Depositphotos (AllaSerebrina)
SVIZZERA
21.10.2019 - 11:400

In Svizzera le start-up vanno forte: siamo i quinti al mondo

Per quanto riguarda gli investimenti si parla di quasi 600 milioni di euro nel primo semestre, con un aumento sostanziale rispetto al 2018

ZURIGO - La Svizzera si colloca al quinto posto tra i paesi che attraggono il maggior volume di investimenti nelle start-up: lo afferma uno studio della società di revisione e consulenza EY, pubblicato oggi.

In generale le nuove imprese europee hanno beneficiato di un forte aumento del volume degli investimenti nella prima metà dell'anno. Nelle casse delle start-up sono affluiti 16,9 miliardi di euro (18,6 miliardi di franchi), con una progressione del 62%.

Le start-up svizzere hanno attirato un volume d'investimento di quasi 600 milioni di euro, con un aumento del 46% rispetto al primo semestre del 2018. Nonostante le sue piccole dimensioni, afferma EY, la Confederazione si colloca al quinto posto in termini di finanziamenti, dopo Gran Bretagna (6,7 miliardi), Francia (2,8 miliardi), Germania (2,7 miliardi) e Svezia (1,3 miliardi).

Tra le città svizzere, Basilea si distingue come la più dinamica, con un volume di investimenti nelle giovani aziende di 203 milioni, situandosi all'ottavo posto in Europa. Zurigo ha attirato 117 milioni e Losanna 97 milioni. A livello europeo la classifica è guidata da Londra, Parigi e Berlino

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-11-12 06:01:38 | 91.208.130.89