Keystone - foto d'archivio
ULTIME NOTIZIE Svizzera
SVIZZERA
11 min
Mercato del lavoro? Le aspettative sono (molto) basse
Sale la fiducia degli svizzeri nei confronti dell'andamento dell'economia, ma non sulla sicurezza degli impieghi
SVIZZERA
8 ore
Un po' di neve che fa sorridere i ghiacciai
La perturbazione delle scorse ore ha fatto scendere il limite delle nevicate nelle Alpi
BERNA
10 ore
Errore sui luoghi di contagio, ora c’è chi vuole vederci chiaro
La politica si fa domande. Il PLR: «Come è stato possibile?». Parla l'ex medico cantonale di Berna: «Uno sbaglio grave»
SVIZZERA
14 ore
«Le accuse contro Infantino sono infondate»
È quanto ha ribadito oggi la FIFA, che non esclude il complotto
ZURIGO
15 ore
Atto di inciviltà: lancia un petardo nel tram per il primo di agosto
Dopo pochi secondi l’esplosione. Il video è stato pubblicato su Instagram.
VALLESE
15 ore
Il sindaco accusato di molestie rinuncia alla candidatura sulla lista PPD
A poche settimane dalle elezioni, nel comune di Collombey-Muraz è scoppiato un piccolo "sex-gate"
FOTO
LUCERNA
16 ore
Capannone agricolo divorato dalle fiamme
L'incendio è divampato venerdì sera a Menznau. Sul posto sono intervenuti oltre 100 pompieri
SVIZZERA
16 ore
Operazione al timpano per Palazzo federale
L'anno prossimo verrà lanciato un concorso per decorare una delle parti più in vista dell'edificio.
ZURIGO
17 ore
Il Leopardo Villy è stato addormentato, aveva 17 anni
Si trovava allo Zoo di Zurigo dal 2006, ma era malato da tempo.
GRIGIONI
18 ore
Un incendio manda in fumo casa e automobili
Le tre persone che si trovavano nell'abitazione di Wiesen sono riuscite a mettersi in salvo.
LUCERNA
18 ore
Fuochi d'artificio contro un ristorante, 13 persone (leggermente) ferite
Una batteria di fuochi si è ribaltata e almeno un razzo è partito in direzione della terrazza.
SVIZZERA
19 ore
Covid-19, «gestione calamitosa»
Didier Sornette, professore all'ETH per la gestione dei rischi, deplora l'agire delle autorità svizzere.
SVIZZERA
19 ore
In Svizzera ci sono 66 nuovi casi, ma con pochi test
Il numero dei contagi complessivi da inizio febbraio sale quindi a 35'616. Non si registrano nuovi decessi.
SCIAFFUSA
20 ore
Lo picchiano in Argovia e poi lo portano con la forza fino a Sciaffusa
L'alterco fra un gruppo di persone di nazionalità afghana ha portato all'arresto di due persone
SVIZZERA
20 ore
Affitti verso l'alto nonostante la crisi, ma non in Ticino
Il coronavirus sembra non fermare l'interesse per gli alloggi in città. Lo rivela un'analisi di Homegate.
SVIZZERA
20 ore
Ricongiungimento coppie non sposate: «Servono le prove»
Da oggi la Svizzera autorizza il ricongiungimento con i partner che si trovano in Paesi terzi.
SVIZZERA
20 ore
Il colosso delle fiere si riposiziona: via libera degli azionisti
L'assemblea generale di MCH Group ha approvato l'aumento di capitale di quasi 105 milioni di franchi
GRIGIONI
21 ore
L'autopostale precipita per 40 metri
È successo nei pressi di Sagogn. Ferito il conducente
BERNA
21 ore
Il primo velivolo a motore elettrico ha preso il volo
Verrà utilizzato per la formazione di base di piloti.
SVIZZERA
22 ore
Alberghi e ristorazione: altri tagli in vista
Secondo il barometro del KOF l'allarme dopo il crollo dello scorso trimestre non è ancora cessato
SVIZZERA
23 ore
Cifre dei contagi corrette? «Gli errori possono capitare»
Ieri sera le autorità hanno in effetti rettificato informazioni trasmesse venerdì
SVIZZERA / SPAGNA
23 ore
«Chi torna dalla Spagna dovrebbe andare in quarantena»
La politica è concorde: il Paese va aggiunto rapidamente alla lista delle destinazioni a rischio dell'UFSP
VALLESE
23 ore
Alpinista morto sul Finsteraarhorn
La vittima è un 52enne tedesco
SVIZZERA
23 ore
I prezzi al consumo sono scesi a luglio
Quelli dei prodotti indigeni sono rimasti perfettamente stabili rispetto al mese precedente
BASILEA CAMPAGNA
1 gior
Aggredito da tre persone e ferito
Il fatto è avvenuto la scorsa notte a Münchenstein, la polizia cerca testimoni
SVIZZERA
1 gior
Mascherine non raccomandate perché erano troppo poche?
La stampa domenicale d'oltralpe rilancia la questione citando alcuni verbali degli organi federali di crisi
SVIZZERA
1 gior
La classificazione del Belgio? «Incomprensibile»
Il Ministro dell'economia vodese Philippe Leuba auspica una reazione rapida da parte del Consiglio federale
SVIZZERA
1 gior
Diverse squadre di juniori di hockey sono state messe in quarantena
Fra queste quelle del Berna e del Langnau, in isolamento anche la nazionale U-17. Per ora due contagi
SVIZZERA
1 gior
Ci si contagia più in famiglia che in discoteca, avverte l'UFSP
Le cifre ora mostrano che il rischio di contrarre la malattia in un club è significativamente più basso
SVIZZERA
1 gior
Soldi della Camorra su conti elvetici? Due condanne
Il gruppo di cui facevano parte avrebbe portato in Svizzera oltre 30 milioni di franchi tra il 2005 e il 2015
BERNA
1 gior
Primo agosto, tre persone ferite in modo grave
Gli incidenti più seri sono avvenuti a Wiler bei Seedorf e ad Alpthal
SVIZZERA
1 gior
"Stop all'agrobusiness", quattro ONG chiedono un cambiamento
«Suolo e acqua si stanno esaurendo. È insostenibile», sottolineano WWF, Pro Natura, Greenpeace e BirdLife.
SVIZZERA
1 gior
Altri 138 contagi in Svizzera
Sei nuove ospedalizzazioni. Gli ultimi dati diffusi dall'Ufficio federale della sanità pubblica
VALLESE / GIURA
1 gior
Strade ostruite ed edifici allagati
Il maltempo ha causato diversi disagi nel Basso Vallese e nella regione dell'Ajoie
SVIZZERA
1 gior
«Crescita esponenziale da evitare, ma ci siamo vicini»
Per il nuovo capo della task force Covid-19 ulteriori allentamenti sono al momento inimmaginabili.
SVIZZERA / BELGIO
1 gior
Tre cantoni sulla lista rossa del Belgio
Il Ministero degli affari esteri ha inserito Ginevra, Vaud e Vallese fra le regioni ritenute a rischio.
SVIZZERA
1 gior
«La Svizzera sia più ferma nei confronti della Cina»
Così si è espresso Ignazio Cassis, riferendosi alla precarietà dei diritti dell'uomo e alla crisi di Hong Kong.
SVIZZERA
2 gior
Occhi aperti: detenuto evade dalla clinica
Sono in corso le ricerche di Halit Muljaku
TICINO / SVIZZERA
2 gior
Il coronavirus secondo Berset: «Ci ha mostrato quanto siamo fragili»
Il Consigliere federale ha raccontato la sua esperienza e la situazione vissuta tra il Ticino e la Svizzera interna
SVIZZERA
2 gior
Parmelin nei Grigioni: «Festa Nazionale dal retrogusto agrodolce»
Il Consigliere federale è preoccupato dall'incertezza coronavirus, sia in chiave sanitaria che economica
GRIGIONI
2 gior
Deraglia un treno: nessun ferito
A causare l'uscita dai binari sono stati dei detriti franati sulla ferrovia. In Surselva traffico interrotto.
STATI UNITI / SVIZZERA
2 gior
Donald Trump fa gli auguri alla Svizzera
Il tycoon ha elogiato, in particolare, il ruolo di mediazione svizzero tra Washington e Teheran
SVIZZERA
08.12.2019 - 10:000
Aggiornamento : 11:52

Uber minaccia di abbandonare la Svizzera

Essere datore di lavoro significa pagare i contributi sociali a tutti gli autisti. Una situazione che non piace alla rappresentante della sharing economy

di Redazione
ats

BERNA - Uber "minaccia" il ritiro delle sue attività dalla Svizzera se l'azienda dovesse essere definita come il datore di lavoro degli autisti che utilizzano la piattaforma. Secondo il direttore generale di Uber Svizzera, Steve Salom, si tratta di una linea rossa che la Confederazione non deve oltrepassare.

La multinazionale statunitense, che offre servizi di trasporto attraverso un'applicazione mobile, si trova confrontata a una spinosa questione: da tempo autorità e sindacati fanno pressioni per fare in modo che Uber venga considerata come un'impresa di trasporti, i cui conducenti devono essere trattati come dei veri e propri dipendenti e non come partner.

In un'intervista pubblicata oggi sulla NZZ am Sonntag, Salom ribadisce che nel caso in cui le autorità giudiziarie imponessero a Uber lo status di datore di lavoro, «non ci sarebbero alternative, non potremo più operare qui». Il numero uno della filiale elvetica della nota app ha aggiunto che non verranno mai assunti autisti, poiché ritiene che Uber sia e rimanga una piattaforma. «Questo è il nostro DNA e ciò che ci distingue», sottolinea. Attualmente Uber è presenta a Zurigo, Basilea, Losanna e Ginevra, sebbene il cantone di quest'ultima abbia deciso lo scorso novembre di vietare all'azienda di continuare la sua attività alle condizioni attuali. La piattaforma ha già deciso di fare ricorso.

Secondo il consigliere agli Stati Ruedi Noser (PLR/ZH), citato dal domenicale, il problema risiede nel diritto del lavoro elvetico, che non regolamenta le aziende-piattaforma come Uber. «Se si paga uno stipendio in Svizzera o si è datori di lavoro oppure indipendenti. Non vi è nulla nel mezzo», sostiene Noser, che accusa la Segreteria di Stato dell'economia (SECO) di mancanza di visione. «Non vuole che la Svizzera sia produttiva», sostiene.

La creazione di un terzo statuto, a metà strada tra i salariati e gli indipendenti, è però stato ostacolato fortemente da Unia: il sindacato ritiene che esso potrebbe rimettere in questione la copertura sociale degli impiegati e introdurrebbe un'estrema insicurezza giuridica.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Sandra Steffen 7 mesi fa su fb
Ok ciao
Francesco Mismirigo 7 mesi fa su fb
E via!
Fabio Binetti 7 mesi fa su fb
L’importante é: mai evoluzionare, non rendersi conto che il mondo cambia e che bisogna sapersi adattare in quanto la nostra mentalità non fa altro che generare costi che non sono più sopportabili e che nel futuro il lavoro sarà sempre più precario e mal pagato e se non si creano basi legali.... poca bela la vö ess
Pippo Giuseppe Fuoti 7 mesi fa su fb
Questi vogliono solo il bello e non i doveri
Pippo Giuseppe Fuoti 7 mesi fa su fb
Ma se anche le socità senza scopo di lucro, se hanno dei dipendenti, debbono pagare oneri e tasse
Shion 7 mesi fa su tio
Svizzera retrograda.
Orso 7 mesi fa su tio
Ogni volta che c’è Qualcosa di innovativo, la svizzera si chiude a riccio. Uber in ticino è inesistente ma nelle grandi città è una realtà, comodo e buon mercato. Certo che in svizzera, dove i taxy costano il doppio della media europea.... bloccare uber vuol dire fare protezionismo. Cosi i cari ticinesi che lottano contro l’ue e frontalieri ( e poi sono sempre in ferie in italia e fanno gli acquisti mandando i crisi il commercio del loro amato ticino), saranno contenti. Ma tranquilli.... queste cose come uber non ci arrivano in questa valle di lacrime:)
Debby Roby Meggy Samy 7 mesi fa su fb
Non che il scior in questione è diverso da tutti gli altri comuni mortali imprenditori Svizzeri!
Romano Nardelli 7 mesi fa su fb
Ciao Uber, sa vedum.
Marco Edoardo Dozio 7 mesi fa su fb
Ho il dubbio che i taxisti prenderebbero una ciuca pazzesca... se ciò avvenisse...
Luca Rino 7 mesi fa su fb
Ma ti pare sé le Ffs, la posta , l'associazione tassisti vogliono avere concorrenza!! Meglio tenersi stretto il cartello dei prezzi dei trasporti!!
anndo76 7 mesi fa su tio
mandiamo lo sceriffo della leventina a "indagare"...il "saggio" sa' risolvere !!
Benedetto Craco 7 mesi fa su fb
Andate in italia 😎
Angelo Salvo 7 mesi fa su fb
Uber società del Arabia Saudita paese devo ci sono esecuzioni in piazza.
Tato50 7 mesi fa su tio
Qualche violentata in meno !!
Sandro Rennis 7 mesi fa su fb
La domanda è: perché diavolo di motivo dovrebbe pagare i contributi? Ogni indipendente se li paga da se! Uber fornisce una piattaforma che da la possibilità di fornire un servizio a dei clienti, per il servizio il provider incassa provvigioni. Über non è per tutti gli effetti un datore di lavoro. Chi ne usufruisce per guadagnare è un freelancer: punto!
Nicole Biernath 7 mesi fa su fb
Sandro Rennis perché in Svizzera la regola per essere indipendente non devi lavorare per un unico datore di lavoro, altrimenti cade appunto il senso di indipendente...
Sandro Rennis 7 mesi fa su fb
Nicole Biernath effettivamente a questo non avevo pensato, ma senza dubbio credo che ci sia gente viva di Uber, ci sono altre ditte in Svizzera che utilizzano privati per prestazioni, incassano le provvigioni e non pagano contributi
Nikola Nick Zar 7 mesi fa su fb
Perché pagando i contributi avrebbe lo stesso prezzo dei Taxi, e questo che la gente non capisce perché l Uber costa di meno, adesso lo capite? E poi Uber pensa solo al profitto sulla pelle dei poveri autisti sottopagati, e con i soldi guadagnati dallo sfruttamento degli ignari autisti in futuro ci metterà le auto robot che quidano da sole, e questi investimenti in AutoRobot dicono quanto ci tiene Uber ai suoi autisti....
demon631 7 mesi fa su tio
Ditte USA, via dalla Svizzera,, finché Donald ?? Duck é presidente
Andrea Giuliano 7 mesi fa su fb
Sono arrivato 6 anni fa, la Svizzera è molto differente dall’Italia, ma io mi sono adeguato felicemente alle regole che ci sono qua. Qualora non mi fossero piaciute le regole del posto sarebbe stato corretto tornare in Italia, ma evidentemente ad Uber non interessa, come a me, una nazione che funzioni, come funziona la Svizzera, ovvero splendidamente, a loro interessa solo lucrare il più possibile e tanti cari saluti all’economia locale. Questo ragionamento vale per me che non sono nessuno e anche per UBER. Se non gli stanno bene le nostre elvetiche regole, può tornare da dove è venuto e rimanerci, nessuno sentirà la mancanza del loro servizio.
Andrea Vianello 7 mesi fa su fb
Andrea Giuliano posso darti ragione su certe cose ma UBER é una multinazionale che non si preoccupa dell' economia locale come altre molte grosse aziende in Svizzera o all estero. Questo servizio esiste dappertutto ed é davvero pratico, veloce e a livello di prezzi non male. Ogni volta che si abbassano i prezzi in Svizzera ce chi lotta per alzarli e non é giusto perché si vende fumo negli occhi dicendo che regolarizzare i dipendenti Uber sia questione per evitare precarietà ecc,...Uber non ha mai funzionato così. La loro visione e modello si conosce dall inizio, ora che la Svizzera voglia mettere i bastoni fra le ruote insieme a certi inutili sindacati (che in Svizzera hanno un ruolo puramente amministrativo ) per me non é una buona idea perche oggi i servizi su piattaforma as a Service devono godere di una flessibilita' che il mercato in cui siamo ci ha abituati. Potrei parlare piuttosto di come la Svizzera abbia salvato le banche qualche hanno fa grazie ai soldi dei contribuenti o di come l imposizione fiscale privilegiata (ora terminata )per molti tipi di aziende sia stata abbastanza in conflitto d interessi o di come il lobbismo poco sindacalista (vedi casse malati) crei forti disparità e l'aumento sistematico deinpremi.. La Svizzera é un ottimo modello ma non dimentichiamoci anche quello che sta intorno. Come ogni paese.
Biscozzo Marlen 7 mesi fa su fb
Andrea Giuliano io non credo che uber sia venuta ad operare in Svizzera perché amasse le usanze locali e la precisione di cui giustamente vanta la Svizzera. Io credo che Uber come ogni attività che non sia no profit abbia molto a cuore il suo utile come ogni società e quindi prende le decisioni in base a quello, a discapito della Svizzera che perderá l’ennesima società contribuente.
Andrea Giuliano 7 mesi fa su fb
Marlen e Andrea ovvio che quello che cerca un’azienda sia l’utile, anche io sono venuto a vivere qui perché le tasse sono basse, però, nel mio piccolo sto cercando di contribuire alla vita sociale di questo posto pagando tasse e contributi dei dipendenti, senza le quali i servizi essenziali che sono pubblici non sarebbe possibile avere e non con l’efficienza tipica di questo splendido paese e ripeto non dico di tassarle fino alla morte come fanno in Italia, ma neanche tirargli il tappeto rosso se vogliono imporre il loro modello; ecco il loro modello lo imponessero dove glielo permettono
Ivana Kohlbrenner 7 mesi fa su fb
Andrea Giuliano fuori di qui a sto punto
Andrea Giuliano 7 mesi fa su fb
Ivana esatto. Non amano la nostra svizzera, non ne rispettano né la cultura, né il popolo andassero e tornassero da dove sono venuti.
Daniele Bettoni 7 mesi fa su fb
Indifendibili certe aziende,giusto che si paghino contributi ecc... A operai come la legge prevede,domandiamoci invece in molti mestieri come si possa metter fuori tariffari di 30-40 FR À ORA QUANDO SE PAGHI UN DIPENDENTE IL SUO GIUSTO TI COSTA DAI 30 FR IN SU.
miba 7 mesi fa su tio
Sveglia gente! Se una persona ha lo statuto di indipendente i contributi se li paga lui. Il problema è un altro e cioè che con i cavilli giuridici vogliono (e quasi sempre ci riescono...) togliere la concorrenza dal mercato. I bus (Malpensa, Flixbus ecc) non vi dicono niente? :)
albertolupo 7 mesi fa su tio
@miba Esatto. Ma gli autisti di uber non sono indipendenti. Specialmente se lavorano solo per uber, proprio non possono esserlo e devono essere considerati dei dipendenti a tutti gli effetti, per i quali il datore di lavoro paga i contributi.
Bia Rebu 7 mesi fa su fb
Mai prenderò un trasporto UBER ! Mai
Andy Baum 7 mesi fa su fb
Andate pure Ditte che muovono miliardi e tengono il personale nel precariato non ci servono a nulla
Silvano Valtulini 7 mesi fa su fb
Va vía UBER e arriva DIDI
Serena Di Bonito 7 mesi fa su fb
Sono attività che devono essere regolarizzare, anche e soprattutto per la dignità del lavoratore
Laura Bernasconi 7 mesi fa su fb
Lavori in Svizzeta segui la legge Svizzera, sennò vazzene pure.
Ale Bergeron 7 mesi fa su fb
Adieu a mai più
Séverine Aguilar 7 mesi fa su fb
Che se ne vanno 😂
Aleodor Balmus 7 mesi fa su fb
https://www.bbc.co.uk/news/amp/business-50544283
Lule Gashi 7 mesi fa su fb
Non pesano di lavorare sienza pagare bella la vita paghiamo tutti e lorio non non sei vistato
Lorenzo Nabbo Zanchi 7 mesi fa su fb
Leo Silini
Heidi Bisi 7 mesi fa su fb
Tutti noi paghiamo i contributi se non va bene se ne può andare ma prima deve versare un risarcimento .....
Walter Vicari 7 mesi fa su fb
Ma sé ha tutti frontalieri come autisti
Manubgm Bogio 7 mesi fa su fb
E ci risiamo.... anche qui la Svizzera vuole essere differente.... se se ne andassero sarebbe peccato, è un servizio eccellente che c’è in tantissime città europee e molto usato. Funziona molto bene. Quindi Svizzera... apri gli occhi 👀
Lorenz Barchi 7 mesi fa su fb
Manubgm Bogio sta quindi giustificando il lavoro in nero?
Manubgm Bogio 7 mesi fa su fb
Lorenz Barchi assolutamente no, ma se è vero che ogni tassista che lavora per Uber è indipendente, i contributi li dovrebbe pagare lui stesso. Molte società i taxi sono così, praticamente lavorano per una società ma sono indipendenti, addirittura con la loro macchina
Lorenz Barchi 7 mesi fa su fb
Manubgm Bogio il problema è il solito cavillo. Gli autisti sono si indipendenti, ma il lavoro gli viene subappaltato tramite la piattaforma Huber. Quindi o Huber fornisce la lista di tutti gli "indipendenti", oppure paga lei stessa 🤷‍♂️ Ps Nulla contro Huber, anzi. È un servizio che apprezzo moltissimo, efficiente, efficace e trasparente. E la possibilità che offre all'utenza, di dare un feedback dell'autista, è un plus che personalmente adoro, e che invece spaventa molti taxisti 😉
Manubgm Bogio 7 mesi fa su fb
Lorenz Barchi perché fornire la Lista di tutti gli indipendenti? Se un indipendente non paga i contributi personali sono cavoli suoi, non di Uber ....
Lorenz Barchi 7 mesi fa su fb
Manubgm Bogio perché la responsabilità è sempre del committente. Altrimenti torniamo all'annoso problema dei padroncini distaccati dove la DL di turno se ne lava le mani del rispetto della legislazione locale
Manubgm Bogio 7 mesi fa su fb
Lorenz Barchi non sono convinta che in questo caso sia così , forse sbaglio
Lorenz Barchi 7 mesi fa su fb
Manubgm Bogio nemmeno io, è solo un'etica, e personale opinione 😁
Cristiano Dias 7 mesi fa su fb
Manubgm Bogio ma certo ma deve pagare le tasse come tutti .
Andrea Dal Zovo 7 mesi fa su fb
Manubgm Bogio in realtà solo cavoli di tutti: la socialità che subentra la paghiamo tutti.
Manubgm Bogio 7 mesi fa su fb
Lorenz Barchi io sono stata indipendente e come tale AVS e secondo pilastro erano a carico mio. Uguale è per Uber, che si tratta di un cosiddetto Franchising
Manubgm Bogio 7 mesi fa su fb
Cristiano Dias nessuno discute sulle tasse
Ivana Kohlbrenner 7 mesi fa su fb
Manubgm Bogio il privato è una cosa il dipendente un altra
Manubgm Bogio 7 mesi fa su fb
Ivana Kohlbrenner non sono dipendenti nel vero senso della parola
Tiziano Cameroni 7 mesi fa su fb
È un servizio che non userò mai.
Cristina Botta 7 mesi fa su fb
Si ma il senso di questi sistemi moderni tipo Uber è proprio la semplicità, in tutto e per tutti i coinvolti, e i prezzi decenti. Se li facciamo diventare uguali ai taxi, nessuno li usa più. Dovremmo trovare una nuova forma giuridica per Uber, Airbnb ecc.
Laura Bernasconi 7 mesi fa su fb
Spero che non sei tra quelli che reclamano perchè le casse dell' AVS piangono , poi però a zempo r ora chiedono conzributi che non hanno mai contribuito a finanziare . Bravi.
Sandro Rusconi 7 mesi fa su fb
I sistemi come Uber funzionano laddove la protezione sociale dei lavoratori è scarsa e laddove la disciplina e la volontà di pagare le imposte è al minino. Se vogliamo introdurre queste due gravi patologie nel sistema Svizzera allora accettiamo pure l'invasione di queste nuove forme di schiavitù.
Cristina Botta 7 mesi fa su fb
Bene. Chi ha dato loro il permesso allora di aprire in Svizzera?
Cristina Botta 7 mesi fa su fb
Laura Bernasconi io non risparmierei su Uber, piuttosto sul miliardo di coesione.
Daniele Bettoni 7 mesi fa su fb
Pora Svizzera se tuti la pensano così.
Stefano Casalinuovo 7 mesi fa su fb
Bye bye
sedelin 7 mesi fa su tio
che se ne vada, non può che farci grande piacere ;-)
Maurizio Roggero 7 mesi fa su fb
Se non si pagano i contributi sociali vuol dire che stai lavorando in nero....
Stefano Casalinuovo 7 mesi fa su fb
Maurizio Roggero loro dicono "Noi offriamo un servizio, la app, ma chi fa il tassista uber lo fa da indipendente"
Maurizio Roggero 7 mesi fa su fb
Stefano Casalinuovo quindi deve pagarsi da solo i contributi...
Mario Sungsung 7 mesi fa su fb
In ticino c'è?
Le Boutiqje Amy 7 mesi fa su fb
Mario Sungsung no, pur troppo non c'è... Peccato però
Lorenz Barchi 7 mesi fa su fb
Maurizio Roggero esattamente.
Stefano Casalinuovo 7 mesi fa su fb
Maurizio Roggero secondo uber sì, secondo lo stato no. Stesso discorso a Londra
Paola Nelly Dellagiovanna Morandi 7 mesi fa su fb
Che schifosi
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-08-04 08:27:47 | 91.208.130.86