Keystone
BASILEA
27.11.2019 - 09:380

MCH Group, azionisti in rivolta contro la strategia della società

Troppe le decisioni «puramente politiche» ha dichiarato il proprietario AMG Erhard Lee

di Redazione
ats

BASILEA - Azionisti in rivolta contro la strategia annunciata da MCH Group, azienda renana che organizza fiere di primo piano come Baselworld, Art Basel e (ultima edizione quest'anno) Muba: un gruppo rappresentato dalla società AMG Fondsverwaltung ha chiesto la convocazione di un'assemblea generale straordinaria.

Gli azionisti chiedono di mettere all'ordine del giorno una revisione speciale della strategia, la presentazione dei libri contabili e un cambiamento degli statuti, ha indicato oggi MCH. Il gruppo esaminerà la questione e informerà sugli ulteriori passi ancora prima di Natale.

In settembre l'azienda aveva annunciato che stava valutando la cessione della divisione "Live Marketing Solutions", che offre, tra l'altro, consulenza strategica e costruzione di padiglioni fieristici. Un passo che non viene compreso da taluni: «siamo al contrario dell'opinione che la società debba espandere questo segmento», ha affermato in un'intervista pubblicata nel fine settimana il proprietario di AMG, Erhard Lee. «Finora le attività in questione non sono state gestite in modo corretto».

Secondo Lee la nuova strategia tratteggiata da MCH è frutto di una «decisione puramente politica». I rappresentanti del mondo politico, che costituiscono la maggioranza del consiglio d'amministrazione di MCH, hanno soprattutto cercato di garantire l'utilizzo dei padiglioni espositivi. "Altrimenti sarebbe soprattutto la città di Basilea ad avere un problema", ha sostenuto il manager.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-08-11 00:01:46 | 91.208.130.87