Keystone
SVIZZERA
10.09.2019 - 14:160

Mobili Pfister: il Ceo rassegna le dimissioni con effetto immediato

Fino alla nomina di un successore la funzione di Ceo sarà ricoperta da Ivan Bosin

AARAU - Improvvisa partenza ai vertici della società Mobili Pfister: il presidente della direzione Matthias Baumann ha rassegnato le dimissioni con effetto immediato, ha indicato oggi l'azienda con sede a Suhr (AG) - e presente anche in Ticino - attiva nel settore dell'arredamento.

Fino alla nomina di un successore la funzione di Ceo sarà ricoperta da Ivan Bosin, responsabile delle finanze della F.G. Pfister Holding, prosegue la nota. Il dirigente partente, 46 anni, aveva assunto la guida operativa nel giugno 2015.

«Il Consiglio di amministrazione ringrazia Matthias Baumann per l'instancabile impegno e la dedizione dimostrati negli ultimi quattro anni e coglie l'occasione per augurargli ogni bene per il suo futuro professionale e personale», si legge nel comunicato.

L'azienda fa risalire le sue origini all'attività di Johann Jakob Pfister, che nel 1882 aprì a Basilea un negozio di mobili e articoli da letto. Dopo la prematura morte del marito, nel 1912 la moglie Margaretha Pfister-Christen assunse la direzione della piccola impresa famigliare. In seguito l'attività venne gestita da uno dei quattro figli e nel 1922 la ditta individuale diventò una società anonima. Seguirono decenni di espansione. Oggi l'impresa ha 20 filiali in Svizzera e 1200 dipendenti.
 
 

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-09-20 00:07:43 | 91.208.130.89