Keystone
ULTIME NOTIZIE Svizzera
GRIGIONI
12 min
Brienz ogni anno scende a valle di un metro, il Cantone: «Vi aiuteremo»
La frazione grigionese abitata da un centinaio di anime si sposta in maniera costante, le autorità: «Situazione particolare»
SVIZZERA
48 min
Noi i canali della Srg/Ssr sul digitale terrestre non li vediamo più, ma in Austria...
Ci riescono ancora (e pure in chiaro) grazie agli sforzi di un'emittente privata e il nullaosta dell'Ufcom: «Il blackout era dispiaciuto a tanti»
SVIZZERA
1 ora
Alla fine il giornale di sinistra Wochenzeitung andrà al WEF
L'accredito stampa della testata per l'edizione 2020 del Forum di Davos è stato accettato
BERNA / RUSSIA
3 ore
Maurer e Putin concordano una cooperazione più stretta
Gli argomenti trattati? Relazioni bilaterali, temi economici e impegno politico della Svizzera a favore della pace
FOTO
SVIZZERA
4 ore
Prima di Rytz, le altre candidature "verdi" al Consiglio federale
La prima presentata ufficialmente fu quella di Cécile Bühlmann nel 2000 per subentrare ad Adolf Ogi
SONDAGGIO
BERNA
7 ore
Regula Rytz: «Pronta al Consiglio federale» e "punta" al posto di Cassis
La presidente dei Verdi svizzeri: «Plr? Un partito ampiamente sovrarappresentato» e propone una nuova "formula magica"
SVIZZERA
7 ore
Quel pedofilo recidivo «deve essere internato»
Il Tribunale federale ha accolto un ricorso del Ministero pubblico sangallese: il 60enne resterà internato fino alla fine di maggio del 2020
SVIZZERA
7 ore
Coppie sposate: «No a una soluzione transitoria»
È il parere espresso dal Consiglio federale in risposta a una mozione volta a eliminare la penalizzazione del matrimonio
SVIZZERA
30.09.2019 - 15:410
Aggiornamento : 25.10.2019 - 07:24

Sunrise limita l'aumento di capitale per l'acquisto di Upc

Originariamente aveva previsto un aumento di 4,1 miliardi, ora invece punterebbe a 2,8 miliardi per tentare di convincere gli scettici fra gli azionisti

ZURIGO - Dopo il nullaosta della Commissione alla concorrenza ottenuto la settimana scorsa, Sunrise vuole fare il possibile per portare a buon fine l'acquisizione di UPC Svizzera, società ora detenuta dal fondo Liberty Global.

Di fronte alla riottosità del suo principale azionista, dubbioso sull'operazione, l'impresa di telecomunicazioni numero due in Svizzera sta rivedendo i propri piani di finanziamento e mira ora ad un aumento di capitale di 2,8 miliardi di franchi.

Sunrise aveva originariamente previsto un aumento di capitale di 4,1 miliardi per finanziare l'acquisizione. Il nuovo importo corrisponde quindi ad una diminuzione di 1,3 miliardi.

Questo cambiamento interviene dopo che Freenet, società che detiene un quarto delle azioni Sunrise, ha ripetutamente espresso la sua opposizione all'operazione poiché contraria ad accettare un'eccessiva diluizione del proprio capitale.

Tuttavia, le nuove condizioni non soddisfano ancora l'azionista di riferimento: «non basta cambiare un aspetto della transazione per approvarla», ha dichiarato Christoph Vilanek all'agenzia finanziaria AWP, giudicando tutt'ora il prezzo di acquisto «troppo elevato».

La resistenza di Freenet dovrebbe rappresentare un'eccezione: Olaf Swantee, CEO di Sunrise, si è detto fiducioso sul buon esito dell'operazione. "Abbiamo parlato con la maggior parte degli investitori, esistenti o nuovi, negli ultimi giorni", ha sostenuto durante una teleconferenza, assicurando di aver suscitato l'interesse di molti. "Hanno capito bene la strategia."

L'acquisizione di UPC Svizzera dovrebbe consentire di realizzare sinergie per 3,1 miliardi entro il 2023, secondo Sunrise. Il secondo operatore svizzero si è inoltre impegnato a rivedere la sua politica di pagamento degli azionisti con un dividendo migliorato, compreso tra 350 e 370 milioni per il 2019.

Gli azionisti avranno l'opzione di ricevere i dividendi del 2019 in contanti, nuove azioni Sunrise o una combinazione di entrambi. Questo sistema, che potrà essere utilizzato nei prossimi anni, consente agli azionisti di partecipare alla crescita futura di Sunrise a condizioni favorevoli, mentre Sunrise migliora il suo profilo di riduzione del debito.

Freenet rimane contraria all'operazione, che considera di scarsa rilevanza strategica. Il suo direttore si appella, come prova, alla stessa Comco: «Non ho mai visto una commissione per la concorrenza approvare una transazione senza condizioni, perché parte dal principio che la concorrenza tecnologica sarà comunque di pessima qualità». Giudicando assurde simili dichiarazioni, il CEO di Sunrise ha assicurato che la tecnologia 5G «non sostituirà il cavo».

La votazione sull'aumento di capitale, determinante per il riacquisto di UPC, si svolgerà il 23 ottobre nel corso di un'assemblea generale straordinaria. «Voteremo contro», ha chiarito Vilanek. Freenet si aspetta di rimanere il maggiore azionista, anche se la transazione dovesse concretizzarsi, «a meno che qualcuno ora acquisti il 25 o il 30%», ha detto.

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-11-21 21:48:00 | 91.208.130.87