Depositphotos (archivio)
Il 35% dei commercianti online si serve di marketplace digitali supplementari per generare vendite.
ULTIME NOTIZIE Svizzera
VIDEO
ZURIGO
7 ore
Dopo la partita devasta il tram a calci
L'atto di vandalismo si è verificato ieri pomeriggio al termine dell'incontro di calcio tra Zurigo e Sion. Non è la prima volta che gli ultras tigurini si rendono protagonisti di scene simili
SCIAFFUSA
9 ore
Parte un colpo dall'arma d'ordinanza, due agenti in ospedale
Il poliziotto che ha sparato ha riportato ferite a una mano, mentre un collega potrebbe aver subito danni all'udito
GINEVRA
10 ore
Prevenzione contro la radicalizzazione: «Bilancio positivo»
Il programma socioeducativo lanciato nel giugno del 2016 ha gestito 126 casi, la maggior parte dei quali legati all'islamismo. Apotheloz: «Lo Stato Islamico sembra morto, ma dobbiamo rimanere attenti»
SVIZZERA
12 ore
«Basta violenze, in Bolivia servono nuove elezioni»
La Svizzera prende posizione sugli sviluppi politici nel Paese Sudamericano. Il DFAE: «Pronti a sostenere la preparazione, ma vanno rinnovati gli organi elettorali»
FRIBURGO
13 ore
Caos ballottaggio: «Inutile la riconta dei voti»
La cancelleria cantonale ritiene non vi siano motivi validi per un riconteggio: «Il problema è stato unicamente di trasmissione». Ma il PPD, che ha perso il proprio seggio agli Stati, pensa al ricorso
SOLETTA
14 ore
Il Canton Soletta dichiara guerra ai giardini ghiaiosi
Un atto parlamentare del PS additava quella che definiva una «nuova moda». Il Governo ha riconosciuto l'esistenza del problema e intende promuovere i prati fioriti
SVIZZERA
15 ore
Gli svizzeri vivono di più, ma il livello d'istruzione pesa
Tra il 1990 e il 2015 l'aspettativa di vita degli uomini è passata da 78 a 82 anni e quella delle donne da 83 a 86
SVIZZERA
22.10.2019 - 16:440
Aggiornamento : 17:13

L'e-commerce elvetico sente la pressione della concorrenza estera

I commercianti online svizzeri devono offrire sempre più servizi complementari

ZURIGO - I commercianti online svizzeri devono offrire sempre più servizi complementari per combattere la concorrenza estera come AliExpress.

Secondo un sondaggio svolto fra gli operatori del commercio digitale svizzero e commissionato dalla Posta alla ZHAW School of Management and Law di Winterthur (ZH), gli operatori elvetici di e-commerce garantiscono spesso servizi aggiuntivi come il tracciamento online (48%) o il preavviso della ricezione degli invii (34%). Anche la percentuale di commercianti online che offrono la spedizione gratuita (2019: 54%; 2018: 51%) e gli invii di ritorno gratuiti (28% contro 25%) è leggermente aumentata rispetto all'anno scorso.

Pure per i clienti i servizi complementari diventano sempre più determinanti: il tracciamento (76%) e il preavviso della ricezione degli invii (74%) sono molto importanti, meno invece il recapito il giorno stesso, secondo il barometro dell'e-commerce della Scuola universitaria professionale dell'economia di Zurigo (HWZ).

Il 35% dei commercianti online si serve di marketplace digitali supplementari, in particolare Digitec Galaxus, per generare vendite. Il 33% degli operatori di e-commerce utilizza marketplace esteri per accedere più agevolmente al mercato di altri paesi. Oltre a shop online, marketplace e negozi propri, la metà dei commercianti vende anche via Google Shopping e Facebook Marketplace. "E sempre più spesso anche tramite servizi di messaggistica come WhatsApp", spiega l'autore dello studio Darius Zumstein della ZHAW; secondo il sondaggio si tratta di quasi un sesto degli operatori.

Oltre il 74% degli operatori del commercio digitale svizzero vende i propri prodotti principalmente in Svizzera a causa dei tanti ostacoli legati all'esportazione: tra quelli citati dagli intervistati, in particolare dazi doganali (69%), spedizione e logistica (58%) e costi salariali e di magazzino elevati in Svizzera (57%). Inoltre, le leggi estere ostacolano i fabbricanti elvetici a livello di esportazione.

Fra i consumatori, Ricardo (80%), Amazon (76%) e Digitec Galaxus (67%) sono attualmente molto più popolari di venditori di merci asiatici come Wish (40%) e AliExpress (2019: 35%; 2016: 21%). Si constata comunque che nel frattempo anche acquistare merce proveniente dall'Asia su marketplace esteri è diventato più comune fra i consumatori elvetici. Su eBay, invece, si compera sempre meno spesso (2019: 49%; 2016: 58%).

Alla maggior parte dei consumatori non sembra interessare se la merce acquistata venga dalla Svizzera o dall'estero: negli ultimi dodici mesi il 70% degli intervistati ha fatto acquisti in shop online tedeschi, il 41% in Cina.

Commenti
 
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-11-12 06:04:09 | 91.208.130.86