Keystone
SVIZZERA
06.11.2019 - 14:300

Commercio al dettaglio anemico nei primi nove mesi

È quanto rivela uno studio della società di ricerche di mercato GfK

ZURIGO - Il commercio al dettaglio in Svizzera ha nettamente rallentato nei primi nove mesi del 2019, soprattutto nel ramo alimentare. È quanto rivela uno studio della società di ricerche di mercato GfK.

Nel periodo gennaio-settembre l'intero settore ha segnato una progressione del giro d'affari dello 0,1% rispetto allo stesso periodo del 2018, quando era stato registrato un +0,3% nei confronti dell'anno precedente.

Nel ramo Food/Near-Food la crescita è stata dello 0,1%, dopo il +1,1% dei primi nove mesi del 2018, mentre in quello Non-Food vi è stata una contrazione dello 0,5%, dopo il -1,4% nell'analogo periodo dell'anno scorso, grazie agli articoli per il tempo libero come biciclette elettriche e scarpe da sport. L'abbigliamento, sottoposto a forte concorrenze, si è ripreso nel terzo trimestre e a fine settembre segnava solo un lieve calo.

Il periodo più importante per il commercio al dettaglio è alle porte, con le feste di fine anno, ma anche con il "Black Friday", la giornata di forti ribassi in programma quest'anno il 29 novembre.

Commenti
 
Arciere 1 sett fa su tio
0,1%, 0,3%, 0,4%... Quanto allarmismo per bazzeccole di questo calibro... Lo 0,0% non esisterà mai, un anno più un anno meno, per forza ci sono lievi cambiamenti. Non degno di un articolo.
Equalizer 1 sett fa su tio
Il commercio è il riflesso diretto degli stipendi..... entrambi anemici.
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-11-15 00:19:29 | 91.208.130.89