Tipress (archivio)
SVIZZERA
01.10.2019 - 09:510
Aggiornamento : 11:50

Lavoro, un "over 40" su cinque si sente penalizzato

Lo rivela uno studio commissionato da Pro Senectute

BERNA - Diverse persone si sentono penalizzate a causa dell'età nella ricerca di un posto di lavoro e nell'ambito dell'assistenza sanitaria. È quanto emerge da uno studio commissionato da Pro Senectute condotto in collaborazione con gfs-zürich.

La gran parte degli intervistati, si legge in un comunicato odierno, non si sente tuttavia svantaggiata né per quanto riguarda le offerte per il tempo libero (92%) né nell'accedere alle informazioni di cui necessita (91%). La quota di coloro che si sentono discriminati sul mercato di lavoro si attesta al 14%, quella che si lamentano della sanità all'11%.

Nelle persone fra i 40 anni e l'età del pensionamento, un intervistato su cinque (535'000 persone) si sente discriminato nella ricerca di un lavoro. L'abbandono precoce dell'attività lavorativa negli ultimi dieci anni di vita professionale aumenta il rischio di trovarsi in condizioni di povertà una volta pensionati.

In età pensionabile, sono oltre 180'000 - più di una su dieci - le persone a sentirsi svantaggiate nel ricevere assistenza sanitaria. Fra i fattori penalizzanti vi sono i costi e gli intervistati spesso non si sentono presi sul serio, con l'impressione di non poter accedere ai trattamento a causa dell'età.

Stando al sondaggio, la considerazione di cui gli anziani godono sul piano pubblico sembra essere intatta e prevalentemente positiva. La grande maggioranza degli intervistati non si sente né avvantaggiata né penalizzata nella vita quotidiana. Più sono anziani gli intervistati, più affermano di essere persino oggetto di premure sul piano pubblico.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Mattiatr 1 anno fa su tio
E che dire dei 20enni? Pensate che un cantone senza lavoro per gli adulti ne abbia a iosa per i ragazzi senza esperienza? Già che avere 70'000 posti di lavoro a disposizione invece di regalarli non farebbe schifo.
gmogi 1 anno fa su tio
40enni 1 su 5 50enni 4 su 5 60enni 10 su 10 ( la mia categoria) Ameno che non sei frontaliere
gmogi 1 anno fa su tio
40enni 1 su 5 50enni 4 su 5 60enni 10 su 10 ( la mia categoria)
Dioneus 1 anno fa su tio
Uno su cinque è già dell'ottimismo!
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-10-25 01:56:45 | 91.208.130.85