Keystone
SVIZZERA
29.11.2019 - 14:280

I "prezzi dinamici" delle stazioni sciistiche nascondono gli aumenti

Il cliente non disporrebbe delle informazioni che gli permettano di capire come cambino i prezzi, denuncia al Fondazione dei consumatori

di Redazione
ats

BERNA - Alcune stazioni sciistiche nascondono generali aumenti di tariffe con i cosiddetti "prezzi dinamici" per massimizzare i profitti. Inoltre gli appassionati dello sci sono penalizzati da costi nettamente più elevati se vogliono andare sulle piste con il bel tempo o durante il weekend. Lo denuncia la Fondazione dei consumatori svizzerotedesca (SKS) in un comunicato odierno dopo aver esaminato attentamente i prezzi di otto località sciistiche elvetiche.

Per la SKS è «chiaro» che la tariffa dinamica ha effetti principalmente negativi per la maggior parte dei consumatori. Gli aspetti trasparenza e stabilità dei prezzi vengono persi di vista. Nonostante i «fattori dinamici» - che sono la meteo o il momento dell'acquisto - abbiano una influenza sulle tariffe delle carte giornaliere, il cliente non dispone delle informazioni che gli permettano di capire come cambino i prezzi.

L'indagine comparativa condotta nelle stazioni sciistiche delle 4 Vallées (VS), Andermatt-Sedrun (UR/GR), Crans-Montana (VS), Gstaad (BE), Laax (GR), Pizol (SG), St-Moritz (GR) e Zermatt (VS) rivela l'importanza della meteo nei fattori determinanti delle variazioni di prezzo degli abbonamenti. La SKS constata tuttavia che i siti internet di queste stazioni sciistiche non forniscono alcuna informazione sul principio dei prezzi dinamici e i fattori influenti.

La Svizzera conta 251 stazioni sciistiche e 15 di queste praticano prezzi dinamici per l'abbonamento per la stagione d'inverno 2019/2020. Nonostante rappresentino solo il 7% di tutte le stazioni del Paese le conseguenze sono rilevanti, sottolinea la SKS. Alcune di queste 15 stazioni sono tra le più grandi della Svizzera e hanno quindi un'influenza significativa sull'evoluzione generale dei prezzi a livello nazionale.

Commenti
 
GI 1 sett fa su tio
hanno scoperto la classica "acqua calda" al pari del peso di certi prodotti confezionati (p.es. yogurt....o le tavolette di cioccolata) che non cambiano il prezzo ma diminuiscono di peso.....o i tubetti di dentifricio ai quali hanno applicato un foro più grande.....la fantasia dell'essere umano non ha limiti !
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-12-11 21:19:56 | 91.208.130.86