte società i taxi sono così, praticamente lavorano per una società ma sono indipendenti, addirittura con la loro macchina
Lorenz Barchi 1 mese fa su fb
Manubgm Bogio il problema è il solito cavillo. Gli autisti sono si indipendenti, ma il lavoro gli viene subappaltato tramite la piattaforma Huber. Quindi o Huber fornisce la lista di tutti gli "indipendenti", oppure paga lei stessa 🤷‍♂️ Ps Nulla contro Huber, anzi. È un servizio che apprezzo moltissimo, efficiente, efficace e trasparente. E la possibilità che offre all'utenza, di dare un feedback dell'autista, è un plus che personalmente adoro, e che invece spaventa molti taxisti 😉
Manubgm Bogio 1 mese fa su fb
Lorenz Barchi perché fornire la Lista di tutti gli indipendenti? Se un indipendente non paga i contributi personali sono cavoli suoi, non di Uber ....
Lorenz Barchi 1 mese fa su fb
Manubgm Bogio perché la responsabilità è sempre del committente. Altrimenti torniamo all'annoso problema dei padroncini distaccati dove la DL di turno se ne lava le mani del rispetto della legislazione locale
Manubgm Bogio 1 mese fa su fb
Lorenz Barchi non sono convinta che in questo caso sia così , forse sbaglio
Lorenz Barchi 1 mese fa su fb
Manubgm Bogio nemmeno io, è solo un'etica, e personale opinione 😁
Cristiano Dias 1 mese fa su fb
Manubgm Bogio ma certo ma deve pagare le tasse come tutti .
Andrea Dal Zovo 1 mese fa su fb
Manubgm Bogio in realtà solo cavoli di tutti: la socialità che subentra la paghiamo tutti.
Manubgm Bogio 1 mese fa su fb
Lorenz Barchi io sono stata indipendente e come tale AVS e secondo pilastro erano a carico mio. Uguale è per Uber, che si tratta di un cosiddetto Franchising
Manubgm Bogio 1 mese fa su fb
Cristiano Dias nessuno discute sulle tasse
Ivana Kohlbrenner 1 mese fa su fb
Manubgm Bogio il privato è una cosa il dipendente un altra
Manubgm Bogio 1 mese fa su fb
Ivana Kohlbrenner non sono dipendenti nel vero senso della parola
Tiziano Cameroni 1 mese fa su fb
È un servizio che non userò mai.
Cristina Botta 1 mese fa su fb
Si ma il senso di questi sistemi moderni tipo Uber è proprio la semplicità, in tutto e per tutti i coinvolti, e i prezzi decenti. Se li facciamo diventare uguali ai taxi, nessuno li usa più. Dovremmo trovare una nuova forma giuridica per Uber, Airbnb ecc.
Laura Bernasconi 1 mese fa su fb
Spero che non sei tra quelli che reclamano perchè le casse dell' AVS piangono , poi però a zempo r ora chiedono conzributi che non hanno mai contribuito a finanziare . Bravi.
Sandro Rusconi 1 mese fa su fb
I sistemi come Uber funzionano laddove la protezione sociale dei lavoratori è scarsa e laddove la disciplina e la volontà di pagare le imposte è al minino. Se vogliamo introdurre queste due gravi patologie nel sistema Svizzera allora accettiamo pure l'invasione di queste nuove forme di schiavitù.
Cristina Botta 1 mese fa su fb
Bene. Chi ha dato loro il permesso allora di aprire in Svizzera?
Cristina Botta 1 mese fa su fb
Laura Bernasconi io non risparmierei su Uber, piuttosto sul miliardo di coesione.
Daniele Bettoni 1 mese fa su fb
Pora Svizzera se tuti la pensano così.
Stefano Casalinuovo 1 mese fa su fb
Bye bye
sedelin 1 mese fa su tio
che se ne vada, non può che farci grande piacere ;-)
Maurizio Roggero 1 mese fa su fb
Se non si pagano i contributi sociali vuol dire che stai lavorando in nero....
Stefano Casalinuovo 1 mese fa su fb
Maurizio Roggero loro dicono "Noi offriamo un servizio, la app, ma chi fa il tassista uber lo fa da indipendente"
Maurizio Roggero 1 mese fa su fb
Stefano Casalinuovo quindi deve pagarsi da solo i contributi...
Mario Sungsung 1 mese fa su fb
In ticino c'è?
Le Boutiqje Amy 1 mese fa su fb
Mario Sungsung no, pur troppo non c'è... Peccato però
Lorenz Barchi 1 mese fa su fb
Maurizio Roggero esattamente.
Stefano Casalinuovo 1 mese fa su fb
Maurizio Roggero secondo uber sì, secondo lo stato no. Stesso discorso a Londra
Paola Nelly Dellagiovanna Morandi 1 mese fa su fb
Che schifosi
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-01-19 15:10:08 | 91.208.130.85