Archivio Keystone
Pacchi di Amazon al centro di smistamento di Cadenazzo.
SVIZZERA
05.12.2019 - 10:570

Il contratto fra la Posta e Amazon è «da rivedere»

Lo ha deciso il Consiglio degli Stati approvando una mozione già vidimata dal Nazionale

di Redazione
Ats

BERNA - La Commissione federale della Posta (PostCom) dovrà esaminare il contratto di cooperazione tra il gigante giallo e Amazon. Dopo il Nazionale, oggi anche gli Stati hanno approvato una mozione che chiede di far luce sulle tariffe degli invii di massa per verificare se rispettano le prescrizioni legali.

La legge precisa che La Posta deve fissare le tariffe di distribuzione del servizio universale indipendentemente dalla distanza e secondo principi uniformi. La parità di trattamento di tutti i clienti deve essere assicurata.

Nel testo dell'atto parlamentare, il suo autore, il consigliere nazionale Olivier Feller (PLR/VD), ricorda che spetta a PostCom verificare che tali principi siano rispettati.

«Ma essa si rifiuta di farlo», deplora il parlamentare secondo cui il contratto concernente la distribuzione in Svizzera di prodotti venduti dal gigante americano del web non rispetterebbe il quadro legale.

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-02-21 02:12:01 | 91.208.130.87